menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: nel Lazio il trend di contagi scende allo 0,5%, ma in provincia c'è un'altra vittima

L'aggiornamento della situazione sul territorio pontino: nessun nuovo paziente, i guariti arrivano a 298, il totale dei positivi è di 515

Si mantiene stabile la curva dei contagi in provincia di Latina, dove nella giornata di oggi non si registrano, in base al bollettino Asl, nuovi casi di positività. Il totale dei pazienti trattati dall'inizio dell'epidemia è fermo quindi a 515, con gli ultimi tre casi registrati dalla Asl nel report del 3 maggio, due nel comune di Aprilia (+2) e uno a Sezze. I pazienti attualmente ricoverati epr Covid sono 55, di cui uno nella terapia intensiva dell'ospedale Goretti. Proprio al Goretti si è verificato però un altro decesso. Si tratta di una donna di 73 anni residente a Latina, che era ricoverata da alcuni giorni nel reparto di Medicina Covid del nosocomio. Complessivamente sale dunque a 27 il numero dei morti in provincia di Latina. Aumentano ancora però i pazienti che sono usciti dalla malattia e sono ufficialmente negativizzati: ad oggi ammontano a 298

Coronavirus Lazio: 38 nuovi contagi, solo 3 nelle province

Nel Lazio i nuovi contagi sono oggi solo 38, con il trend più basso da altre un mese, arrivato allo 0,5%. Trend stabilmente in discesa anche nelle province dove complessivamente ci sono stati 3 nuovi casi positivi. Nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 16, mentre continuano a crescere i guariti che sono arrivati a 1.938 totali e i tamponi totali eseguiti sono stati quasi 154 mila. Dando uno sguardo ai numeri, sono 4385 gli attuali casi positivi nella regione, di cui 2955 sono in isolamento domiciliare, 1335 ricoverati non in terapia intensiva, 95 in terapia intensiva, 524 sono i pazienti deceduti. In totale invece sono stati esaminati 6847 casi da inizio emergenza.

Coronavirus, in provincia di Latina l'8% dei casi positivi

L'Unità di crisi Covid-19 della Regione Lazio ha reso noti i dati relativi a ricoveri e percentuali di guarigione. Dei casi finora confermati nel Lazio il 20% è ricoverato in una struttura sanitaria, il 44% è in isolamento domiciliare e l’1% è in terapia intensiva. I guariti sono complessivamente il 27%. L'età media dei casi positivi è 57 anni. Il sesso è ripartito in modo omogeneo: il 48% sono di sesso maschile e il 52% di sesso femminile. I casi positivi sono così distribuiti: il 37,4% è residente a Roma città, il 32,2% nella Provincia, il 9% a Frosinone, il 4,9% a Rieti, il 6,2% a Viterbo e l'8% a Latina. Il 2,3% proviene da fuori Regione”.

Coronavirus Latina: è iniziata la fase 2

E’ iniziata oggi la tanto attesa fase 2 anche a Latina. Prime aperture per bar, ristoranti e pizzerie, anche se solo per l’attività di asporto, primi allentamenti delle restrizioni per quanto riguarda gli spostamenti. Ma come ha risposto la città? Per capirlo abbiamo fatto un giro in centro e parlato con alcune delle attività che da oggi hanno deciso di rialzare la serranda (qui la notizia)

4 maggio: verso la riapertura

BAR E RISTORANTI. Oggi, 4 maggio, è il giorno atteso da molti esercenti e titolari di attività di somministrazione di cibo e bevande. Bar, ristoranti, ma anche pasticcerie, gelaterie, pizzerie al taglio e pub possono riaprono i battenti al pubblico. Ma esclusivamente per il cibo da asporto. Sarà quindi vietato consumare il cibo o bevande sul posto,. niente caffè seduti al bar dunque. A questo proposito la Regione Lazio ha emanato nei giorni scorsi un vademecum in 8 punti per garantire sicurezza a lavoratori e clienti.

PARCHI. Da oggi sarà possibile svolgere attività sportiva individuale nei parchi a partire e per queste attività non è obbligatorio l’uso della mascherina. Lo ha precisato la Regione Lazio n una nota, ribadendo che nelle Faq del sito istituzionale vengono chiarite alcune regole relative alla pratica sportiva e più in generale allo sport. La mascherina deve essere usata quando si parla o ci si intrattiene con altre persone e comunque sempre nel rispetto della distanza di sicurezza di almeno un metro, si precisa nella nota.  Le ordinanze che disciplinano l’apertura dei parchi sono state emesse da molti comuni pontini. A Latina il sindaco Coletta ha disposto con due diverse ordinanze per la riapertura dei cimiteri (ma con ingressi contingentati e in precisi orari e giorni) e la riapertura dei parchi, giardini pubblici e aree verdi con l’esclusione, come previsto dal Dpcm delle aree gioco per i bambini. Slitta però di qualche giorno la riapertura del lungomare e della pista ciclabile di via del Lido. Analoghe ordinanze per l’accesso ai parchi e aree verdi sono state emesse a Formia e a Sabaudia.

SUPERMERCATI. Per i supermercati da oggi cambiano gli orari anche in provincia di Latina.  Dal 4 maggio potranno restare aperti dalle 8.30 alle 21.30 (qui la notizia).

Latina, i commercianti scendono in piazza

Il lento avvio della cosiddetta “fase 2” ha però scontentato molti operatori commerciali. Come annunciato, in tanti sono scesi in piazza ieri, domenica 3 maggio, per sollecitare il sindaco e le istituzioni. Coletta li ha poi incontrati: “Capisco fino in fondo il loro disagio, mi sono fatto carico di rappresentare la loro situazione nelle sedi competenti” (la notizia).

Coronavirus, le altre notizie

La protezione civile nella fase 2: ecco le attività e i servizi a Latina

Fondi si prepara a ripartire: le regole per il commercio

Fase 2 a Latina: cosa cambia da oggi, 4 maggio

Fase 2: i chiarimenti della Regione sulle attività sportive

Piano "Lazio sicuro": le regole per la ripresa nella fase 2

I consiglieri Pd Forte e Zuliani: 10 proposte per far ripartire Latina

Le disposizioni della Regione Lazio per le imprese commerciali e turistiche

Coronavirus, gli inquilini Ater tinteggiano gli immobili e tagliano l'erba

Articolo in aggiornamento

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, giù i contagi: sono 50 in provincia ma con tre decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento