menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: nel Lazio nuovi casi sotto quota mille. I decessi sono 40, più di 2500 i guariti

Contagi in calo nel Lazio, ma diminuisce anche il numero dei tamponi effettuati che in totale hanno superato la soglia dei 3 milioni. Quasi 150mila le vaccinazioni

Centoventinque nuovi contagi e sei morti nelle ultime 24 ore in provincia di Latina, mentre ieri, domenica 24 gennaio, erano stati 181. Il bollettino della Asl segnala 20 comuni interessati, con 19 casi a Latina, il numero più elevato, altri 15 a Formia, 12 a Terracina e 11 a Fondi. 

Il bilancio delle vittime in provincia: 76 morti a gennaio

Arrivano così a 19.330 i casi complessivamente trattati dall'inizio della pandemia, mentre sono 4.786 solo a gennaio. Pesante il bilancio dei decessi. Si registrano ancora sei vittime nelle ultime 24 ore: due pazienti del capoluogo, uno di Gaeta, uno di Pontinia e uno di Sonnino, mentre l'ultimo era residente al di fuori del territorio pontino. Salgono così a 76 i morti nel mese di gennaio e a 327 dall'inizio della pandemia.

Coronavirus Lazio: casi giornalieri sotto quota mille

Scendono sotto quota mille i contagi giornalieri nel Lazio: nelle scorse 24 ore sono stati registrati infatti 874 nuovi casi ma con 3461 tamponi in meno rispetto a domenica (oltre 8mila tamponi e oltre 12mila antigenici per un totale di oltre 20 mila test). Sono stati 40 i decessi (+24) e 2558 i guariti. “Diminuiscono i casi, mentre aumentano i decessi, i ricoveri e le terapie intensive - ha spiegato l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato commentando i dati di oggi -. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 4%. Superata la soglia dei 3 milioni di tamponi molecolari effettuati”.

Coronavirus: i dati di oggi in tutta Italia

Coronavirus Lazio: i dati delle singole province

Nella Capitale, per il secondo giorno consecutivo, i contagi giornalieri sono sotto quota 500 (sono stati 440), mentre nel resto della provincia di Roma i casi sono stati 249. Nelle altre quattro province sono stati riscontrati 185 nuovi positivi, la maggior parte dei quali, appunto, sono concentrati nella provincia di Latina; in quella di Frosinone sono infatti 25 come anche in quella di Viterbo, 10 infine in quella di Rieti.

Coronavirus Lazio: il bollettino del 25 gennaio

Restano sotto quota 70mila gli attuali positivi in tutta la regione che da inizio pandemia ha contato quasi 199mila contagiati; oltre 126mila persone sono poi guarite, mentre i decessi ad oggi sono 4722. Le terapie intensive sono 287 (una in più rispetto a ieri), 2560 i ricoveri (6 in più rispetto a ieri). 

coronavirus_lazio_bollettino_25_01_21-2

Il punto sui vaccini

Salute Lazio, secondo il dato aggiornato alle 19.40 di oggi, comunica che sono quasi 150mila le dosi di vaccino somministrate dall’inizio della campagna in tutta la regione (quasi 7800 nella sola giornata di oggi); sono più di 30mila le persone che hanno ricevuto la seconda dose. Nella provincia di Latina sfiorano quota 7900 le dosi inoculate in queste settimane di campagna vaccinale (300 nella giornata di oggi); sono 1161 le persone a cui è stata somministrata la seconda dose.

In provincia di Latina quasi 500 contagi sul lavoro nel 2020

In provincia di Latina nel 2020 sono quasi 500 le infezioni da coronavirus contratte sul posto di lavoro; 273 le donne e 214 gli uomini che hanno denunciato all’Inail di essersi contagiati lavorando; un totale di di 487 casi  di cui due mortali. Questi alcuni dei numeri che emergono dall’approfondimento che la Uil di Latina ha realizzato per analizzare le dirette ricadute della pandemia sui lavoratori del territorio pontino nell’anno appena trascorso (qui la notizia).

Vaccini over 80: slitta ancora la partenza

A causa dei ritardi nella consegna delle dosi di Pfizer, slitta purtroppo in tutto il Lazio l’avvio della campagna di vaccinazione per gli over 80. Si parte infatti l’8 febbraio, mentre le prenotazioni prenderanno il via una settimana prima. Gli aggiornamenti sulla situazione, dovuta ai ritardi nella consegna dei vaccini da parte di Pfizer, sono stati forniti dall’Unità di Crisi della Regione Lazio (qui la notizia).

Ristoranti aperti a pranzo come mensa per i lavoratori

Via libera alla possibilità per le attività di ristorazione di poter erogare il servizio di mensa in favore di lavoratori di aziende con le quali viene instaurato un rapporto contrattuale di somministrazione di alimenti e bevande. Si è svolto nella mattinata di ieri l’incontro in Prefettura dopo che il Ministero nella sua nota interpretativa, ha detto “che ciò è possibile previa sottoscrizione di contratti con le aziende da parte dei ristoratori, mentre esclude questa possibilità per partite Iva e liberi professionisti” (qui i dettagli).

Coronavirus, le altre notizie

Fondi, controlli anticovid: raffica di sanzioni nel weekend

Coronavirus Sabaudia: positivi in alcune classi dell'istituto Cencelli

Vaccini: si procede solo con le seconde dosi

Coronavirus Fondi: donate 5mila mascherine al Comune

Ad Aprilia positivo l'assessore Martino

Il sindaco di Terracina: "Dopo 53 giorni finalmente negativa"

Coronavirus Terracina: attivo il drive in permanente

Nuove regole sugli spostamenti: quando serve l'autocertificazione

Articolo aggiornato alle 19.35

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento