Attualità

Coronavirus: nel Lazio nuovi casi sotto quota mille, non accadeva da due mesi

Numero dei contagi giornalieri in discesa in provincia di Latina, 120, come nel Lazio, 946. D’Amato: “La stima del valore Rt è in calo e torna sotto 1"

Si confermano in calo i nuovi casi di coronavirus in provincia di Latina: dopo i 132 di ieri, sono 120 quelli comunicati dalla Asl oggi, mercoledì 23 dicembre, con il consueto bollettino. Nelle ultime 24 ore sono stati però registrati altri 4 decessi di pazienti residenti nei comuni di Aprilia, Cori, Formia e Terracina. Continua ad essere questo il dato che si mantiene alto nel territorio: sono infatti 81 i morti nel solo mese di dicembre, 231 da inizio pandemia.

Coronavirus Latina: gli orari dei drive in durante le feste

Coronavirus Latina: più guariti in 24 ore che nuovi casi

Anche oggi la buona notizia del bollettino arriva dalle guarigioni che nelle ultime 24 ore sono state 150, più di quanti siano stati i nuovi positivi accertati in provincia. In totale però dall'inizio della pandemia ad oggi si sono contagiati 13401 cittadini pontini. In generale comincia ad essere un segnale positivo il fatto che i guariti superino i casi giornalieri ma è necessario valutare se questo andamento si manterrà stabile.

Coronavirus Latina: il bollettino del 23 dicembre

Coronavirus Lazio: casi giornalieri sotto quota mille

Scendono sotto quota mille i contagi giornalieri in tutto il Lazio, come non accadeva da due mesi. I tamponi processati nelle scorse 24 ore sono stati quasi 13mila (un dato in linea con quello del giorno precedente) con i casi positivi registrati che sono stati 946, ben 342 in meno in confronto a martedì. I decessi sono stati 44 (-12) e i guariti 1149. Il rapporto tra positivi e tamponi è sceso al 7%, sono in calo le terapie intensive mentre aumentano i ricoveri.

Coronavirus: i dati di oggi in tutto Italia

D’Amato: “Pronto il piano vaccini del Lazio”

“Pronto il piano vaccini del Lazio, potenziale di 1 milione di somministrazioni al mese - ha detto l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato commentando i dati di oggi -. La stima del valore Rt è in calo e torna sotto 1. Continua il lieve calo del tasso di occupazione dei posti letto di area medica e intensiva”.

Coronavirus Lazio: i dati di tutte le province

Scende sotto il muro dei 400 casi giornalieri la Capitale che nelle ultime 24 ore ne ha registrati 372, altri 269 sono nel resto della provincia di Roma. Nelle altre province del Lazio i nuovi contagi sono stati 305, 120 dei quali nel territorio pontino; altri 69 sono stati accertati nella provincia di Frosinone, 63 in quella di Viterbo e 26 in quella di Rieti.

Coronavirus Lazio: il bollettino del 23 dicembre

Sono oltre 152mila le persone contagiate da marzo in tutto il Lazio, di queste 73321 sono guarite; i decessi ad oggi sono 3434. Attualmente sono positivi in 75702; sono 2740 i ricoveri, 286 le terapie intensive. 

coronavirus_lazio_bollettino_23_12_20-2

Casati: "Il contagio non si ferma solo con i divieti"

"La diffusione del contagio non si ferma non solo con i divieti ma soprattutto i comportamenti corretti con i quali si ha confidenza ormai da molti mesi. Colgo l'occasione per rivolgere a tutte le cittadine e i cittadini di Latina e provincia il più sincero augurio di buon Natale. Le feste quest'anno saranno inevitabilmente diverse da quelle che siamo soliti celebrare ma lo sforzo che mettiamo in campo oggi ci servirà ad uscire prima e meglio da questa pandemia globale". Sono le parole del direttore generale della Asl Giorgio Casati in previsione delle festività e della zona rossa che sarà istituita a partire da domani, 24 dicembre. La situazione in provincia è ancora preoccupante e, come spiega anche la professoressa Lichtner responsabile delle Malattie Infettive di Latina, ci sono ancora al Goretti 200 ricoverati covid e 20 accessi giornalieri al pronto soccorso (i dettagli)

Tamponi agli studenti delle superiori. La campagna della Asl

Campagna di screening per il covid promossa dalla Asl di Latina e rivolta a tutti i ragazzi che frequentano le scuole medie superiori. Ad annunciarlo è l'azienda sanitaria locale: i test partiranno il 28 dicembre per gli studenti residenti nel distretto 2 della Asl (comuni di Latina, Pontinia, Norma, Sermoneta, Sabaudia). Le strutture di riferimento saranno quelle dei drive-in della clinica San Marco e dell'ex istituto Sani di Latina in via Le Corbusier (qui tutti i dettagli)

Latina, il sindaco Coletta negativo

Il sindaco di Latina Damiano Coletta negativo al Covid. E' stato lo stesso primo cittadino a darne notizia attraverso un tweet dopo il risultato dell'ultimo tampone. “Riprendo il mio impegno per la città in presenza, anche se sempre con grande prudenza. Ancora un grazie a tutti per l’affetto ricevuto e grazie al personale dell’ospedale Santa Maria Goretti” ha scritto il sindaco di Latina su Twitter (qui la notizia).

Decreto Natale: tutti i chiarimenti sugli spostamenti 

Nelle scorse ore la presidenza del Consiglio dei Ministri ha pubblicato sul sito del Governo le Faq (Frequently Asked Question, le domande frequenti sulle misure adottate) sul decreto Natale del 18 dicembre per cercare di fare chiarezza su quali sono le restrizioni, e le deroghe, in vista delle ormai imminenti festività. Spostamenti, visiste a parenti ed amici e seconde case: questi i prinicipali nodi intorno ai quali vertono i dubbi anche dei cittadini pontini (qui tutte le risposte). 

“Variante inglese”: alta l’attenzione anche in provincia

Ed è alta l’attenzione anche nella provincia di Latina in merito alla cosiddetta “variante inglese” del coronavirus. Anche la Asl di Latina, infatti, ha indicato quali sono le procedure da seguire per i pontini che hanno soggiornato nel Regno Unito e che sono rientrati nelle ultime due settimane: questi dovranno contattare la stessa Azienda Sanitaria locale ed essere sottoposti a tampone, rispettando l’isolamento domiciliare in attesa dell’esito (qui tutte le informazioni). Intanto, sono già diverse decine le segnalazioni di rientri pervenute alla Asl di Latina per le quali si attendono i risultati dei tamponi.

Anticorpi monoclonali: avviata la produzione alla Bsp di Latina

E' stata avviata in Italia la produzione di 2 milioni di dosi nel 2021 dell'anticorpo monoclonae bamlanivimab di Lilly contro Sars-CoV-2. A gestire alcune delle fasi principali della produzione (come la formulazione e il riempimento dei flaconi) sarà la Bsp Pharmaceuticals di Latina che produce già da dicembre oltre 100mila dosi al mese dedicate ai Paesi dove il farmaco è già stato autorizzato, ad esempio in Usa, Canada e Israele e in Ungheria, ma non in Italia dove ancora l'Aifa non si è espressa. La produzione oltre al sito italiano vede coinvolti altri 6 stabilimenti nel mondo (tutti i dettagli della notizia).

Coronavirus, le altre notizie

A Latina luminarie spente per ricordare le vittime del Covid

Non rispetta la quarantena: multato e denunciato

Coronavirus Latina: tutti negativi i senzatetto ospiti dell'hotel covid

Coronavirus Pomezia: 267 ancora positivi, 4 decessi in una settimana

Rifiiuti, sospeso il servizio nei centri di raccolta fissi nei giorni di zona rossa

Donati due congelatori per i vaccini al Goretti

Coronavirus Ventotene, test rapidi ai cittadini dell'isola

Cisterna, il centro anziani a disposizione dei medici di base per i test rapidi

Formia: chiude tre residenze private per anziani

Articolo in aggiornamento

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: nel Lazio nuovi casi sotto quota mille, non accadeva da due mesi

LatinaToday è in caricamento