Attualità

Coronavirus: oltre 22mila tamponi nel Lazio, quasi 1400 nuovi casi. Undici i decessi

Gli aggiornamenti: dato record in provincia con 126 contagi in più in 24 ore. D’Amato: “Sforzo enorme di tutto il sistema per attivare rapidamente tutti posti letto previsti dalla nuova ordinanza”

Hanno abbondantemente superato quota mille - sono 1202 - i contagi da coronavirus nella provincia di Latina nel mese di ottobre: ieri sono stati 84 i casi, mentre oggi se ne aggiungono altri 126. Il dato anticipato questa mattina nel corso di una conferenza stampa in Prefettura è stato confermato nel pomeriggio con il bollettino della Asl. I nuovi contagi sono stati registrati in 18 diversi comuni del territorio pontino, con picchi a Latina, Aprilia e Cisterna.

Coronavirus Latina: la mappa dei nuovi contagi

Dati record ad Aprilia e Cisterna dove oggi si contano rispettivamente 31 e 26 nuovi casi - mai cosi tanti da inizio pandemia - e 31 sono i nuovi positivi anche nel capoluogo pontino. Gli altri contagi comunicati sono stati accertati nei seguenti comuni: Castelforte (2), Cori (3), Fondi (4), Formia (1), Gaeta (1), Itri (1), Monte S. Biagio (1), Norma (2), Pontinia (2), Priverno (1), Roccagorga (2), Sabaudia (5), Sezze (3), Sonnino (1), Terracina (9). 

Coronavirus Latina: tutti i numeri

Sulla base dei dati ufficiali contenuti nel bollettino, sono 1589 gli attuali positivi, con 1466 persone che sono in cura presso il proprio domicilio, 123 i pazienti ricoverati in strutture ospedaliere. I contagi totali da inizio pandemia in tutto la provincia sono arrivati a 2423 e l’indice di prevalenza - vale a dire il numero di persone risultate positive per 10.000 abitanti - ha aggiunto il dato di 42,12; sono 789 i guariti e 45 i decessi.

Coronavirus Latina: il punto in Prefettura

"C'è un effetto trascinamento che proseguirà inevitabilmente anche nei prossimi giorni. Ci attendiamo quindi ancora un incremento di casi, ma questa curva va assolutamente modificata”: queste le parole del direttore generale della Asl di Latina Giorgio Casati che questa mattina è intervenuto nel corso della conferenza stampa convocata in Prefettura per fare il punto della situazione a fronte dei nuovi contagi. Annunciati anche controlli a tappeto a partire da questa sera quando entrerà in vigore la nuova misura del coprifuoco dalle 24 disposta dalla Regione con l’ultima ordinanza di tre giorni fa (qui i dettagli).

Casati: “Pronte le mappe di geolocalilzzazione dei pazienti”

Nel corso della conferenza stampa in Prefettura il direttore della Asl ha annunciato inoltre che nei tre comuni che registrano da settimane la situazione più grave legata ai contagi (Aprilia, Latina e Cisterna) sono pronte mappe di geolocalizzazione che offriranno la possibilità, in base all'indirizzo dei positivi, di rappresentare su una mappa come sono distribuiti geograficamente i contagi e quindi di individuare la maggiore concentrazione di positivi (qui la notizia).

Coronavirus Lazio: 1389 nuovi casi

Sono 1389 i nuovi casi in tutto Lazio dove i tamponi processati nelle scorse 24 ore sono stati oltre 22mila. Undici i decessi e 88 i guariti che superano la soglia dei 10mila da inizio pandemia. “Il rapporto tra i tamponi e i positivi è al 6% - ha commentato l’assessore D’Amato -. In queste ore c’è uno sforzo enorme di tutto il sistema per attivare rapidamente tutti posti letto previsti dalla nuova ordinanza. Questa è la priorità dei prossimi giorni. Sta andando molto bene il servizio di prenotazione online nei drive di Togliatti, Forlanini, Santa Maria della Pietà e Santa Lucia, situazione più fluida”.

I dati di oggi in tutto il Paese

Coronavirus Lazio: i dati nelle 5 province

Dei 1389 nuovi casi in tutta la regione, 605 sono stati registrati nella Capitale e 293 nella provincia di Roma. Sono invece 491 quelli registrati nelle altre 4 province laziali, di cui 126 appunto in quella pontina. Nella Asl di Frosinone si contano poi 148 nuovi casi, 167 in quella di Viterbo e infine 54 in quella di Rieti.

Coronavirus Lazio: il bollettino del 23 ottobre

Sono arrivati a quota 19821 gli attuali positivi nel Lazio con 135 pazienti che sono ricoverati in terapia intensiva. Non in terapia intensiva ci sono poi 1354 persone mentre altre 18332 sono in isoalemtno domiciliare. I guariti sono arrivati a 10108, i decessi sono 1081. I contagi totali da inizio pandemia sono, infine, 31010.

coronavirus_lazio_bollettino_23_10_20-2

Nel Lazio tamponi rapidi dai medici di medicina generale

Due novità importanti sono state annunciate nel corso della mattinata dall'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato: la prima riguarderà la possibilità per i medici di medicina generale che hanno aderito al bando regionale di eseguire i tamponi rapidi antigenici in sicurezza presso i loro studi. "Sarà un servizio gratuito per i cittadini e i kit ai medici verranno forniti dal Sistema sanitario regionale. I medici che hanno aderito e sottoscriveranno il profilo di sicurezza sono più di 300 e circa 40 le Unità di Cure Primarie (UCP) e partiranno dalla prossima settimana". "L’altra novità - prosegue D'Amato - consiste nella volontà che abbiamo espresso ieri nel confronto con il Governo di far eseguire i tamponi rapidi antigenici anche dalla rete delle farmacie del Lazio. Sono in corso in queste ore gli approfondimenti tecnici per consentire il servizio in piena sicurezza e la trasmissione dei flussi informativi nelle banche dati delle Asl. In questo caso l’onere sarà a carico dei cittadini. Queste due scelte serviranno ulteriormente ad ampliare la possibilità di fare screening attraverso l’utilizzo dei test antigenici".

Coronavirus Lazio: superato il milione di casi testati

“Il Lazio con 1.002.866 casi testati supera la soglia del milione di casi testati e nel rapporto con la popolazione si colloca in cima alle regioni italiane”: questo l’aggiornamento di ieri sera sui dati da parte dell’Unità di Crisi della Regione. “L’attività di contact tracing è in continuo potenziamento e verrà ulteriormente implementata”.

Itri: in quarantena una casa di riposo

Situazione da tenere sotto controllo a Itri, dove il sindaco ha emesso un'ordinanza che ha disposto la quarantena per una casa di riposo del paese. Il provvedimento si è reso necessario a causa di un alto numero di positivi ai tamponi veloci. Le stesse persone saranno ora sottoposte al tampone molecolare (i dettagli).

Coronavirus: le altre notizie

Formia, riapre la scuola dell'infanzia di Castagneto: bambini negativi al tampone

Coronavirus Aprilia, 202 tamponi sugli studenti: i risultati

Coronavirus, primi due casi a Roccasecca dei Volsci

Coronavirus Cisterna, il sindaco: "Situazione difficile ma sotto controllo"

Test rapidi nei laboratori privati: ecco come funziona

Articolo in aggiornamento

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: oltre 22mila tamponi nel Lazio, quasi 1400 nuovi casi. Undici i decessi

LatinaToday è in caricamento