Attualità

Coronavirus, nel Lazio 1.069 casi e 13 morti. Record con oltre 43mila vaccini in un giorno

In provincia di Latina 148 contagi, due decessi. Si alleggerisce ancora la pressione sugli ospedali nel Lazio: sotto la soglia la percentuale di occupazione dei posti letto in terapia intensiva e nelle aree non critiche

Maggio si apre con un dato che mantiene stabile la curva dei contagi da coronavirus nella provincia di Latina: i nuovi casi comunicati dalla Asl con il bollettino diffuso nel pomeriggio sono infatti 148, in linea con i 144 fatti registrare in media ogni giorno ad aprile (4342 in totale). Guardando la distribuzione territoriale, i dati più alti arrivano da Latina città (25) e Fondi (20), come anche da Aprilia e Cisterna (16 in entrambi i comuni); 14 sono stati i positivi a Sabaudia, 10 a Pontinia. Per gli altri 13 comuni in cui ci sono stati nuovi casi registrata invece una crescita ad una cifra.

Nel report giornaliero dell’Azienda sanitaria locale, poi, sono riportati anche 128 guariti e 2 decessi, di pazienti che erano residenti a Cori e Teracina; decessi che da inizio pandemia hanno raggiunto il numero di 518.

Coronavirus Latina: bollettino del primo maggio

Il punto sui ricoveri

Continua intanto ad alleggerirsi la pressione sulle strutture ospedaliere nel Lazio. Resta sotto il muro dei 2200 il numero dei ricoverati in tutta la regione (sono 2145 secondo l’ultimo bollettino di oggi dell’Assessorato alla Sanità della Regione), sono invece 276 le terapie intensive occupate. Secondo i dati riportati nel portale di Agenas (Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali), e aggiornati ad oggi primo maggio, la percentuale dei posti letto occupati nelle terapie intensive è scesa di un punto al 29% (la soglia indicata dal Ministero della Salute è al 30%), come anche quella dei posti letto occupati nelle aree non critiche che ora è al 33% (la soglia è al 40%). Stringendo il campo di analisi alla sola provincia di Latina, il bollettino della Asl di oggi riporta 13 ricoveri, che fanno salire il totale di questa settimana a 66, lo stesso numero della scorsa settimana registrato da lunedì 19 a sabato 24 aprile.

Coronavirus Lazio: 1.069 nuovi casi

Restano sopra quota mille i contagi giornalieri in tutto il Lazio: nel bollettino dell’Assessorato alla Sanità della Regione di oggi sono in totale 1.069 su oltre 43mila test di cui oltre 17mila molecolari e oltre 26mila antigenici. Il rapporto tra positivi e tamponi è stabile al 6%, ma scende al 2% se si considerano anche gli antigenici. In calo nelle ultime 24 ore il numero dei decessi che sono stati 13, 2.457 invece i guariti.

Coroanvirus: i dati in tutto il Paese

Coronavirus Lazio: il bollettino del primo maggio

Guardando nello specifico il bollettino, sono 504 i casi registrati nella Capitale a cui se ne aggiungono altri 304 nel resto della provincia di Roma. Nelle altre quattro province i contagi sono stati 261: oltre ai 148 nel territorio pontino ce ne sono stati 56 nella provincia di Frosinone, 51 in quella di Viterbo e 6 in quella di Rieti. Questo il quadro generale: sono circa 43mila le persone ancora positive in tutta la regione mentre da inizio pandemia sono stati riscontrati quasi 325mila contagi totali; sfiorano quota 274mila i guariti, sono 7686 i decessi.

coronavirus_lazio_bollettino_1_05_21-2

La campagna vaccinale

Prosegue intanto la campagna vaccinale del Lazio definita dall’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato “un modello ‘maratona’”. Ieri registrato il nuovo record di somministrazioni con oltre 43mila vaccini in un solo giorno “e la complessa macchina vaccinale non si è fermata nemmeno oggi 1° maggio” ha aggiunto D’Amato che ha ha fatto visita presso l’hub della Nuvola e agli operatori del Call Center per “ringraziarli del grande lavoro che stanno svolgendo per il contrasto della pandemia”.

Il punto sulle somministrazioni nel Lazio

Facendo parlare i numeri, secondo il dato aggiornato da Salute Lazio alle 19 di oggi, sono 1.957.589 le vaccinazioni effettuate in tutta la regione sino ad oggi con quasi 630mila persone che hanno ricevuto anche la seconda dose completando il ciclo vaccinale; nella provincia pontina, sono invece oltre 135mila le dosi somministrate, oltre 41mila quelli che le hanno ricevute tutte e due.

Zona rossa a Bella Farnia, ora screening in altri comuni 

Secondo giorno in zona rossa oggi per Bella Farnia istituita in conseguenza dei numerosi contagi restrati all’interno della comunità indiana e soprattuto in seguito ai numeri emersi dalla prima giornata di screening nella stessa frazione di Sabaudia del 29 aprile scorso: oltre 500 i test effettuati e 86 i positivi riscontrati. Proprio a causa dell'alta incidenza di positivi le istituzioni locali hanno quindi valutato la necessità di attuare misure più stringenti con la zona rossa che è stata istituita dalla Regione con un'ordinanza e che resterà in vigore per le prossime due settimane (qui i particolari). Tra i provvedimenti assunti per tutta la città poi, la chiusura delle scuole e la sospensione dell'atività didattica in presenza dal 3 al 7 maggio disposta dal sindaco Gervasi con un'altra ordinanza. Ma l'attività nel frattempo non si ferma e non si è limitata al solo territorio di Sabaudia: screening sulla popolazione indiana sono previsti anche in altri centri della provincia, a partire da lunedì 3 maggio a Borgo Hermada dove l'attenzione è molto alta (qui la notizia). 

Coronavirus, le altre notizie

Nuova sede vaccinale ad Aprilia

Dal 3 maggio riprendono le vaccinazioni a Ponza e Ventotene

Lazio, la stagione balneare riparte il 1 maggio: le regole

Contagi nelle scuole a Sermoneta: gli aggiornamenti

Coronavirus Latina: il bollettino della settimana dal 21 al 27 aprile

Certificato vaccinale e servizi digitali: il punto della Regione

Articolo aggiornato alle 19.23

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, nel Lazio 1.069 casi e 13 morti. Record con oltre 43mila vaccini in un giorno

LatinaToday è in caricamento