menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, 1160 i nuovi positivi nel Lazio. Aumentano i decessi: sono 48 in 24 ore

I primi dati di oggi diffusi dalla Asl: 100 nuovi casi in provincia, 6 i decessi. Lazio in zona gialla o arancione? Si attende la decisione del Ministero. Il punto sui vaccini

Conferma un andamento altalenante la curva dei contagi da coronavirus nella provincia di Latina. Sono 100 i nuovi casi comunicati oggi, venerdì 29 gennaio, dalla Asl con il consueto bollettino, concentrati in 17 diversi comuni del territorio. Ieri era stato registrato un picco di 273 nuovi positivi che avevano fatto seguito ai 117 di mercoledì, ai 49 di martedì e ai 125 del giorno precedente. Nel mese di gennaio sono arrivati a 5325 i contagi totali, ben superiori rispetto a quanti ne siano stati registrati a dicembre (4880).

Coronavirus Latina: il bollettino del 29 gennaio

Coronavirus Latina: il bilancio dei decessi

Non accenna a diminuire, invece, in provincia il numero dei decessi; 6 quelli di cui ha dato notizia oggi la Asl che fanno salite a 94 le morti legate al coronavirus nei 29 giorni di questo mese. Un triste bilancio per il territorio pontino che sta pagando pesantemente le conseguenze della diffusione del Covid-19; negli oltre 10 mesi di pandemia, infatti, i decessi sono stati 345. Due dei pazienti deceduti erano residenti ad Aprilia e altrettanti a Formia, gli altri nei territori di Latina e Roccagorga. 

Latina e il Lazio tornano in zona gialla

Latina e il resto del Lazio tornano in zona gialla. E' passata quindi la linea dalla Regione sull'interpretazione dei 14 giorni per il passaggio da una fascia all'altra. Dopo 14 giorni in zona arancione il territorio torna quindi nella fascia morbida a partire da lunedì 1 febbraio (qui la notizia). 

Nella regione 1160 nuovi casi

Sono in totale 1160 i nuovi casi di covid nel Lazio, come comunicato nel consueto bollettino reso noto dalle Asl territoriali. Su oltre 12 mila tamponi nel Lazio (-770) e oltre 14 mila antigenici per un totale di oltre 27 mila test, si registrano anche 48 decessi e 1.517 guariti. Diminuiscono i casi e i ricoveri e sono stabili le terapie intensive, mentre aumentano i decessi. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 9%, ma se si considera anche gli antigenici la percentuale scende a 4%. I casi a Roma città tornano a quota 600. Lo scenario di rischio passa a moderato. 

Coronavirus Lazio: il bollettino del 29 gennaio

Nel complesso, alla giornata del 29 gennaio sono 64237 gli attuali casi positivi al coronavirus nella regione Lazio. Di cui 61.510 in isolamento domiciliare, 2438 ricoverati non in terapia intensiva, 289 ricoverati in terapia intensiva. 4918 sono in vece i pazienti deceduti e 134.212 le persone guarite. In totale sono stati esaminati 203367 casi. 

Vaccini agli over 80: dal primo febbraio al via le prenotazioni

Inizieranno lunedì 8 febbraio le somministrazioni del vaccino contro il coronavirus riservato agli over 80 nella provincia di Latina e nel Lazio. Ma da lunedì 1 febbraio, parte il servizio di prenotazioni online sul sito prenotavaccino-covid.regione.lazio.it. La Asl di Latina ha chiarito quali sono i punti vaccinali distribuiti sul territorio e dunque dove sarà possibile recarsi per essere sottoposti alla vaccinazione. Dalla Regione Lazio tutte le informazioni utili per prenotarsi.

Coronavirus Lazio: valore Rt a 0.73

Ma qual è la situazione nel Lazio? Il valore Rt, come riferito ieri dall’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato, è a 0.73 in calo rispetto a quello di una settimana fa (il precedente della scorsa rilevazione era 0.94). “I tassi di occupazione dei posti letto totali di terapia intensiva e di area medica tornano entrambi al di sotto della soglia di allerta - ha aggiunto D’Amato -. In diminuzione l’incidenza e il numero dei nuovi focolai nella settimana di riferimento. Ci aspettiamo una valutazione del rischio con passaggio in area moderata tenuto conto che vi è una riduzione da due settimane di tutti gli indicatori. Bisogna mantenere alta l’attenzione. Sul ritorno in zona gialla bisogna attendere le valutazioni dell’ISS e le successive determinazioni del Ministero”.

Aumentano i contagi a Sabaudia: il sindaco chiude le scuole

In virtù dell’aumento dei contagi in ambito scolastico il sindaco di Sabaudia ha disposto la chiusura le scuole fino al prossimo 3 febbraio. La didattica in presenza dunque si ferma e torna quella a distanza. Un’apposita ordinanza è stata emanata nei giorni scorsi che interessa la scuola primaria e per la scuola secondaria di primo e secondo grado di entrambi gli Istituti scolastici del territori (qui i dettagli della notizia). 

Coronavirus, le altre notizie

Buoni spesa ad Aprilia, 1400 richieste, 800 quelli erogati

In missione contro il covid come infermieri volontari: premiati Moreno Campo e Antonio Melfi

Coronavirus: gli aggironamenti da Fondi

Coronavirus, 19 decessi a Pomezia. Il ricordo di chi non ce l'ha fatta

Fondi, controlli anticovid: raffica di sanzioni nel weekend

Vaccini: si procede solo con le seconde dosi

Coronavirus Fondi: donate 5mila mascherine al Comune

Coronavirus Terracina: attivo il drive in permanente

Articolo aggiornato alle 19.50

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento