Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Coronavirus, nel Lazio 1838 nuovi casi, 33 decessi. D’Amato: “Rt stabile sotto l’1”

Dato stabile quello registrato in tutta la regione nelle ultime 24 ore, così come anche nella provincia di Latina dove i contagi sono stati 101. Le preoccupazioni sulle forniture dei vaccini

(foto Ansa)

Sono 101 i nuovi casi di coronavirus di oggi, giovedì 1 aprile, nella provincia di Latina. Il dato reso noto dalla Asl con il consueto bollettino giornaliero in cui sono riportati anche 65 nuovi guariti e 2 decessi. I contagi sono stati registrati in 19 diversi comuni, concentrati prevalentemente in 4 grandi centri del territorio pontino: Latina città (17), Aprilia (14), Fondi (13) e Cisterna (10).

Coronavirus Latina: il bollettino del 1 aprile

Coronavirus Latina: il bilancio dei decessi

Due i decessi di cui ha dato comunicazione oggi la Asl con il bollettino, lo stesso dato di ieri. I pazienti erano residenti nei comuni di Fondi (3 i morti nelle ultime 72 ore) e Sabaudia. Si aggiorna drammaticamente il bilancio delle persone che, risultate positive, non ce l’hanno fatta: in oltre un anno di pandemia, infatti, la provincia di Latina ha pianto la scomparsa di 462 cittadini.

Coronavirus Latina: ospedali sotto pressione nel Lazio

Altri 17 ricoveri sono stati registrati nelle scorse 24 ore nella provincia di Latina, 51 dall’inizio della settimana. Ma resta alta la pressione sulle strutture ospedaliere di tutto il Lazio, con l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato che ieri ha annunciato l’attivazione dello scenario IV per la rete ospedaliere regionale. Intanto, ha fatto sapere la Asl pontina, la tensostruttura allestita all’esterno dell’ospedale Santa Maria Goretti di Latina è stata liberata dal centro vaccinazioni e da domani, venerdì 2 aprile, tornerà a svolgere la sua originaria funzione: quella di accogliere i pazienti covid (qui la notizia). Dando uno sguardo ai numeri, dopo giorni, però, in tutto il Lazio quello dei ricoveri attuali resta stabile (3044), mentre è in lieve calo quello delle terapie intensive. Secondo i dati Agenas (l’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali) aggiornati al 31 marzo l’occupazione dei posti letto è al 39% per le terapie intensive (oltre la soglia di guardia del 30%), mentre per gli altri reparti è del 47% (la soglia stabilita dal Ministero della Salute è al 40%).

Vertice in Prefettura a Latina

E anche della pressione sull’ospedale Goretti si è parlato oggi nel corso di un vertice che si è tenuto in Prefettura per fare il punto sull’emergenza coronavirus a cui hanno preso parte oltre al prefetto di Latina Maurizio Falco e alla direttrice della Asl Silvia Cavalli, anche il sindaco di Latina Coletta, il presidente della Provincia Medici, il questore e i comandanti provinciali dei carabinieri e della guardia di finanza. Al centro del tavolo anche le iniziative di coordinamento e controllo in vista delle festività pasquali ma anche a più largo giro in vista dell’estate (qui al notizia).

Coronavirus Lazio: oltre 1800 nuovi casi

Sono 1838 i nuovi casi oggi in tutto il Lazio, dato stabile rispetto a ieri, così come anche quello dei tamponi: oltre 37mila i test nell’intero territorio regionale di cui oltre 17mila molecolari e oltre 20mila antigenici. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 10%, ma se se si considerano anche gli antigenici la percentuale è al 4%. Nelle scorse 24 ore sono stati, poi, 33 i decessi, 1808 i guariti. “Timidi segnali positivi sono la diminuzione dei decessi e delle terapie intensive, ma dobbiamo mantenere alta l’attenzione nelle festività di Pasqua - ha commentato l’assessore D’Amato -. Il valore RT è stabile a 0.98”.

Coronavirus Lazio: zona rossa a Fara Sabina

Coronavirus Lazio: il bollettino del 1 aprile

Nella Capitale sono stati 907 i contagi registrati a cui si aggiungono i 561 del resto della provincia di Roma. Nelle altre quattro province laziali sono stati 370 i contagi, di cui 101 appunto nel territorio pontino: altri 177 sono poi nella provincia di Frosinone, 37 in quella di Viterbo e 55 in quella di Rieti. Con i dati aggiornati di oggi sono circa 51mila gli attuali positivi in tutta la regione, con i contagi totali da inizio pandemia che hanno superato quota 287mila; sono invece quasi 230mila i guariti, 6677 i decessi.

coronavirus_lazio_bollettino_1_04_21-2

Vaccini: le preoccupazioni di D’amato

“Sul ritardo nelle forniture di Astrazeneca ci scusiamo anticipatamente con gli utenti se nelle prossime ore ci dovessero essere difficoltà nella regolarità delle somministrazioni non dipendenti dalla nostra volontà. Stiamo lavorando con il lotto delle dosi dissequestrate fino a esaurimento” ha detto l’assessore regionale alla Sanità D’amato che già in giornata era intervenuto sulla questione. “Se nelle prossime 24 ore non arrivano i 122mila vaccini di AstraZeneca previsti siamo costretti nostro malgrado a sospendere le vaccinazioni” aveva detto. “Abbiamo messo in esercizio una macchina imponente che non deve fermarsi. Abbiamo un milione di prenotazioni da qui a maggio. Servono i vaccini”. Intanto la notte scorsa sono state aperte le prenotazioni per la fascia di età tra i 66 e i 67 anni.

Coronavirus, le altre notizie

Pasqua ai tempi del Covid: il vescovo Crociata al Goretti per gli auguri

Nuovo decreto: le regole fino al 30 aprile

Effetti del Covid: dalla Regione ristori per 34 milioni

A Fondi tamponi prima del rientro a scuola

Ardea: 443 casi nel mese di marzo

Lazio in zona arancione, le regole dal 30 marzo al 2 aprile

Terracina: distribuite migliaia di mascherine chirurgiche acquistate dal Comune

Regione Lazio: caricati sul fascicolo elettronico sanitario oltre 55mila certificati vaccinali

Completata la vaccinazione degli over 80 a Ventotene

A Latina al via le vaccinazioni ai pazienti con elevata fragilità

Articolo aggironato alle 19.13

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, nel Lazio 1838 nuovi casi, 33 decessi. D’Amato: “Rt stabile sotto l’1”

LatinaToday è in caricamento