Attualità

Coronavirus, oltre 13mila tamponi e 359 nuovi casi nel Lazio. Tutti i dati delle Asl

In tutta la regione il rapporto tra i positivi e i testati è al 2,7%; in provincia oggi altri 29 nuovi casi. Ordinanza del governatore Zingaretti con nuove misure restrittive per il territorio pontino

Non si ferma la curva dei contagi da coronavirus nella provincia di Latina: sono 29 i nuovi casi registrati nelle scorse 24 ore e comunicati dalla Asl oggi, 8 ottobre, con il bollettino giornaliero. Un altro importante aumento che fa salire a oltre 300 i contagi in poco più di una settimana nel mese in corso. Una situazione delicata che ha portato la Regione Lazio ad emanare una nuova ordinanza con una serie di restrizioni che entreranno in vigore dalla mezzanotte di oggi.

Coronavirus Latina: l’ordinanza della Regione Lazio

Il presidente Nicola Ziongaretti ha firmato oggi pomeriggio la nuova ordinanza con quelle restrizioni che erano ormai state annunciate da giorni. Un provvedimento che arriva, si legge nel testo, a fronte “dell’incremento dei casi registrati dal 4 ottobre pari al 155% e in relazione alle note della Asl di Latina del 7 di ottobre”. Tra le misure la chiusura anticipata dei locali; il divieto di assembramento nelle piazze; cerimonie religiose e feste contingentate; ingressi limitati nelle palestre (qui la notizia).

Coronavirus Latina: altri 29 contagi

Come detto sono 29 i nuovi contagi comunicati oggi dalla Asl; nuovo picco a Terracina dove si contano 11 casi; 6 sono stati registrati ad Aprilia, 5 a Latina e 3 a Cisterna; gli altri sono distribuiti tra i territori di Cori, Fondi, Pontinia e Sonnino.

Coronavirus Latina: tutti i numeri

In tutta la provincia pontina si contano ad oggi 1529 casi da inizio pandemia, con gli attuali positivi che sono saliti a 820; 722 sono in cura presso il  proprio domicilio, mentre 98 sono ricoverati. I guariti sono 670, 39 i decessi. 

Coronavirus Lazio: altri 359 casi su 13mila tamponi

Altri 359 oggi nel Lazio, su oltre 13mila tamponi processati; 6 i decessi, 81 i guariti. “Il rapporto tra i positivi e i testati è al 2,7% - ha commentato l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato -Drive-in sotto pressione a breve il raddoppio e già oggi quattro in più. Emanata una circolare esplicativa a medici, pediatri e tutte le strutture del Sistema sanitario regionale (SSR): la diagnosi di primo livello si fa con i tamponi rapidi che consentono una risposta immediata, le validazioni dei casi positivi si fanno con il test molecolare. A disposizione anche la rete dei laboratori privati, coloro che hanno fatto l’autodichiarazione di inizio attività sono immediatamente operativi al netto dei tempi tecnici di approvvigionamento individuale che dipendono esclusivamente dalla struttura privata. Avviate le procedure per la manifestazione di interesse verso medici di medicina generale e pediatri di libera scelta che volessero eseguire in sicurezza i tamponi rapidi antigenici nei loro studi medici. Per chi si trova in quarantena come contatto di caso, senza sintomi, non è necessario, decorsi i 14 giorni, fare il tampone”.

Coronavirus: i numeri di tutto il Paese

Coronavirus Lazio: i dati delle Asl

Nella Asl Roma 1 sono 62 i casi tra cui 31 con link familiare o contatto di un caso già noto e 16 sono casi isolati; si registrano tre decessi. Nella Asl Roma 2 sono 55 i casi di cui 10 individuati su segnalazione del medico di medicina generale e 21 sono contatti di casi già noti e isolati; si registrano due decessi. Nella Asl Roma 3 sono 27 i casi di cui 15 sono contatti di casi già noti e isolati, 2 i casi di rientro dalla Romania e uno dalla Francia; si registra un decesso. Nella Asl Roma 4 sono 29 i casi di cui 19 sono contatti di casi già noti e isolati, 2 hanno link dalla Sardegna e 8 sono stati individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Nella Asl Roma 5 sono 43 i casi di cui 19 sono contatti di casi già noti e isolati e uno è stato individuato in fase di pre-ospedalizzazione. Nella Asl Roma 6 sono 42 i casi di cui 26 contatti di casi già noti e isolati e un caso individuato su segnalazione del medico di medicina generale. Nelle province si registrano 101 casi e zero decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 29 i casi e di questi due sono casi di rientro dalla Lombardia; 2 hanno un link con un cluster nella struttura ‘Città di Aprilia’ dove è in corso l’indagine epidemiologica e 8 sono i casi con link familiare o contatto di caso già noto. Nella Asl di Frosinone si registrano 40 casi e si tratta di casi isolati a domicilio. Nella Asl di Viterbo si registrano 18 casi  di cui 10 sono contatti di casi già noti e isolati; un caso è stato individuato in fase di pre-ospedalizzazione e due in fase di accesso in pronto soccorso. Nella Asl di Rieti si registrano 14 nuovi casi e si tratta di quattro contatti di un caso già noto e isolato.

Coronavirus Lazio: il bollettino dell’8 ottobre

In totale sono 18748 i contagi da inizio pandemia nel Lazio; gli attuali positivi hanno raggiunto la quota di 8852, di questi, come riferiscono dall’Assessorato alla Sanità della Regione, 7976 sono in isolamento domiciliare, 821 sono ricoverati non in terapia intensiva e 55 sono in terapia intensiva. I guariti sono 8855, mentre sono 954 i decessi.

Contagi alla clinica Città di Aprilia: chiuso anche il pronto soccorso

Sono saliti a nove i contagi legati al cluster della clinica Città di Aprilia, dove ieri sono stati chiusi in via precauzionale due reparti, quello di chirurgia e ortopedia. In serata è però arrivata la comunicazione della Regione Lazio: è stata sospesa l'accettazione in pronto soccorso della struttura di Aprilia (qui la notizia).

Aprilia e Priverno: arrivano i drive-in fissi

La Asl ha predisposto, in virtù della fase emergenziale e anche per alleggerire il peso su quello del capoluogo pontino, altri due drive in fissi in provincia, uno ad Aprilia e uno a Priverno. Il primo a partire oggi, mercoledì 7 ottobre, è quello di Priverno, operativo dalle 14 alle 18. Dal giorno 8 ottobre sarà invece aperto dalle 8,30 alle 13,30 dal lunedì al sabato; la sede è quella della Casa della salute in via Madonna delle Grazie. Il drive-in di Aprilia sarà invece operativo dalle 9 alle 14 dal lunedì al sabato a partire dal giorno 8 ottobre, presso la Fiera (mercato dei fiori) in località Campoverde, al km 46,600 (direzione Latina) della Pontina (qui la notizia completa).

Coronavirus: le altre notizie

Minturno, tamponi ai dipendenti del Comune: tutti negativi

Nuove regole sulle mascherine: quando è obbligatorio indossarle

Coronavirus: gli aggiornamenti da Anzio

Coronavirus Pomezia: operativo il drive in per i tamponi

Coronavirus Cisterna: alunno positivio, classe in quarantena

Coronavirus Sermoneta, 5 casi positivi: gli aggiornamenti

Articolo in aggiornamento

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, oltre 13mila tamponi e 359 nuovi casi nel Lazio. Tutti i dati delle Asl

LatinaToday è in caricamento