Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità

Coronavirus, nel Lazio 894 nuovi casi e 32 morti. Gli attuali positivi sono 37mila

I primi aggiornamenti di oggi con il bollettino della Asl: 37 nuovi casi in tutto il territorio, uno solo a Roccagorga da ieri zona rossa; ma i decessi sono 5. Nelle scorse 24 ore 182 guariti

Scende ancora rispetto a ieri il numero dei nuovi casi di coronavirus nella provincia di Latina. Sono 37 quelli riportati nel bollettino di oggi, martedì 16 febbraio, diffuso nel pomeriggio dalla Asl. Per il terzo giorno consecutivo i contagi giornalieri sono sotto quota 100 (ieri erano 50 e domenica 97), mentre quello di oggi è il dato più basso non solo del mese di febbraio ma di tutti quelli compresi tra novembre ed oggi. A febbraio sono stati 1641 positivi totali in provincia.

Coronavirus Latina. la distribuzione dei nuovi casi

Analizzando il bollettino da notare che nel comune di Roccagorga, da ieri in zona rossa, nelle scorse 24 ore è stato registrato un solo contagio. Altri 9 ne sono stati invece riscontrati tra i residenti del comune di Aprilia, 8 a Latina città.

Coronavirus Latina: il bollettino del 16 febbraio

Coronavirus Latina: tornano a crescere i decessi

Boom di guariti nelle scorse 24 ore, 182, nella provincia di Latina dove sono tornati a crescere anche i decessi: 5 quelli riferiti dalla Asl con il bollettino. Due dei pazienti deceduti erano residenti a Sezze, gli altri a Fondi, Sonnino e Terracina. Da inizio pandemia sono arrivati a 385 i morti nel territorio pontino, 38 dei quali concentrati nel mese di febbraio.

Nel Lazio 894 positivi

Oltre 10mila tamponi nel Lazio e quasi 21mila antigenici per un totale di oltre 31 mila test. Si registrano oggi, 16 febbraio, 894 casi positivi, ossia 134 in più rispetto al 15 febbraio. Sono inoltre 32 i decessi e 2.031 i guariti nelle ultime 24 ore. "Aumentano i casi, mentre diminuiscono i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende sotto al 3%", spiega l'assessore alla sanità laziale Alessio D'Amato. 

Il bollettino della regione del 16 febbraio

Nel Lazio sono 37.261 i casi attualmente positivi a Covid-19, di cui 2.065 ricoverati, 253 in terapia intensiva (4 in meno di ieri) e 34.943 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono in totale 178.160, i decessi 5.538 e il totale dei casi esaminati è pari a 220.959. Salgono oggi a 574 i casi nella Capitale mentre sono 138 nel resto della provincia di Roma. Nelle altre province del Lazio si registrano invece 182 contagi: 37 a Latina, 98 a Frosinone, 28 a Viterbo, 19 a Rieti.

Coronavirus: Roccagorga in zona rossa

E quello di ieri è stato anche il primo giorno in zona rossa per Roccagorga. Il paese si è risvegliato con i controlli ai varchi (da oggi solo due sono quelli aperti gli altri due sono stati bloccati) e con tutta una serie di misure più restrittive da rispettare. L’ordinanza è stata firmata nella serata di domenica dal presidente della Regione Zingaretti ed è ufficialmente entrata in vigore nella giornata di ieri quando il sindaco ha emanato anche due nuovi provvedimenti con cui è stata disposta anche la sospensione della didattica in presenza in tutte le scuole e la chiusura del cimitero, al fine di limitare il più possibile gli ulteriori spostamenti in paese.

Vaccini, dal 18 febbraio prenotazioni per il personale scolastico

Da giovedì 18 febbraio il personale scolastico e universitario potrà prenotare il proprio vaccino anti covid. Spiegano dall’Assessorato alla Sanità, che può prenotare la vaccinazione il personale scolastico e universitario assistito dal Servizio Sanitario Regionale (SSR) della Regione Lazio, ovvero tutti coloro che sono assistiti da un medico di base convenzionato con il Servizio sanitario della Regione Lazio. Le somministrazioni avranno inizio, invece, lunedì 22 febbraio (qui tutte le informazioni).

Al via anche in provincia le vaccinazioni con siero Astrazeneca

Intanto nella giornata di ieri nella provincia di Latina sono iniziate le somministrazioni del vaccino Astrazeneca. Due i centri vaccinali allestiti sul territorio: presso un'ala del centro sociale di via Vittorio Veneto a Latina e presso l'ospedale Fiorini di Terracina. Si procede in prima battuta con il personale medico ancora non vaccinato. A Roma invece sono iniziate le somministrazioni anche alle forze dell'ordine (qui tutti i dettagli).

Divieto di spostamento tra le regioni fino al 25 febbraio

Anche per la provincia di Latina e per tutto il Lazio resta valido fino al 25 febbraio il divieto di spostamento tra le Regione. Lo scorso venerdì 12 febbraio, infatti, è arrivato dal Consiglio dei Ministri, l’ultimo dell’era del Conte-Bis, il via libera al decreto legge che proroga il blocco degli spostamenti tra le Regioni, anche quelle gialle, dal 15 al 25 febbraio (qui la notizia).

Coronavirus, le altre notizie

Ipotesi lezioni fino al 30 giugno: contraria la Gilda insegnanti

Coronavirus Minturno: contagi in calo a febbraio

Al cimitero di Fondi un boschetto di cipressi in memoria delle vittime del Covid-19

Aprilia, all'ex Claudia test rapidi dei medici di base

Sezze, targa ricordo al Pat per l'infermiere Lidano Petrianni morto di covid

Fondi: attivato un secondo punto vaccinale per gli over 80

Campagna della Regione per l'uso della mascherina

Sviluppo post Covid: protocollo tra sindacati ed Unindustria

Articolo aggiornato alle 19.19

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, nel Lazio 894 nuovi casi e 32 morti. Gli attuali positivi sono 37mila

LatinaToday è in caricamento