Sabato, 18 Settembre 2021
Attualità

Coronavirus, nel Lazio 1963 casi e 19 morti. D'Amato: "Si continua a potenziare la rete ospedaliera covid"

I dati forniti dall'assessorato alla Sanità del Lazio e dalla Asl della provincia di Latina. La mappa dei contagi e gli aggiornamenti dei comuni

Risale di nuovo la curva dei contagi sul territorio pontino. Dopo la lieve flessione di ieri (secondo il bollettino della Asl del 27 ottobre) sono oggi 139 i casi totali di positività al covid. C'è poi il decesso di un altro paziente, il 13° dall'inizio del mese di ottobre, che era residente nel comune di Latina. Con i nuovi contagi, il numero totale arriva a 3149 da inizio pandemia, con 2245 attuali positivi, di cui 2113 trattati a domicilio e 132 ricoverati. L'indice di prevalenza raggiunge quota 54,74 (numero di tamponi positivi ogni 10mila abitanti), mentre i decessi totali sono 52. Sale ancora, unica nota positiva, il numero dei pazienti guariti e negativizzati: sono 15 in più nelle ultime 24 ore per un totale di 852.

Coronavirus Latina, la mappa dei nuovi casi

Il maggior numero di contagi si registra ancora nel comune di Latina, dove sono 33 i nuovi positivi riportati nel bollettino di oggi, 28 ottobre. Seguono poi i comuni di Aprilia e di Cisterna, ognuno rispettivamente con 23 casi. Dieci pazienti poi a Terracina, otto a Sezze, sette a Fondi e altrettanti a Formia, tre a Cori, uno a Gaeta, due a Itri, quattro rispettivamente a Lenola, Minturno e Priverno, uno a Pontinia, uno anche a Roccagorga, due a Sabaudia e a Sonnino e tre a San Felice Circeo, uno infine a Spigno Saturnia.

Coronavirus Lazio: 23mila tamponi, 1963 positivi e 19 decessi

Su quasi 23mila tamponi oggi nel Lazio (-2.275 rispetto al giorno precedente) si registrano 1.963 casi positivi,19 i decessi e 140 i guariti. il rapporto tra positivi e i tamponi è pari a 8,5%. Su un totale di 39882 pazienti contagiati dall'inizio della pandemia, gli attuali positivi nel Lazio sono 27946 (di cui 1669 ricoverati, 166 in terapia intensiva e 26111 in isolamento domiciliare), i deceduti 1158, i guariti 10788.

Lazio, D'Amato: "Continua il potenziamento della rete ospedaliera"

"Continua il potenziamento della rete ospedaliera covid ad un ritmo di oltre 120 posti al giorno - spiega l'assessore alla sanità del Lazio D'Amato - Attualmente i posti letto occupati sono il 57% di quelli programmati che sono complessivamente, solo per covid positivi, 2.913, mentre le terapie intensive e sub intensive solo covid positivi occupate sono il 31% di quelle programmate, Tutti i posti programmati saranno attivati entro il 7 novembre. Si sta lavorando inoltre a una nuova ordinanza per ampliare ulteriormente i posti programmati con altri 1.450 ordinari e con altri 80 posti di terapia intensiva. Ad oggi i posti covid già attivati in terapia intensiva e sub intensiva sono 371 e i posti ordinari covid attivi sono 2.032 (sabato arriveranno a 2.247). Sono 146 le stanze disponibili nella rete delle strutture alberghiere assistite per covid positivi clinicamente guariti. Tutte le strutture del servizio sanitario regionale sono in queste ore fortemente impegnate a mettere in sicurezza la rete ospedaliera nonostante si registri una forte pressione. Desidero ringraziare tutti gli operatori sanitari per l’impegno che stanno garantendo".

I contagi in tutte le Asl della regione

Per quanto riguarda i dati in arrivo da tutte le aziende sanitarie della regione, nella Asl Roma 1 sono 349 i casi nelle ultime 24 ore;  nella Asl Roma 2 sono 454; nella Asl Roma 3 si registrano190 casi; nella Asl Roma 4, 109; nella Asl Roma 5, 111 contagi; nella Asl Roma 6 i nuovi positivi sono invece 189 . Nelle province si registrano in totale 561 casi e tre decessi nelle ultime 24 ore. Nella Asl di Frosinone i nuovi casi sono 242; a Viterbo si registrano 136 nuovi casi; a Rieti si registrano 44 contagi.

La Asl di Latina: "Quella contro il covid è una guerra"

"Quella contro la Sars-CoV-2, per chi non lo avesse ancora compreso, è una guerra vera e propria e, in guerra, i disertori non servono" In una lunga nota la Asl di Latina fa il punto della situazione sulle difficoltà di gestione di questa drammatica ondata della pandemia, con un ospedale, Il Goretti, che gestisce circa 100 ricoveri contemporaneamente per covid e al contempo cerca di garantire cure e assistenza ai pazienti no covid. "Situazioni difficili ce ne sono e ce ne saranno altre - si legge - sia nelle prossime settimane, sia nel periodo invernale. Le situazioni difficili, creano disagi nelle persone, sia nei professionisti sia nei pazienti. Non serve a tanto stigmatizzare in modo drammatico queste situazioni serve, invece, mettersi a disposizione e cercare di dare un contributo positivo per la risoluzione dei problemi" (qui i dettagli).

Al Goretti svuotata la chiesa per fare posto ai malati

La cappella dell’ospedale Goretti di Latina è stata sgomberata per fare posto ai malati. Con l’autorizzazione del vescovo Mariano Crociata la sala liturgica del nosocomio è stata messa a disposizione della direzione del presidio ospedaliero, che a sua volta la utilizzerà nei suoi piani di gestione dei pazienti, considerando che la struttura è sede del pronto soccorso (qui la notizia).

Formia: chiusi due plessi e il comando della polizia locale

Una casa di riposo per anziani in quarantena a Formia per la presenza di un caso di positività tra gli operatori. Il sindaco Paola Villa ha emesso ieri una specifica ordinanza che vieta di uscire e di entrare nella struttura. Lo stesso sindaco ha poi annunciato la chiusura per sanificazione dei plessi delle scuole Don Milani e De Amiciis e la chiusura per sanificazione del comando di polizia locale per un sospetto caso di covid tra gli agenti (i dettagli della notizia).

Latina, positiva una agente della polizia locale

Una agente della polizia locale di Latina è risultata positiva al coronavirus. A darne notizia nella mattinata di oggi, mercoledì 28 ottobre, è stata la stessa Amministrazione con una comunicazione attraverso il suo profilo Facebook ufficiale (la notizia).

Dpcm e chiusure, attenzione puntata sul commercio

Dopo la manifestazione in piazza del Popolo a Latina di lunedì, trasformata poi in una protesta politica aggressiva da parte di numerosi esponenti della destra estrema, si fa il punto della situazione. “Noi sindaci siamo al fianco dei commerciant - ha commentato il sindaco di Latina Damiano Colletta nel Questo è un provvedimento che di fatto ha messo noi sindaci anche in una condizione di difficoltà nell’affrontare una situazione di oggettiva disperazione di quelle categorie che sono state particolarmente colpite dalle nuove disposizioni. La manifestazione originariamente era stata organizzata dai commercianti e dai rappresentanti delle palestre e dei parchi giochi. In piazza c’era molta gente - ha detto Coletta - ma c’era a mio avviso anche una parte di persone che era lì solo per strumentalizzare il malcontento". Il primo cittadino ha poi ribadito l'impegno, con la rete dei sindaci dell'Anci, a sollecitare ogni forma di indennizzo per le categorie economiche più penalizzate. Intanto, in prefettura, nel corso di una riunione del comitato per l'ordine e la sicurezza, è stato istitutito un tavolo permanente sul commercio proprio per ascoltare le istanze degli esercenti e aprire un canale di confronto costante.

Cinema e teatri chiusi, l'appello degli assessori alla Cultura

Anche Silvio Di Francia, assessore alla Cultura del Comune di Latina, aderisce all’appello per la riapertura di cinema, teatri e luoghi della cultura. Un settore che, pur seguendo stretti protocolli anti contagio, è chiuso insieme ai ristoranti e locali. “L'evidenza statistica dimostra che oggi proprio i teatri e i cinema sono, in virtù del senso di responsabilità dimostrato nell'applicazione delle misure medico-sanitarie da gestori, lavoratori e pubblico, i luoghi più sicuri del Paese - si legge nell'appello - insieme a musei, spazi espositivi ed altri luoghi della cultura, mantenuti aperti dal Decreto. In questa luce, la sospensione degli spettacoli appare ingiustificata“ (qui i dettagli).

Coronavirus: le altre notizie

Coronavirus Minturno, 40 positivi: tutti gli aggiornamenti e il quadro della situazione

Coronavirus Gaeta: positivo un consigliere comunale

Coronavirus, 18 nuovi casi in 2 giorni a Nettuno 

Coronavirus Formia: casa di riposo in quarantena

Coronavirus Pomezia: aumentano i positivi, tutti gli aggiornamenti

Consigliera comunale positiva ad Aprilia

Ambulanze in coda al Goretti: le proposte dei sindacati

Coronavirus Gaeta: 20 positivi alla Scuola nautica

Nuovo Dpcm, Confcommercio: "Situazione drammatica per migliaia di imprese"

Articolo in aggiornamento

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, nel Lazio 1963 casi e 19 morti. D'Amato: "Si continua a potenziare la rete ospedaliera covid"

LatinaToday è in caricamento