Martedì, 18 Maggio 2021
Attualità

Coronavirus: altri 20 casi nel Lazio, 13 sono di importazione. In provincia un contagio in più

I dati di Asl pontina e Assessorato regionale alla Sanità. Un nuovo contagio a Sabaudia, tra i 13 di importazione insieme agli 11 positivi di nazionalità del Bangladesh e al caso di rientro dall’Iraq; Rieti covid-free da 11 giorni

Un nuovo caso di coronavirus fa salire ancora il numero dei contagi totale nella provincia di Latina. Si aggiorna la situazone nel territorio pontino con gli ultimi dati che sono stati diffusi dalla Asl con il bollettino di oggi, sabato 18 luglio. Il nuovo caso è stato registrato nel territorio di Sabaudia e, fa sapere l'Assessorato alla Sanità della Regione Lazio, riguarda "un uomo di nazionalità indiana segnalato dal medico di medicina generale e per il quale è stata avviata l’indagine epidemiologica"; il paziente non è stato ricoverato. Questo caso di oggi si aggiunge agli altri 8 accertati in questa settimana (da lunedì 13 luglio ad oggi), più della metà dei quali di "importazione".

Coronavirus Latina: tutti i numeri del 18 luglio

Si aggiorna quindi la situazione nella provincia di Latina dove sono 588 i casi totali, con un indice di prevalenza - cioè il numero di persone risultate positive per 10.000 abitanti - salito a 10,22. Sono diminuiti invece gli attuali positivi, che sono 35, grazie al corrispondente aumento dei guariti - 3 in più nelle ultime 24 ore - e arrivati a 516. Dei pazienti ancora in cura alla Asl, 18 sono quelli al momento ricoverati.

Coronavirus, un decesso a Priverno

Ed è cordoglio a Priverno per la morta di una donna di 57 anni. La notizia del decesso è stata data ieri dal sindaco Anna Maria Bilancia che per la giornata di oggi, nella quale sono previsti i funerali, ha proclamato il lutto cittadino. “La nostra Comunità è stata nuovamente ferita da un altro lutto, che speravamo tanto non vedere ripetersi per la seconda volta a causa della pandemia” ha scritto sul suo profilo Facebook il sindaco Bilancia (qui la notizia). Sono due, infatti, i decessi a Priverno legati al coronavirus, 37 in tutta la provincia.

Coronavirus: 20 nuovi casi nel Lazio

Crescono ancora anche nel Lazio i casi di coronavirus, 20 quelli confermati oggi dall’Assessorato alla Sanità della Regione. Di questi 13 sono di “importazione”: 11 casi sono di nazionalità del Bangladesh, un caso di rientro dall’Iraq e uno dall’India.

Coronavirus Lazio: i dati delle Asl

Guardando nello specifico, nella Asl Roma 1 si registrano 3 nuovi casi tutti isolati a domicilio e non correlati tra loro e tra questi c’è quello di una donna individuata al test sierologico. Nella Asl Roma 2 degli 8 nuovi casi, 5 sono persone di nazionalità del Bangladesh e riferite all’esito dei tamponi sulla stessa comunità richiamati al drive-in, un caso riguarda un uomo segnalato dal medico di medicina generale e un altro una donna individuata al test sierologico. Nella Asl Roma 3 sono 7 i nuovi casi nelle ultime 24h e di questi 6 sono persone di nazionalità del Bangladesh e sono conviventi con il caso positivo dello stabilimento balneare di Ostia, un altro riguarda una donna di rientro dall’Iraq con scalo a Istanbul; sono state attivate le procedure del contact tracing internazionale. E’ stata disposta, a seguito di una indagine epidemiologica, la chiusura di una attività di ristorazione a Dragona; sarà attivo anche nella giornata di domani il drive-in di Casal Bernocchi. Nella Asl Roma 4 un solo caso nelle ultime 24h e riguarda una donna di 57 anni in accesso al pronto soccorso di Civitavecchia. Infine per quanto riguarda le province Rieti si conferma per l’undicesimo giorno consecutivo Covid-Free, mentre Viterbo rimane con un solo caso in isolamento in attesa del dell’esito negativo del test molecolare.

Coronavirus Lazio: il bollettino del 18 luglio

Ad oggi sono 8419 i contagi totali in tutto il territorio regionale da inizio pandemia: rispetto a ieri sono aumentati anche gli attuali positivi che sono 866: di questi 683 sono in isolamento domiciliare, 174 sono ricoverati non in terapia intensiva e 9 in terapia intensiva. I guariti sono 6703, 850 i decessi.

Sileri a Latina: "Il vaccino realisticamente nel 2021"

“Non abbiamo la sfera di cristallo ma veniamo fuori dalla fase più acuta e i comportamenti che abbiamo messo in atto, a cominciare dal lockdown per continuare con distanziamento e mascherine, come il fatto che non saremo più colti di sorpresa, ci aiuteranno": queste le parole del viceministro della Salute Pierpaolo Sileri ieri a Latina ospite del secondo appunatmento del Festival "Come il vento nel mare". "Il virus sta circolando per focolai - ha detto ancora il viceministro -, non è sconfitto e non lo sarà fino a quando non avremo trovato il vaccino che, realisticamente, potrebbe arrivare il prossimo anno” (qui la notizia).

Coronavirus Lazio: indice Rt sopra l'1

Dall'Unità di Crisi della Regione hanno comunicato che “nel Lazio il rischio è moderato; il valore RT si mantiene sopra 1 per i casi di importazione. Bene l'attività di contact tracing, stabilmente sopra la soglia indicata dal Ministero della Salute e bene l'attività di testing con un tempo mediano tra data inizio sintomi e data della diagnosi pari a 48".

Coronavirus: le altre notizie

Sabaudia, si parte con la prenotazione della spiaggia libera

Caso positivo ad Ostia: chiusi ristorante e lido 

Articolo in aggiornamento 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: altri 20 casi nel Lazio, 13 sono di importazione. In provincia un contagio in più

LatinaToday è in caricamento