Lunedì, 2 Agosto 2021
Attualità

Coronavirus, rialzo dei contagi nel Lazio: sono 1654 i nuovi positivi e 22 i decessi

Torna a crescere anche in provincia di Latina la pressione sull'ospedale. Attenzione puntata sulle scuole. L'assessore D'Amato sui vaccini: "Siamo preoccupati per la regolarità delle forniture"

Dai 46 casi del 9 marzo ai 152 di oggi riportati nel bollettino della Asl su poco più di mille test, tra molecolari e antigenici. Due i decessi e 94 i pazienti guariti. Sono 23 i comuni pontini coinvolti, con un balzo in avanti per la città di Latina che segna 25 nuovi casi e per il comune di Fondi che ne conta 26. Ancora due i contagi nel comune di Roccagorga, che è comunque ufficialmente uscito dalla zona rossa dopo tre settimane di restrizioni. In totale nel mese di marzo sono stati 1225 i contagi accertati.

Il bollettino della Asl di Latina del 10 marzo

Il bollettino del Lazio: oltre 1600 contagi in ubn giorno

Brusca impennata di contagi anche nel Lazio. Sono infatti, su quasi 16mila tamponi e oltre 22mila antigenici per un totale oltre di 38mila test, 1.654 i casi positivi, ossia 223 più di quelli segnalati il 9 marzo. Nelle ultime 24 ore, inoltre, sono stati segnalati 22 decessi (-6) e 1.333 i guariti. "Aumentano i casi, i ricoveri e le terapie intensive, mentre diminuiscono i decessi", spiega l'assessore alla sanità Alessio D'Amato, che aggiunge: "Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 4%". Nel Lazio sono 38.876 i casi attualmente positivi a Covid-19, di cui 2.076 ricoverati, 267 in terapia intensiva e 36.533 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono in totale 203.439, i decessi 6.114 e il totale dei casi esaminati è pari a 248.429.

I casi per province

Per quanto riguarda la distribuzione per province, si contano solo a Roma 751 positivi, 358 nella provincia. A Latina sono invece 152, a Frosinone 252, a Rieti 70 e a Viterbo 71.

Come procede la vaccinazione nel Lazio: superate le 600mila somministrazioni

Il Lazio supera la soglia delle 600mila somministrazioni di vaccino, pari al 10% della popolazione del Lazio. Già vaccinati 200 mila over 80. "La priorità sono i vaccini - ha commentato ancora l'assessore D'Amato - non dobbiamo perdere tempo, aspettiamo comunicazioni per le consegne di aprile e maggio. Non possiamo fermare la macchina adesso" (qui la notizia completa).

Altri casi di variante inglese a Cisterna

Resta sotto stretta osservazione il fronte delle scuole sul territorio pontino, dove continuano ad aumentare le classi in quarantena e i contagi. Ma fa paura anche la circolazione della variante inglese, accertata ieri dall'istituto Spallanzani di Roma fra 13 dipendenti di un'azienda di Cisterna risultati positivi (qui i dettagli della notizia). Ieri intanto è stato fatto il punto della situazione dal commissario straordinario del Comune annunciando maggiori controlli in città contro gli assembramenti.

Vaccini agli over 70: al via le prenotazioni

Sono partite alla mezzanotte di oggi le prenotazioni online sul portale di Salute Lazio per i vaccini agli over 70. Le operazioni di oggi sono riservate la fascia di persone tra i 77 e i 76 anni, vale a dire i nati nel 1944 e 1945; secondo le prime informazioni fornite dall’Unità di Crisi Regione dopo meno di 12 ore, sono state superate la 30mila prenotazioni. “Tutto si sta svolgendo con regolarità e senza complicazioni” viene fatto sapere dall’Unità di Crisi (qui la notizia completa). 

Latina pronta per la sperimentazione del vaccino Reithera e dei monoclonali

Una giornata importante quella del 9 marzo per la Asl di Latina, scelta per le fasi 2 e 3 della sperimentazione del vaccino Reithera e per l'utilizzo degli anticorpi monoclonali. "Due importanti riconoscimenti che ci pongono in prima linea nella lotta al covid” ha commentato Visconti che, insieme alla dottoressa Mirian Lichtner, direttrice del reparto Malattie Infettive dell'ospedale Goretti, e al dottor Francesco Equitani direttore del centro trasfusionale del nosocomio di Latina, hanno illustrato i particolari nel corso di una conferenza stampa (qui i dettagli).

D’Amato: Nel Lazio vaccinati più di 7mila vulnerabili”

“Nella Regione Lazio sono state già vaccinate 7.304 persone vulnerabili gravi, un segno di attenzione importante e un impegno prioritario” ha detto oggi sempre l’assessore D’Amato. “E’ stato dato mandato a tutte le strutture di avviare le vaccinazioni per le categorie dei vulnerabili gravi da loro assistiti. Domani mattina prendono il via le vaccinazioni per i pazienti autistici gravi e i caregiver presso il Policlinico di Tor Vergata e l’ospedale pediatrico Bambino Gesù dove sono stati già vaccinati 250 pazienti over 16 anni”. Nella giornata di ieri, 9 marzo, le somministrazioni hanno superato la soglia delle 20mila.

Coronavirus, le altre notizie

Latina, come candidarsi per la sperimentazione del vaccino ReiThera

Plasma iperimmune: la Asl cerca donatori

Coronavirus Cisterna: più controlli contro gli assembramenti

Coronavirus Pomezia: tutti i numeri di un anno di pandemia

Vaccinazioni a Ventotene

Ponza e Ventotene, la proposta dei sindaci: "Isole covid free"

Vaccinazioni ai docenti bloccate per le quarantene, Zuliani: "Chiudere le scuole"

Case: il covid abbatte il valore degli immobili oggetto di mutui

Estate con il covid: è già boom di case in affitto sul litorale laziale

Articolo aggiornato alle 18.00

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, rialzo dei contagi nel Lazio: sono 1654 i nuovi positivi e 22 i decessi

LatinaToday è in caricamento