Coronavirus: ancora 16 casi nel Lazio e due morti, un altro contagio in provincia

Tutti gli aggiornamenti del 22 luglio. La Regione Lazio inizia una campagna di sensibilizzazione. Zingaretti: "I sindaci evitino assembramenti"

Nessun nuovo contagio sul territorio pontino secondo il bollettino della Asl pontina del 21 luglio, ma l'odierno bollettino segnala invece un nuovo paziente positivo nella città di Formiache era stato annunciato nelle scorse ore dal sindaco Paola Villa. I casi totali salgono così a 591 in provincia da inizio pandemia, con 36 pazienti ancora positivi di cui 16 trattati a domicilio e 20 ricoverati. Due in più i guariti rispetto a ieri, per un totale di 518.

Coronavirus Lazio, 16 contagi e due decessi

"Oggi registriamo un dato di 16 casi e due decessi". Dei nuovi contagi, "sette sono casi di importazione: uno di nazionalità del Bangladesh, quattro da Pakistan, uno dalla Romania e uno dall'India". A illustrare i dati del 22 luglio è l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato. Nella Asl Roma 1 si registrano due nuovi casi nelle ultime 24 ore e sono riferiti a persone legate a cluster già noti e in isolamento. Nella Asl Roma 2, dei dieci nuovi casi uno riguarda una persona di nazionalità del Bangladesh e fa riferimento all'esito dei tamponi sulla comunità del Bangladesh richiamati al drive-in. Quattro casi sono riferiti a persone di nazionalità del Pakistan, uno è una donna dalla Romania, uno è un uomo indiano e due sono persone italiane legate a un link familiare già noto. Due i decessi avvenuti al Policlinico Umberto I. Nella Asl Roma 3 si rileva un nuovo caso nelle ultime 24 ore, un uomo positivo, su segnalazione del medico di medicina generale. Infine, nelle province sono tre i nuovi casi nelle ultime 24 ore: due nella Asl di Frosinone già isolati e un caso nella Asl di Latina di una donna di Formia. Sempre a Latina è sotto osservazione la comunità Sikh ed è stata avviata l'indagine epidemiologica.

La campagna della Regione, Zingaretti: "Sindaci limitino assembramenti"

Più attenzione e una campagna di sensibilizzazione per l'uso della mascherina ad hoc. La Regione Lazio, che non vuole ancora esporsi con una ordinanza che possa multare chi non porta le mascherine nelle zone della movida, ha avviato una iniziativa di sensibilizzazione per non abbassare la guardia sulle misure di prevenzione al coronavirus. La campagna informativa invita tutti al rispetto delle regole. Sui manifesti si legge: 'Non diventare complice del covid: usa la mascherina, igienizza le mani e mantieni le distanze'. E vengono appunto riportate in maniera didascalica le buone pratiche con l'invito esplicito: "continua a rispettare le norme di sicurezza". “Stiamo monitorando con attenzione la situazione e ringrazio tutto il personale sanitario impegnato nel controllo del territorio - ha spiegato il presidente della Regione Nicola Zingaretti - Per ora non procederemo con una ordinanza su obbligo mascherina, ma riprenderemo una forte campagna di informazione per invitare tutti alla responsabilità e a rispettare le regole. Faccio un appello ai sindaci a emettere, lì dove necessario, ordinanze per limitare ed evitare assembramenti. La nuova campagna invita tutti a non diventare complici del Covid 19".  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dal vaccino nato tra Oxford e Pomezia risposte incoraggianti

Buone notizie sul fronte del vaccino. L'ultimo test condotto sul vaccino in sperimentazione presso i ricercatori britannici dell'Università di Oxford, frutto anche di una collaborazione italiana con il vettore virale fatto a Pomezia, avrebbe dato risultati promettenti, dimostrando l'efficacia e la sicurezza del farmaco (qui la notizia)

Coronavirus: le altre notizie

Spiaggia libere: anche a Latina arriva la app per prenotare

Sabaudia, contagi nella comunità indiana. Il sindaco: "Attivati i protocolli"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

  • Coronavirus: altri 49 contagi in provincia. I numeri più alti a Latina, Cisterna ed Aprilia

  • Coronavirus, 543 casi nel Lazio su 15.500 tamponi effettuati in 24 ore. Cinque morti, 112 guariti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento