Attualità

Coronavirus, il punto nel Lazio: 1039 casi, 43 morti e più di 2500 guariti

I primi aggiornamenti di oggi sulla base dei dati forniti dalla Asl: 49 i contagi, 94 i guariti. Non si arrestano invece i decessi

Sono 49 i nuovi casi di coronavirus oggi, martedì 26 gennaio, nella provincia di Latina: uno dei dati più bassi degli ultimi 3 mesi. Arrivano buone notizie dal bollettino che la Asl ha diffuso nel pomeriggio di ieri. Scende ancora la curva dei contagi (ieri erano stati 125, domenica 181 e il giorno precedente 174); nelle scorse 24 ore, poi, il numero dei guariti (94) è stato quasi il doppio dei nuovi positivi. Con il dato aggiornato di oggi salgono a 4835 i contagi totali nel mese di gennaio, quasi 20mila quelli accertati tra i residenti della provincia da inizio pandemia.

Coronavirus Latina: il bollettino del 26 gennaio

Coronavirus Latina. si aggrava il bilancio dei decessi

C’è un dato, invece, che resta ancora alto, quello dei decessi. Sono tre quelli comunicati oggi dall’Azienda sanitaria locale con il bollettino; uno dei pazienti era residente a Cisterna, altri due a Latina.Proprio il capoluogo pontino è uno dei centri della provincia che in questo mese di gennaio, e ancor più durante la seconda ondata sta pagando più pesantemente le conseguenze della diffusione del coronavirus (sono 23 i morti a gennaio). In totale in questi 26 giorni del mese sono stati stati 78 i decessi, 329 da inizio pandemia. 

Nella regione 1.039 positivi

Su quasi 10mila tamponi molecolari e quasi 20mila test antigenici i nuovi casi nel Lazio sono 1.039, 165 in più rispetto alle 24 ore precedenti. Sono inoltre 43 i decessi e 2.525 i nuovi guariti. "Diminuiscono i ricoveri e le terapie intensive - spiega l'assessore alla Sanità della Regione Alessio D'Amato - mentre aumentano i casi e i decessi. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 3%. Se confrontiamo il dato odierno con quello di martedì scorso registriamo un calo di 61 casi".

Il bollettino del Lazio

Sono 66.132 gli attuali pazienti positivi al covid-19 nel Lazio. Di questi, 63.305 sono in isolamento domiciliare, 2.544 sono ricoverati non in terapia intensiva, 283 sono ricoverati in terapia intensiva 4.765 sono deceduti e 128.709 sono guariti. Dall'inizio della pandemia sono stati trattati complessivamente 199.666 pazienti.

Il vaccino Spallanzani / ReiThera sarà prodotto nel Lazio

“E’ un’ottima notizia che il vaccino anti Covid dell’Istituto Spallanzani -ReiThera sarà prodotto nella nostra regione, in provincia di Roma a Castel Romano”: queste le parole del governatore del Lazio Nicola Zingaretti dopo la notizia del via libera da parte del Cda di Invitalia al contratto di sviluppo Invitalia-Reithera. “Come Regione abbiamo creduto sin dall’inizio, nella primavera dello scorso anno, in questa ricerca sostenendola economicamente e con la massima fiducia in un team che con grande competenza e professionalità si è lanciato a capo fitto in un’avventura scientifica che molto presto ci permetterà di avere un vaccino italiano” (qui la notizia completa). 

Il punto sui vaccini

Prosegue, anche se dovendo far fronte ai ritardi nelle consegne da parte di Pfizer, la campagna vaccinale in tutto il Lazio. Secondo il dato aggiornato alle 9.10 di oggi e diffuso da Salute Lazio sono quasi 150mila le dosi di vaccino somministrate in tutta la regione a quasi 92mila donne e e 58mila uomini; sfiorano le 31mila persone quelle che hanno ricevuto la seconda dose. Nella provincia di Latina ad oggi sono state quasi 8mila le dosi di vaccino inoculate; 1200 le persone che hanno ricevuto la seconda dose. Intanto il Lazio è la prima regione italiana per popolazione vaccinata con entrambe le dosi necessarie (qui la notizia).

In provincia di Latina quasi 500 contagi sul lavoro nel 2020

In provincia di Latina nel 2020 sono quasi 500 le infezioni da coronavirus contratte sul posto di lavoro; 273 le donne e 214 gli uomini che hanno denunciato all’Inail di essersi contagiati lavorando; un totale di di 487 casi  di cui due mortali. Questi alcuni dei numeri che emergono dall’approfondimento che la Uil di Latina ha realizzato per analizzare le dirette ricadute della pandemia sui lavoratori del territorio pontino nell’anno appena trascorso (qui la notizia).

Dall’8 febbraio i vaccini per gli over 80

Parte infatti l’8 febbraio la campagna di vaccinazione riservata agli over 80 della Regione Lazio, mentre le prenotazioni prenderanno il via una settimana prima. Gli aggiornamenti sulla situazione, dovuta ai ritardi nella consegna dei vaccini da parte di Pfizer, sono stati forniti dall’Unità di Crisi della Regione Lazio (qui la notizia).

Coronavirus, le altre notizie

Anticorpi Lilly: -70% di morti. Burioni: "Prodotti in Italia, a Latina. Adesso muoviamoci"

Fondi, controlli anticovid: raffica di sanzioni nel weekend

Positivi nella scuola di Sabaudia: il sidnaco chiede la chiusura

Vaccini: si procede solo con le seconde dosi

Coronavirus Fondi: donate 5mila mascherine al Comune

Coronavirus Terracina: attivo il drive in permanente

Articolo aggiornato

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il punto nel Lazio: 1039 casi, 43 morti e più di 2500 guariti

LatinaToday è in caricamento