Attualità

Coronavirus Lazio, la morsa dei contagi si allenta e anche i ricoveri diminuiscono. Rapporto tra positivi e tamponi a 8%

Il bollettino odierno dell'assessorato regionale alla sanità evidenzia un lievi miglioramento. Sono 1185 i nuovi casi registrati

Si chiude con un leggero calo sia dei contagi, che dei decessi e dei ricoveri in terapia intensiva e non il bilancio odierno del Coronavirus nel Lazio. I casi positivi nella regione sono stati 1.185, 81 in meno rispetto a ieri su oltre 13 mila tamponi (-1.493) e quasi 17 mila antigenici per un totale di oltre 30 mila test. I decessi sono stati 19 i decessi, 4 in meno rispetto alle precedenti 24 ore e 1.159 i guariti

Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 3%.

Altri 159 casi di Covid in provincia di Latina nelle ultime 24 ore e 15 ricoveri. E’ quanto comunica il consueto bollettino diramato dalla Asl che riferisce anche di tre morti a Cisterna, Formia e Lenola. Le guarigioni sono invece state 71.

I casi a Roma città sono a quota 500. La zona gialla non è un tana libera tutti, bisogna continuare a mantenere massimo rigore nei comportamenti. 

Nella Asl Roma 1 sono 218 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 258 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 55 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 4 sono 62 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie. Nella Asl Roma 5 sono 152 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 6 sono 116 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi con patologie. Nelle province si registrano 324 casi e sono dieci i decessi nelle ultime 24h.

La situazione nelle province

Nella Asl di Latina sono 159 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 48, 73 e 79 anni con patologie.

Nella Asl di Frosinone si registrano 76 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano quattro decessi di 65, 74, 78 e 80 anni con patologie.

Nella Asl di Viterbo si registrano 47 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 72 e 85 anni con patologie.

Nella Asl di Rieti si registrano 42 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 88 anni con patologie”.

Il bollettino della Asl di Latina

Lazio torna in zona gialla: l'appello del sindaco Coletta

“Mi appello alla responsabilità dei cittadini”: queste le parole del sindaco di Latina Damiano Coletta alla vigilia del ritorno del Lazio in zona gialla. "Cerchiamo di non creare situazioni di assembramento. Ci deve essere una sorta di autoregolamentazione; non possiamo pretendere una militarizzazione della città e ognuno di noi deve essere il controllore di se stesso" ha poi aggiunto Coletta rivolgendosi ai cittadini del capoluogo (qui la notizia). Dopo circa un mese e mezzo, lunedì 26 aprile, infatti, il Lazio torna nella fascia in cui sono previste misure meno stringenti. Ad anticipare l’ordinanza del ministero della Salute Speranza di ieri sera il presidente della Regione Nicola Zingaretti, che invita anche lui alla massima prudenza. “Riapriamo ma non al covid, e riprendiamoci la vita” ha dato il governatore del Lazio. Novità sono previste dunque per quanto riguarda gli spostamenti, le visite ad amici e parenti, la partecipazioni agli spettacoli, la scuola, bar e ristoranti dal prossimo lunedì anche per i cittadini pontini (qui la notizia).

Il Lazio è la regione con più giorni in zona gialla

Le novità sulla campagna vaccinale

Per quanto riguarda, infine, la campagna vaccinale sono partiti questa mattina i due nuovi hub, quello allestito a Valmontone outlet e La Vela del Policlinico Tor Vergata, che somministrano entrambi il vaccino monodose Johnson & Johnson. Intanto, secondo il dato aggiornato alle 18 da Salute Lazio, sono 1.712.175 le vaccinazioni in tutto il Lazio con oltre 530mila persone che hanno completato il ciclo anche con la seconda dose. Restringendo il campo alla provincia di Latina hanno superato quota 116mila le somministrazioni da inizio campagna e sono 35mila le persone che hanno ricevuto tutte e due le dosi. Intanto ieri sono iniziate le vaccinazioni anche all'interno del carcere di Latina.

Coronavirus, le altre notizie

Coronavirus Cisterna: vaccinazioni all'ambulatorio di San Valentino

Sermoneta ricorda le vittime del Covi-19

Estate al tempo del Covid: 3 milioni dalla Regione per i Comuni costieri

Coprifuoco alle 22, Confartigianato: “Un’incongruenza che pesa sui ristoratori”

Didattica in presenza al 100%, l'allarme della Gilda: "Mossa azzardata"

Latina, alta diagnostica al tempo del covid: 20mila prestazioni in un anno

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus Lazio, la morsa dei contagi si allenta e anche i ricoveri diminuiscono. Rapporto tra positivi e tamponi a 8%

LatinaToday è in caricamento