Lunedì, 27 Settembre 2021
Attualità

Coronavirus, sale ancora la curva nel Lazio: 1539 nuovi casi. Altri 19 decessi

La situazione aggiornata sulla base dei dati di Asl e Regione: in provincia altri 96 casi in calo rispetto a ieri, mentre nel Lazio in 24 ore sono 283 in più. Tornano a crescere gli attuali positivi

Curva altalenante in provincia di Latina, dove si passa dai 153 del bollettino della Asl del 25 febbraio ai 96 di oggi, 26 febbraio, risultato di circa 770 test tra molecolari e antigenici. I guariti sono però 156 nelle ultime 24 ore.

Il bollettino della Asl di Latina del 26 febbraio

I numeri maggiori questa volta vengono dai comuni di Aprilia e di Ponza, che riportano entrambi 10 nuovi contagi, mentre sono 9 i positivi a Latina e Formia e ancora 5 nel comune di Roccagorga. Si registra poi un nuovo decesso: un paziente residente a Minturno che porta a 58 le morti legate al covid da febbraio, mentre in totale dall'inizio della pandemia le vittime pontine arrivano a 407.

Roccagorga: prorogata di sette giorni la zona rossa

Ancora troppi contagi nel piccolo comune lepino di Roccagorga. Il bollettino della Asl del 25 febbraio e quello di oggi, segnalano infatti rispettivamente ancora sette e cinque casi, scoperti grazie allo screening disposto dalla Asl sulla popolazione scolastica. La situazione dunque ha portato l'azienda sanitaria pontina a inviare una dettagliata relazione in Regione chiedendo una proroga di ulteriori sette giorni per la zona rossa, istituita ufficialmente con provvedimento del presidente Nicola Zingaretti dal 15 febbraio scorso. Il caso è stato discusso in Prefettura e oggi, 26 febbraio, è arrivata la nuova ordinanza del presidente Zingaretti (qui i dettagli).

Coronavirus Lazio: aumentano i nuovi casi

Impennata di contagi oggi nel Lazio: sono 1539 quelli comunicati dall’Assessorato alla Sanità della Regione, 283 in più rispetto alla giornata di ieri. I test effettuati sono stati oltre 34mila di cui quasi 15mila molecolari e quasi 20mila antigenici. “Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 4%” spiega l’assessore D’Amato. Nelle scorse 24 ore, poi, i decessi sono stati 19 (+1) e i guariti 1082; diminuiscono le terapie intensive occupate negli ospedali della regione, ma aumentano i ricoveri. “La zona gialla aumenta le responsabilità, guai ad abbassare la guardia. Oggi abbiamo +639 casi rispetto a venerdì scorso” ha commentato l’assessore alla Sanità. 

Coronavirus: i dati di oggi in tutta Italia

Coronavirus Lazio: i casi nelle singole province

Aumentano i casi anche nella Capitale dove ne sono stati registrati 732, altri 402 nel resto della provincia di Roma. Nelle altre quattro province del Lazio il totale dei contagi ha raggiunto quota 405, di cui 96 sono come detto nel territorio pontino. Attenzione ancora alta su tutta la zona della Ciociaria: i casi registrati nelle scorse 24 ore sono stati 220 nella provincia di Frosinone e nella giornata di oggi è stata istituita la zona rossa nel comune di Monte San Giovanni Campano. Nella provincia di Viterbo i contagi di oggi sono 56, in quella di Rieti 33.

Coronavirus Lazio: il bollettino del 26 febbraio

Rispetto a ieri aumenta il numero degli attuali positivi in tutta la regione: sono 35433. I contagi totali hanno superato quota 231mila, mentre i guariti la soglia dei 190mila; i decessi sono 5851. In aumento come detto i ricoveri (+23) che sono 1830, mentre le terapie intensive occupate sono ad oggi 217 (-10). 

coronavirus_lazio_bollettino_26_02_21-2

A Ponza e Ventotene il vaccino somministrato nei poliambulatori

A Ponza e Ventotene le dosi di vaccino potranno essere somministrate direttamente sulle isole senza costringere i residenti a spostarsi. Si parte lunedì 1 marzo con le vaccinazioni a Ponza che proseguiranno il giorno successivo. Mentre la tappa a Ventotene è calendarizzata nell’unica giornata di giovedì 4 marzo visto il minor numero di soggetti anziani (qui la notizia).

La variante inglese in provincia di Latina

I primi casi di variante inglese del covid sono stati registrati in provincia, nel comune di Sabaudia in particolare, dove sono risultati positivi alla mutazione un militare in servizio a Roma ma residente nella cittadina pontina, la moglie che lavora in un'azienda farmaceutica di Latina e la figlia che frequenta invece una scuola elementare della città di Pontinia. Il sindaco di Sabaudia Giada Gervasi ha spiegato che la situazione è al momento sotto controllo, ma la Asl ha fatto scattare l'immediato tracciamento nei tre comuni interessati. Si attendono ora i risultati dei test effettuati sulla classe frequentata dalla bambina e sui colleghi della madre.

Coronavirus, le altre notizie

Il segretario della Cisl Roberto Cecere volontario tra i malati covid in ospedale

Nuovo decreto: divieto di spostamento fra regioni fino al 27 marzo

Clienti nell'enoteca dopo le 18: locale chiuso

Una targa al centro prelievi della Asl per ricordare l'infermiera Lorella Molinari

Iniziate le vaccinazioni alle forze dell'ordine e alle forze armate

Sezze, targa ricordo al Pat per l'infermiere Lidano Petrianni morto di covid

Articolo aggiornato alle 19.30

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, sale ancora la curva nel Lazio: 1539 nuovi casi. Altri 19 decessi

LatinaToday è in caricamento