Coronavirus: nel Lazio 2697 nuovi casi e 61 decessi. Aumentano le terapie intensive

In provincia contagi in leggero calo, ma sono 3 i decessi. Nel Lazio aumentano i tamponi e calano i casi; il tasso di occupazione dei posti letto di terapia intensiva è al 32%

Contagi da coronavirus in leggero calo nella provincia di Latina: sono 183 i nuovi casi giornalieri oggi, giovedì 19 novembre, mentre negli ultimi quattro giorni avevano sempre superato quota 200. Nel pomeriggio la Asl ha diffuso il consueto bollettino con il quale è stata data anche la notizia di altri 3 decessi, un trend questo, invece, che si mantiene tristemente alto.

Coronavirus Latina: 113 i decessi da inizio pandemia

I decessi totali da inizio pandemia sono arrivati a 113, con più della metà che sono stati registrati proprio a novembre, 58. Il bilancio, come detto, è stato aggravato dalla morte comunicata oggi di altri tre pazienti che erano residenti ad Aprilia, Latina e Sonnino. Anche ieri i decessi erano stati 3, 7 il giorno precedente.

Coronavirus Latina, la mappa dei nuovi contagi

I 183 nuovi casi di oggi sono stati accertati in 25 diversi comuni della provincia con il dato più alto fatto registrare ancora da Latina città (31); 10 in meno ad Aprilia, altro comune attenzionato in queste settimane, 22 a Cisterna e 20 a Fondi. Gli altri sono stati riscontrati in questi comuni: Bassiano (1), Castelforte (2), Cori (2), Formia (5), Gaeta (11), Itri (5), Lenola (4), Maenza (1), Minturno (9), Pontinia (2), Priverno (3), Roccagorga (1), San Felice Circeo (2), Sabaudia (6), Santi Cosma e Damiano (2), Sermoneta (1), Sezze (4), Sonnino (1), Sperlonga (4), Spigno Saturnia (2) e Terracina (21).

Coronavirus Latina: i numeri in provincia

Allo stato attuale sono 5435 i positivi in tutta la provincia di Latina; in calo nelle ultime 24 ore i ricoverati che sono 168 (-6), mentre c’è stato un importante aumento di guariti, 81 in più rispetto a ieri che hanno fatto salire il totale a 1595. Le persone che sono in cura presso il proprio domicilio sono invece 5267, 7143 i contagi totali riscontrati tra i residenti della provincia da inizio pandemia. E’ arrivato a 124,17 l’indice di prevalenza, vale a dire il numero delle persone che sono risultate positive su 10.000 abitanti.

Pazienti dalla Campania a Formia: l'intervento del sindaco

Pazienti covid che dalla Campania vengono a curarsi nel basso Lazio, ed anche all'ospedale Dono Svizzero di Formia e al Goretti di Latina. Il caso era scoppiato nei giorni scorsi ed è un fenomeno che non si è mai fermato. E’ di oggi l’intervento del sindaco di Formia Paola Villa che ricorda l'articolo 32 della Costituzione italiana, che riguarda il diritto alla salute e il rispetto della persona umana (qui l’intero intervento). 

Coronavirus Lazio: 2697 nuovi casi

Nel Lazio sono stati oggi 2697 i nuovi contagi, 169 in meno rispetto alla giornata di ieri, a fronte anche di un aumento dei tamponi: sono stati oltre 27mila quelli processati, 650 in più nelle ultime 24 ore. Diminuiscono i decessi rispetto al dato record di ieri: oggi sono 61; aumentano invece i guariti che sono 586. Salgono anche i numeri dei ricoveri (+47) e delle terapie intensive (+11).

I dati di oggi in tutto il Paese

Coronavirus Lazio: valore Rt a 0,9

“Aumentano i tamponi e calano i casi positivi e i decessi - ha commentato l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato -; il valore Rt scende sotto l’1 e si attesta allo 0,9. Diminuisce inoltre il tempo mediano tra la data di inizio sintomi e la data di diagnosi da 4 a 2 giorni. Bene l’indicatore del totale risorse umane dedicate all’attività di tracciamento. Il tasso di occupazione dei posti letto totali di terapia intensiva è al 32% e quello di area medica per pazienti COVID al 49%. Non bisogna abbassare la guardia occorre ancora tempo”.

Coronavirus Lazio: i dati nelle province

Dei 2697 casi di oggi, 1467 sono stati riscontrati nella Capitale e 522 nel resto della provincia di Roma. Nelle altre quattro province i nuovi positivi sono stati 708, di cui 183 appunto nel territorio pontino e sono “casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto”; altri 337 sono stati registrati poi in provincia di Frosinone, 92 in quella di Viterbo e 96 in quella di Rieti.

Coronavirus Lazio: il bollettino del 19 novembre

Ad oggi sono 75541 gli attuali positivi in tutto il Lazio con 3103 ricoveri e 329 terapie intensive; le persone in isolamento domiciliare sono 72109. I casi totali da inizio pandemia sono arrivati a 94782, i guariti a 17361 e i decessi a 1880. 

coronavirus_lazio_bollettino_19_11_20-2

Contagi nelle Rsa, allarme dei sindacati dei pensionati

Si è tenuto nei giorni scorsi un incontro con Asl e Comuni chiesto dalle organizzazioni sindacali di Cgil Spi, Cisl Fnp e Uil pensionati per fare il punto sulla ripresa dei contagi covid nelle Rsa del territorio pontino. Nel corso della riunione l'attenzione si è soffermata in particolare sul caso della Rsa di Cori, dove si sono registrati nelle scorse settimane ben 46 casi positivi tra ospiti e personale. Una situazione che ha allarmato i sindacati dei pensionati e per la quale sono stati chiesti chiarimenti (qui la notizia).

Test rapidi: “Buona l’adesione dei medici di base e dei pediatri”

Oltre 1.700 medici di famiglia e oltre 400 pediatri di libera scelta nel Lazio hanno aderito alla manifestazione di interesse per l'esecuzione dei tamponi rapidi promossa dalla Regione. Una “buona adesione” ha commentato l'Unità di crisi Covid-19 della Regione che ha diffuso anche i dati nello specifico. Sono 1737 i medici di medicina generali che hanno aderito, così suddivisi: 332 alla ASL Roma 1, 309 alla ASL Roma 2, 208 alla ASL Roma 3, 107 alla ASL Roma 4, 204 alla ASL Roma 5, 92 alla ASL Roma 6, 143 alla ASL di Frosinone, 191 alla ASL di Latina, 51 alla ASL di Rieti e 100 alla ASL di Viterbo. Sono 421 i pediatri di libera scelta che hanno aderito, così suddivisi: 74 alla ASL Roma 1, 101 alla ASL Roma 2, 59 alla ASL Roma 3, 28 alla ASL Roma 4, 43 alla ASL Roma 5, 66 alla ASL Roma 6, 12 alla ASL di Frosinone, 15 alla ASL di Rieti e 23 alla ASL di Viterbo.

Coronavirus Latina: il racconto dal reparto dei pazienti gravi

Nel corso di una diretta su Facebook il sindaco di Latina Damiano Coletta e il responsabile del reparto di Medicina d'Urgenza dell'ospedale Santa Maria Goretti di Latina Massimo Aiuti hanno fatto il punto della situazione sui posti letto covid nel nosocomio di Latina, sull'età media dei pazienti contagiati, su quali sono i sintomi da riconoscere (qui la notizia).

Coronavirus, altre notizie

A Minturno screening anti-covid sugli alunni

Lutto a Sezze: muore un uomo di 83 anni

Pugilato e Covid: confermato il 27 novembre l'incontro tra Magnesi e Kinigamazi

"Rivedere gli orari della Ztl": la proposta al Comune

Coronavirus, le iniziative a sostegno delle famiglie in difficoltà

Coronavirus Fondi: mercato settimanale spostate al venerdì

Aprilia, positivo fugge da un ospedale a Roma e ruba in un supermercato

Articolo in aggiornamento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento