Attualità

Coronavirus: 1821 casi nel Lazio e 24 decessi. Il punto sui contagi nelle province

Peggiora la situazione in tutto il territorio. Aumentano i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Ripartono i vaccini Astrazeneca. Il punto della situazione sulla base dei dati aggiornati

Quasi 200 nuovi contagi su 970 test tra molecolari e antigenici. La curva del covid in provincia di Latina continua a salire a segnare numeri preoccupanti. Sono infatti 195 i positivi segnalati oggi, 20 marzo, dal bollettino della Asl.

Il bollettino della Asl di Latina del 20 marzo

Nelle ultime 24 ore salgono i casi a Latina (38), ma è ancora molto critica la situazione di Fondi che ieri registrava 42 contagi e oggi ne conta 26. Cisterna ha invece 24 nuovi positivi e 23 la città di Aprilia, 15 invece i casi nei comuni di Cori di Pontinia, 14 a Priverno.

Variante inglese: nuovi casi sospetti e accertati

Oltre alla città di Fondi preoccupa anche il comune di Cori, in particolare la scuola di Giulianello, dove si sospetta fortemente la diffusione della variante inglese, che attende solo un ultimo passaggio per l'accertamento. Nuovi casi di mutazione del virus hanno coinvolto invece la scuola di Pontinia già sotto stretta osservazione nelle scorse settimane per l'elevato aumento di casi.

Il bilancio dei decessi e i ricoveri in provincia

Con l'incremento di contagi tornano inevitabilmente a salire anche i ricoveri. Moltissimi gli accessi al pronto soccorso, con i ricoveri tornati ai livelli di guardia. Sono circa 140.150 i posti letto covid occupati in modo fisso all'ospedale Goretti. E l'intera struttura è stata di nuovo riorrganizzata per fare spazio ai malati di covid riconvertendo alcuni reparti e alcune aree del nosocomio per far fronte all'emergenza. Cresce anche il numero delle vittime. Un bilancio che oggi segna altri due decessi, nei comuni di Castelforte e Priverno, che portano il totale di marzo a 37, mentre le vittime nell'arco della settimana che sta per concludersi sono 15.

Il bollettino del Lazio del 20 marzo

Nel Lazio sono stati accertati, su un totale di 37mila test, 1.821 casi positivi (367 in meno rispetto alla giornata di venerdì), 24 decessi e 738 pazienti guariti. "Diminuiscono i casi e i decessi  mentre aumentano i ricoveri e sono stabili le terapie intensive - spiega D'Amato - Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 4%". Sono 47.054 i casi attualmente positivi, di cui 2.484 ricoverati, 309 in terapia intensiva e 44.261 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono in totale 213.135, i decessi 6.340 e il totale dei casi esaminati è pari a 266.529.

I contagi per provincia

Per quanto riguarda i dati per provincia, nella Capitale i contagi ammontano a 865, nella provincia di Roma a 455, nelle altre province del Lazio invece sono complessivamente 501, di cui 195 a Latina, 211 a Frosinone, 60 a Viterbo e 35 a Rieti.

Vaccino ReiThera: parte la sperimentazione al Goretti

Una buona notizia per l'ospedale Goretti è data invece dalla partenza ufficiale della sperimentazione del siero ReiThera: ieri, 19 marzo, i primi cinque volontari hanno raggiunto l'ospedale per essere sottoposti ai prelievi, firmare il proprio consenso e poi ricevere la somministrazione. Circa 50 i volontari selezionati dall'ospedale (qui tutti i dettagli).

La Regione annuncia accordo con lo Spallanzani per la sperimentazione Sputnik

Novità in arrivo nel Lazio sul fronte dei vaccini. La Regione e lo Spallanzani di Roma sono vicini a chiudere un accordo per la sperimentazione in forma scientifica del vaccino Sputnik. Ad annunciarlo è stato oggi, 20 marzo, il presidente Nicola Zingaretti: "Questa è un'altra buona notizia - ha dichiarato - che ci permette di fare un salto in avanti sull'approvigionamento del vaccino, in attesa ovviamente di autorizzazione formale dell'Ema, per quanto riguarda lo studio sulle varianti". Insieme all'assessore D'Amato è stato poi fatto il punto sulla copertura vaccinale della popolazione over 80 e sull'approvvigionamento dei vaccini AstraZeneca (la notizia).

Vaccini, ripartono i 35 hub del Lazio con Astrazeneca

Qualche migliaio di disdette del vaccino Astrazenca su una mole di 200mila prenotazioni. Lo ha detto l'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato, in occasione dell'inaugurazione di 18 nuovi posti letto in terapia intervista al Policlinico Umberto I di Roma. Il bugiardino di Astrazeneca è stato cambiato e i 35 hub della regione sono ripartiti. "Dobbiamo correre - ha aggiunto D'Amato - ci sarà un prolungamento di orario e recupereremo in una settimana le somministrazioni. Saranno chiamate automaticamente le persone da vaccinare" (qui la notizia). Anche la Asl di Latina è ripartita con le vaccinazioni di Astrazeneca e ha precisato che al momento oltre 50mila persone in provincia hanno ricevuto almeno una dose del siero. Con il riavvio delle somministrazioni del siero Astrazeneca, dalla mezzanotte del 19 marzo sono ripartite le prenotazioni per la fascia di età over 72, mentre da oggi, sabato 20 marzo, iniziano anche le prenotazioni per la fascia di età 71-70 anni (i nati 1950.1951).

Il caso a Latina: operatori della Asl vaccinati ma contagiati dal covid

Operatori della Asl contagiati dal covid dopo la vaccinazione con il siero Pfizer. Si tratta di un piccolo gruppo di operatori sparsi per la provincia, alcuni dei quali impiegati negli ospedali, individuato nell'ambito dello screening della sorveglianza sanitaria. Nessuno aveva sintomi e inoltre alcuni avevano già avuto il covid. Il caso studiato dalla Asl e dal Seresmi. Ma la Asl ribadisce che non è in discussione l'efficacia della vaccinazione (qui i dettagli della notizia).

Coronavirus, le altre notizie

Il vaccino Johnson & Johnson in farmacia: l'annuncio dell'assessore D'Amato

Si aggrava il bilancio dei decessi a Pomezia

Fondi: l'aggiornamento dei contagi del 18 marzo

Latina in zona rossa: l'allarme di estetisti e parrucchieri

Nel Lazio arriva l'attestato vaccinale

Latina in zona rossa: le indicazioni del vescovo Crociata

Latina in zona rossa: polizia locale in campo per i controlli

Zona rossa, l'appello del sindaco di Fondi: "Non cerchiamo scuse per uscire inutilmente"

Latina e Lazio in zona rossa: tutti i chiarimenti sulle nuove regole

Latina, come candidarsi per la sperimentazione del vaccino ReiThera

Plasma iperimmune: la Asl cerca donatori

Articolo aggiornato alle 20

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: 1821 casi nel Lazio e 24 decessi. Il punto sui contagi nelle province

LatinaToday è in caricamento