menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: nella regione Lazio 1859 nuovi casi e 23 morti in un giorno

L'analisi della situazione in provincia e nel resto della regione. il rapporto tra positivi e tamponi effettuati, pari ora al 10%

Continua a salire il numero di contagiati nella provincia di Latina. Secondo il bollettino Asl del 2 novembre sono 161 i casi positivi nelle ultime 24 ore e due i decessi.

La mappa dei contagi in provincia

Nella sola città di Latina si contano 51 contagi, 43 invece ad Aprilia. Gli altri sono distribuiti: 2 a Castelforte, 12 a Cisterna, 11 a Fondi, uno a Gaeta, uno a Itri, 2 a Lenola, 2 anche a Minturno e a Monte San Biagio, uno a Norma, 5 a Pontinia, 3 a Priverno, 2 a Sabaudia, uno a San Felice Circeo, 3 a Sermoneta, 6 a Sezze, uno a Sonnino, 12 a Terracina e uno anche sull'isola di Ponza. 

Il bollettino Asl del 2 novembre

Il numero complessivo dei contagiati ammonta ora a 3973, con un indice di prevalenza medio pari a 69,07. Otto i nuovi guariti, per un totale di 936 da inizio pandemia, mentre i decessi salgono ora a 58. I positivi attuali sono poco meno di 3mila, 2979 per la precisione di cui 2819 seguiti a domicilio. Salgono a 160 i pazienti ricoverati.

Coronavirus: due morti a Roccagorga e a Pontinia

Dall'inizio di ottobre ad oggi sono 19 i decessi per covid sul territorio pontino. Il bollettino della Asl segnala anche oggi, 2 novembre, la morte di due pazienti: una donna di Roccagorga di 74 anni, di cui aveva dato comunicazione anche il sindaco del paese lepino, e un paziente residente a Pontinia. Il totale dei decessi dall'inizio dell'emergenza sanitaria ad oggi arriva dunque a 58.

Coronavirus Lazio: 1859 nuovi positivi

Quasi 20mila tamponi nel Lazio, con 1859 casi positivi, 23 decessi e 159 guariti. "Scende il rapporto tra positivi e tamponi processati - commenta l'assessore Alessio D'Amato - arriva a 9%. Dopo una settimana scendiamo sotto i 2 mila casi a livello regionale e per il secondo giorno consecutivo sotto i mille a Roma. ma è ancora presto per capire la stabilità della curva". Il totale dei casi esaminati nella regione arriva a 50632, di cui 37783 attuali positivi, 1254 deceduti. Tra i pazienti positivi, 2032 sono ricoverati in strutture ospedaliere, 185 in terapia intensiva, 35566 in isolamento domicilare. I guariti totali da inizio pandemia sono invece arrivati a 11595.

Lazio: i dati di Roma e delle province

I nuovi positivi nella città di Roma sono oggi, 2 novembre, 963. Nelle province invece si registrano 534 casi e sono dieci i decessi nelle ultime 24 ore. Oltre ai 161 nuovi casi comunicati dalla Asl di Latina, si contano 87 contagi a Frosinone, 233 a Viterbo, 53 a Rieti.

L'ex assessore di Sermoneta: "Ricoverato per covid, ho visto la paura"

Mauro Battisti, ex assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Sermoneta è tornato a casa dopo un ricovero in ospedale per covir e ha deciso di raccontare la sua esperienza sul suo profilo Facebook allegando molte fotografie scattate all'interno di un reparto covid: l'ossigeno attaccato 24 ore su 24 e la paura negli occhi di pazienti e infermieri (i dettagli).

Boom di casi a Cori: cluster in una Rsa

Un numero elevto di casi arriva, nel bollettino Asl del 1 novembre, dalla città di Cori. Si tratta di 32 nuovi pazienti contagiati, 16 dei quali legati al cluster divampato in una Rsa del paese, che qualche giorno fa, come annunciato dal sindaco, era stata posta in quarantena. Pazienti e operatori si trovano dunque in isolamento con l'obiettivo di circoscrivere subito il contagio ed è in corso l'indagine epidemiologica della Asl.

Il virus nei comuni pontini: i dati di ottobre

l dettaglio della situazione dei contagi in provincia di Latina alla fine del mese di ottobre, con relativo numero di positivi, guariti, pazienti deceduti e indice di prevalenza per ciascun comune pontino (pari al numero di tamponi positivi ogni 10mila abitanti). A Latina il più alto numero di pazienti contagiati; a Roccagorga e Cisterna l'indice di prevalenza più elevato. Osservate speciali anche Aprilia e Terracina. Solo Ponza e Ventotene salve dal virus (tutti i dettagli)

Nel Lazio test rapidi ai medici di base

"Da lunedì 2 novembre - ha annunciato l’assessore alla Sanità della Regione Alessio D’Amato - si avvia la distribuzione dei tamponi rapidi antigenici ai medici di medicina generale e sono gratuiti per gli assistiti. Sempre lunedì scade il termine per la dichiarazione dei requisiti e la capacità di inizio attività dei laboratori privati per l’esecuzione dei tamponi molecolari alla tariffa calmierata, in coerenza con il proficiency test del laboratorio regionale di riferimento dello Spallanzani. In corso l’istruttoria tecnica anche con la rete delle farmacie sia per test sierologici che per i test antigenici”. 

Coronavirus: le altre notizie

Coronavirus Latina, contagi nelle Rsa della provincia: l'allarme dei sindacati

Pontinia chiude tutti gli uffici comunali

Coronavirus Lenola: il sindaco chiude le scuole dal 2 al 7 novembre

Coronavirus Nettuno: l'aggiornamento dei casi al 1 novembre

Sermoneta: primo caso positivi alla sculla primaria di Pontenuovo

Coronavirus Cori: Rsa e classi in quarantena

Cisterna, sanificazione nel quartiere San Valentino

La Asl: "Quella contro il covid è una guerra"

Cinema e teatri chiusi, l'appello degli assessori alla Cultura

Articolo in aggiornamento

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento