menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus Lazio: 1.275 nuovi contagi, 638 in meno rispetto a ieri. I guariti sono 1164, i decessi 24

Prima regione in Italia per numero di vaccinazioni: superata quota 10mila. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 13%

Oggi su quasi 10 mila tamponi nel Lazio (-4.794 rispetto alla giornata precedente) si registrano 1.275 casi positivi (-638), 24 decessi (+1) e +1.164 i guariti.

Diminuiscono i casi mentre aumentano i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 13%. I casi a Roma città scendono a quota 700.

Superata ampiamente la quota delle 10 mila vaccinazioni effettuate ovvero oltre il 20% di quelle a disposizione. Per numero di dosi somministrate il Lazio è la prima regione italiana. Molto bene le province con Frosinone in testa (1.825), la Asl Roma 6 (1.583) e la Asl Roma 5 (1.361). Bene anche la Asl Roma 2 (1.030), il San Giovanni (890), il Policlinico Gemelli (764), l’ospedale pediatrico Bambino Gesù (728), la Asl Roma 4 (728), il Policlinico Umberto I (711) e la Asl di Viterbo (657).

Nella Asl Roma 1 sono 154 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Quattro casi sono ricoveri. Si registrano cinque decessi. Nella Asl Roma 2 sono 548 i casi e si registrano sei decessi. Nella Asl Roma 3 sono 66 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 4 sono 98 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto e due decessi. Nella Asl Roma 5 sono 58 i casi e due decessi. Nella Asl Roma 6 sono 139 i casi e cinque decessi. Nelle province si registrano 212 casi e sono quattro i decessi nelle ultime 24ore.

Nella Asl di Latina sono 113 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 76 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 15 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Nella Asl di Viterbo si registrano 39 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl di Rieti si registrano 45 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 81, 87 e 94 anni con patologie.

I nuovi casi in ogni comune

Per quanto riguarda la distribuzione sul territorio, Latina conta 25 contagi, 12 la città di Formia, 9 Aptilia, 8 Fondi, 6 Cisterna, 5 Minturno, 4 Monte San Biagio, 3 Sabaudia, Santi Cosma e Damiano e Terracina, 2 Gaeta, Lenola e Sermoneta, uno infine nei comuni di Itri, Maenza, Norma, Pontinia, Prossedi, Roccagorga e Sezze.

A dicembre oltre 100 morti, tre vittime il primo gennaio

Gli ultimi due pazienti che hanno perso la vita a causa del covid nel 2020 erano residenti rispettivamente a Latina e Rocca Massima. E' tragico il bilancio dei morti nel mese di dicembre: sono stati infatti 101 in 31 giorni. Si tratta del dato più alto dall'inizio della pandemia, che supera anche i 95 decessi registrati nel mese di novembre. Dall'inizio della pandemia le vittime sono state complessivamente 251, la maggior parte delle quali concentrate proprio nei mesi della seconda ondata. Nel primo giorno del 2021 sono decedute altre tre persone, una residente a Latina, l'altra a Terracina e un ultima proveniente da fuori provincia.

Il bollettino della regione

Il totale dei casi esaminati dall'inizio della pandemia è di 164.964, di cui 76.361 attuali positivi, 84.811 guariti, 3.792 deceduti. Tra gli attuali pazienti positivi, ci sono 2752 ricoverati non in terapia intensiva, 305 in terapia intensiva, mentre 73.304 si trovano in isolamento domiciliare.

Latina in zona rossa fino domenica

Da ieri, 31 dicembre e fino a domenica 3 gennaio, anche la provincia di Latina torna in zona rossa. Le restrizioni valgono soprattutto per quanto riguarda gli spostamenti e negozi, bar e ristoranti restano chiusi. Il nuovo anno comincia dunque all'insegna dei divieti (qui i particolari)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento