menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, nel Lazio 1519 nuovi casi e 24 morti. Risale al 9% il rapporto tra tamponi e positivi

Dopo una piccola tregua i contagi giornalieri sono tornati a crescere in tutta la regione; ieri record di test antigenici, quasi 45mila. In provincia 174 nuovi positivi e 5 morti

E’ tornato a crescere il numero dei nuovi casi di coronavirus nel territorio pontino: sono 174 quelli comunicati oggi, giovedì 24 dicembre, dalla Asl con il consueto bollettino. Nei due giorni precedenti i contagi erano stati infatti 120 ieri e 132 martedì, in calo rispetto ai 191 lunedì. I contagi totali hanno raggiunto quota 13575. Dall’analisi del report giornaliero emerge ancora una volta un dato alto dei decessi che nelle scorse 24 ore sono stati 5 facendo salire il totale da inizio pandemia a 236. Pesa il numero dei morti registrati in questa seconda ondata (181 a novembre e dicembre) ed in particolare nel mese in corso, che sono stati 86. 

Coronavirus Latina: il bollettino del 24 dicembre

Coronavirus Latina: più guariti che nuovi positivi

La buona notizia arriva anche oggi dalle guarigioni, che sono state nelle ultime 24 ore più numerose dei nuovi casi di positività accertati sul territorio, cioè 279. Un dato certo importante ma che non deve però far abbassare la guardia, dal momento che il dato dei contagi giornalieri in provincia di Latina resta sempre importante.

Coronavirus Latina: crescono diu nuovo i contagi

E i contagi sono tornati a crescere oggi anche nel Lazio: oltre 15mila i tamponi processati nelle scorse 24 ore (+2421) con i nuovi casi registrati che sono stati 1519, il dato più alto di questa settimana (solo lo scorso giovedì 17 dicembre erano stati 1597). Dopo un leggero calo, il rapporto tra tamponi e positivi è tornato al 9%. Sono invece diminuiti i decessi che sono stati 24 (-20), 1706 i guariti nelle scorse 24 ore. Sono in calo, fanno sapere dall’Assessorato alla Sanità della Regione, i ricoveri ma sono aumentate invece le terapie intensive.

Coronavirus: i dati di oggi in tutta Italia

Coronavirus Lazio: record di test antigenici

Nella giornata di ieri record di test antigienici nel Lazio. A darne notizia l’Unità di Crisi della Regione. I test effettuati sono stati 44931, di cui oltre 25mila eseguiti nelle farmacie. “È il numero più alto di test mai eseguito in un giorno dall'inizio della pandemia”.

Coronavirus Latina: i dati di tutte le province

Sono tornati di nuovo sopra i 600 i casi giornalieri nella Capitale che ne ha registrati 646, mentre sono 391 nel resto della provincia di Roma. Nelle altre province sono stati accertati 482 contagi, 174 dei quali appunto nel territorio pontino; altri 140 nuovi positivi sono poi in provincia di Frosinone, 98 in quella di Viterbo e 70 in quella di Rieti.

Coronavirus Lazio: il bollettino del 24 dicembre

In totale sono quasi 154mila i contagiati totali in tutto il Lazio da inizio pandemia, 75491 gli attuali positivi. Ad oggi più di 75mila persone sono guarite, sono 3458 i decessi. Al momento i ricoveri sono 2690 (ieri erano 2740), le terapie intensive 293 (ieri erano 286).

coroanvirus_lazio_bollettino_24_12_20-2

La Asl avverte: "Situazione ancora preoccupante”

In previsione delle feste di Natale il direttore della Asl Giorgio Casati invita a non abbassare la guardia: "La diffusione del contagio non si ferma non solo con i divieti ma soprattutto i comportamenti corretti". La situazione in provincia è infatti ancora preoccupante e, come spiega anche la professoressa Lichtner responsabile delle Malattie Infettive di Latina, ci sono ancora al Goretti 200 ricoverati covid e 20 accessi giornalieri al pronto soccorso (i dettagli).

Focolaio in una scuola a Cisterna: due plessi in quarantena

Un nuovo allarme è arrivato, in tema di contagi e scuole, dalla città di Cisterna. Un focolaio è stato infatti registrato nella scuola Leone Caetani, in due diversi plessi: Sibilla Aleramo e Cambellotti. Dopo la positività di 28 persone, tra docenti e alunni, la Asl ha disposto la quarantena domiciliare per tutti gli studenti, docenti, operatori amministrativi e scolastici che frequentano i due plessi. Il provvedimento è stato notificato nella giornata di ieri, 23 dicembre (qui la notizia).

Vaccini covid: ecco come sarà la distribuzione dopo il 27 dicembre

L'assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria regionale Alessio D'Amato ha spiegato come avverrà la distribuzione dei vaccini nel Lazio. Dopo il V-Day di domenica 27 dicembre all'Inmi Spallanzani di Roma "con la vaccinazione simbolica ad una infermiera, un operatore socio-sanitario, una ricercatrice e due medici, le prime dosi previste verranno somministrate agli operatori che poi saranno a loro volta vaccinatori. Le Asl e le aziende ospedaliere partiranno nei due giorni a seguire, ha specificato D'Amato. A Latina dunque le prime dosi arriveranno dunque il 28 dicembre (la notizia)

Natale in zona rossa anche in provincia di Latina

Da oggi, 24 dicembre, l'Italia si risveglia in zona rossa. Le misure restrittive per questo Natale 2020 stabilita dal Decreto di Natale, che si concluderanno il 6 gennaio, cambiano le vite dei cittadini mentre si prepara anche sul territorio pontina una stretta sui controlli; per uscire di casa servirà l'autocertificazione (tutti i dettagli)

Tamponi agli studenti delle superiori. La campagna della Asl

Campagna di screening per il covid promossa dalla Asl di Latina e rivolta a tutti i ragazzi che frequentano le scuole medie superiori. Ad annunciarlo è l'azienda sanitaria locale: i test partiranno il 28 dicembre per gli studenti residenti nel distretto 2 della Asl (comuni di Latina, Pontinia, Norma, Sermoneta, Sabaudia). Le strutture di riferimento saranno quelle dei drive-in della clinica San Marco e dell'ex istituto Sani di Latina in via Le Corbusier (qui tutti i dettagli)

Latina, il sindaco Coletta negativo

Il sindaco di Latina Damiano Coletta negativo al Covid. E' stato lo stesso primo cittadino a darne notizia attraverso un tweet dopo il risultato dell'ultimo tampone. “Riprendo il mio impegno per la città in presenza, anche se sempre con grande prudenza. Ancora un grazie a tutti per l’affetto ricevuto e grazie al personale dell’ospedale Santa Maria Goretti” ha scritto il sindaco di Latina su Twitter (qui la notizia).

Anticorpi monoclonali: avviata la produzione alla Bsp di Latina

E' stata avviata in Italia la produzione di 2 milioni di dosi nel 2021 dell'anticorpo monoclonae bamlanivimab di Lilly contro Sars-CoV-2. A gestire alcune delle fasi principali della produzione (come la formulazione e il riempimento dei flaconi) sarà la Bsp Pharmaceuticals di Latina che produce già da dicembre oltre 100mila dosi al mese dedicate ai Paesi dove il farmaco è già stato autorizzato, ad esempio in Usa, Canada e Israele e in Ungheria, ma non in Italia dove ancora l'Aifa non si è espressa. La produzione oltre al sito italiano vede coinvolti altri 6 stabilimenti nel mondo (tutti i dettagli della notizia).

Coronavirus, le altre notizie

Coronavirus Latina: nuovi spesa, quando e come presentare le domande

Da Natale raccolta domiciliare dei rifiuti per i positivi

Positivo al covid ma sorpreso alla guida: denunciato

Coronavirus Fondi: tamponi agli studenti dal 2 al 6 gennaio

Formia, contagi all'ospedale: ispezione della Asl tra i reparti

A Latina luminarie spente per ricordare le vittime del Covid

Primi vaccini domenica allo Spallanzani. ecco a chi saranno iniettati

Coronavirus Latina: tutti negativi i senzatetto ospiti dell'hotel covid

Rifiiuti, sospeso il servizio nei centri di raccolta fissi nei giorni di zona rossa

Donati due congelatori per i vaccini al Goretti

Cisterna, il centro anziani a disposizione dei medici di base per i test rapidi

Articolo in aggiornamento

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, nuovi casi di variante inglese: focolaio a Latina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento