Attualità

Coronavirus: 1100 nuovi positivi ma si aggrava il bilancio dei decessi, sono 59

I primi aggiornamenti di oggi sulla scorta dei dati diffusi dalla Asl: altri 221 casi oggi dopo i 121 di ieri, 5 i decessi. Il punto sui vaccini nel Lazio

Cresce nuovamente la curva dei contagi da coronavirus nella provincia di Latina: sono 221 i nuovi casi registrati nelle scorse 24 ore e di cui ha dato comunicazione nel pomeriggio di oggi, martedì 19 gennaio, la Asl con il consueto bollettino. Quasi 100 in più rispetto a quanti ne erano stati notificati ieri in tutto il territorio pontino (124). Si conferma il sali e scendi della curva fatto registrare in questi ultimi giorni nella provincia di Latina che nel mese di gennaio conta 3782 contagi; sono invece 18326 se estendiamo l’arco temporale a tutti e dieci i mesi di pandemia.

Coronavirus Latina: il bollettino del 19 gennaio

Coronavirus Latina: si aggrava il bilancio dei decessi

Ma è drammatico il dato dei decessi anche di oggi: 5 i morti di cui ha dato notizia la Asl con il consueto bollettino (due residenti a Latina altrettanti a Cisterna ed Itri e uno fuori dalla provincia di Latina), che aggravano il già triste bilancio nel territorio pontino. Ha superato la soglia dei 300, infatti, il numero dei decessi da inizio emergenza tra i residenti nel territorio pontino (307), mentre sono 56 quelli concentrati nel solo mese di gennaio.

Il bollettino del Lazio

Quasi tremila tamponi in più rispetto alla giornata di ieri, per un totale di 13mila, hanno portato a rilevare la positività di 1.100 cittadini del Lazio. La conta dei morti si aggrava purtroppo con altri 59 decessi mentre sono 3.150 i nuovi guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se si considerano anche gli antigenici la percentuale scende a 3%. I casi trattati complessivamente nel Lazio sono stati dall'inizio della pandemia 191.615, di cui 75.236 attuali positivi, 4474 deceduti,111.905 guariti. I ricoverati sono al momento 2768, i pazienti in terapia intensiva 305.

I contagi divisi per provincia

Nelle province si registrano 347 casi e dieci decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 221 i nuovi casi, a Frosinone 77, nella Asl di Viterbo 19, nalla Asl Rieti 30 casi. Bollettino Coronavirus Roma oggi 19 gennaio 2021: notizie e aggiornamenti su dati e contagi. Per quanto riguarda la provincia di Roma, la Asl di Roma conta 251 casi, Roma 2 206, Roma 3 106, Roma 4 35, Roma 5 61, Roma 6 94.

Contagi nelle Rsa, l’allarme dei sindacati

I contagi da covid nelle Rsa continuano. Dopo l’ultimo caso, quello di Villa Silvana ad Aprilia, sul caso intervengono ora i segretari di Spi Cgil Beatrice Moretti e Raffaele D'Ettorre, di Fnp Cisl Umberto Coco e Giuseppe Di Prospero, Uilp Uil Carlo Pezzoli e Valerio Natale, che hanno sollecitato la Asl, il prefetto di Latina e il sindaco Damiano Coletta in qualità di presidente della Conferenza dei sindaci sulla Sanità, a riattivare il tavolo di confronto con le organizzazioni sindacali dei pensionati. "I contagi - hanno spiegato - dimostrano che occorre intervenire tempestivamente affinché le strutture di lungodegenza non diventino focolai incontrollati. Per questo non bisogna abbassare la guardia anche a fronte della campagna di vaccinazione, ma bisogna continuare ad operare con forti misure di prevenzione” (qui la notizia).

Si torna a scuola, gli studenti scioperano poi incontrano il prefetto

Rientro a scuola in presenza ieri anche per gli studenti della provincia di Latina. Ma lo stesso giorno è coinciso anche con l'inizio della protesta dei ragazzi che hanno partecipato ad una mobilitazione indetta a livello nazionale. Diverse le problematiche che hanno messo in evidenza, non solo quelle legate al rischio di un aumento dei contagi, ma anche i disagi legati al doppio orario di entrata ed uscita da scuola, ai trasporti e le “temperature glaciali” causa il necessario ricambio d’aria e finestre aperte in classe (qui la notizia). Proprio per affrontare e di discutere di questi punti ieri il prefetto di Latina Maurizio Falco ha voluto incontrare i rappresentanti della Consulta degli studenti e i rappresentanti d’istituto dei licei Majorana e Dante Alighieri (qui i particolari sull'incontro).

Vaccini agli ultra 80enni: ecco come fare per prenotarsi

Partiranno dall'inizio di febbraio le somministrazioni dei vaccini agli anziani over 80 del Lazio. L’Unità di crisi della Regione ha indicato quali sono le modalità attraverso cui sarà possibile prenotarsi. “Il taglio nelle forniture da parte di Pfizer ha imposto una rimodulazione del piano vaccinale per gli over 80 anni così, dopo una prima fase positiva di sperimentazione svolta presso l’Istituto Spallanzani e il Campus Bio-Medico di Roma, da lunedì 25 gennaio gli over 80 anni potranno prenotare il proprio vaccino anti Covid sul sito SaluteLazio.it (PrenotaVaccinoCovid) basta solo il codice fiscale - viene spiegato dall’Unità di Crisi -. Si potrà scegliere uno dei 100 punti di somministrazione diffusi sul territorio regionale. In alternativa si potrà chiedere il vaccino al proprio medico di famiglia (ecco quali sono le modalità di prenotazione).

Il punto sui vaccini

Secondo il dato aggiornato alle 13 di oggi e diffuso da Salute Lazio, sono oltre 15mila quasi le dosi di vaccino somministrate dall’inizio della campagna in tutta la regione. Sono sempre le donne quelle ad essere state vaccinate in numero superiore (quasi 71mila) rispetto agli uomini (oltre 44mila). Nella provincia di Latina ad oggi sono state 6275 le dosi di vaccino inoculate.

Vaccino, la Pfizer rinvia la consegna di oltre 32mila dosi nel Lazio

Intanto nella giornata è arrivata la notizia dello slittamento della consegna di oltre 32mila dosi di vaccino da parte di Pfizer. La comunicazione dell’Unità di Crisi della Regione.“Abbiamo avuto comunicazione che le consegne previste per oggi del vaccino Pfizer pari a 32.760 dosi sono slittate alla giornata di domani. Verificheremo attentamente se verranno consegnate, ma questa modalità a singhiozzo crea numerosi problemi organizzativi a tutto il Sistema” (qui la notizia).

Lazio e Latina in zona arancione

Da domenica 17 gennaio il Lazio e la provincia pontina sono in zona arancione: misure più stringenti, come disposto dall’ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza di venerdì, con i cittadini pontini che affronteranno così una nuova fase in parte conosciuta solo durante il periodo delle festività natalizie. Il Lazio, infatti, dall’inizio della suddivisione in fasce è sempre stato inserito tra le regioni in zona gialla (qui tutti i particolari sulle nuove misure).

Coronavirus, le altre notizie

Positiva da Formia arriva a Frosinone: fermata multata

Coronavirus Terracina: attivo il drive in permanente

Nuove regole sugli spostamenti: quando serve l'autocertificazione

La dottoressa Lichtner: "Qui non è mai finita la prima ondata"

Con la ripresa delle scuole al via il potenziamento dei trasporti del Lazio

Latina, festa di compleanno in un circolo privato: locale multato

Formia, la storia della libraia malata di covid che regala libri ai medici delle corsie

Gli effetti della pandemia sui lavoratori: lo studio della Uil

L'infermiera sente piangere il paizente, si ferma e lo rassicura. Lo scato virale

Articolo aggiornato 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: 1100 nuovi positivi ma si aggrava il bilancio dei decessi, sono 59

LatinaToday è in caricamento