Coronavirus: tornano a crescere i contagi in provincia, 20 nuovi casi nel Lazio

Tre positivi sono stati confermati dalla Asl di Latina. Nel Lazio aumentano ancora i contagi legati al focolaio del San Raffaele: 7 quelli registrati nelle ultime 24 ore, uno nel territorio pontino

Dopo un inizio di settimana con dati confortanti - solo martedì 9 giugno l’azienda sanitaria ha confermato due nuovi casi di pazienti residenti in provincia ma in carico ad altre Asl - torna a crescere la curva dei contagi da coronavirus nella provincia di Latina. Nel bollettino di oggi, 11 giugno, infatti la Asl riporta tre nuovi positivi. Nelle ultime due settimane il dato era sempre stato più basso di questo - il 28 maggio i positivi erano stati 4 -.

I tre nuovi casi sono distribuiti nei territori di Latina, Sezze e Terracina. Salgono così a 552 i contagi da inizio pandemia; gli attuali positivi sono 85, di cui 56 sono trattati a domicilio e 29 risultano ricoverati, nessuno però nel reparto di Terapia Intensiva dell’ospedale Santa Maria Goretti. Nelle ultime 24 ore non sono stati registrati guariti che restano 433, fermi a 34 i decessi.

Coronavirus Lazio, 20 casi in più 

Nel Lazio ci sono stati oggi 20 nuovi casi positivi, di cui 7 riferibili al focolaio dell’IRCCS San Raffaele Pisana di Roma. In totale i contagi da inizio emergenza sono saliti a 7889; sono 2517 gli attuali positivi di cui 2151 in isolamento domiciliare, 320 ricoverati non in terapia intensiva e 46 ricoverati in terapia intensiva. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 63 guariti, sono 4569 i totali; sono stati 6 invece i decessi che fanno salire il totale a 776

Aumentano i casi del focolaio del San Raffaele 

Come detto, dei 20 casi di oggi nel Lazio, 7 sono legati al al focolaio dell’IRCCS San Raffaele Pisana, e di questi uno è proveniente dalla Asl di Latina e uno da quella di Rieti (parente dell’uomo deceduto nei giorni scorsi). Il focolaio raggiunge così un totale di 77 positivi e tre decessi (uno nelle ultime 24h). Tra i 7 casi, ricostruisce l’assessore alla Sanità della Regione Alessio D’Amato, c’è un ulteriore operatore sanitario del Policlinico Umberto I, mentre tutti gli altri operatori e pazienti sono risultati negativi al tampone e il reparto interessato è stato sanificato. “Da questa mattina sono stati richiamati ai drive-in per effettuare i test sierologici i pazienti dimessi e i loro contatti stretti a partire dal 1° maggio. Sono risultati al momento tutti negativi i secondi tamponi effettuati ieri su tutti i pazienti e operatori dell’IRCCS San Raffaele Pisana”.

Coronavirus Lazio: i dati di tutte le Asl dell'11 giugno

Di seguito i dati di tutte le Asl del Lazio diffusi dall’Assessorato alla Sanità della Regione:

Asl Roma 1 – 7 nuovi casi positivi di cui 3 riferibili al cluster dell’IRCCS San Raffaele Pisana. 6 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl Roma 2 – 3 nuovi casi positivi riferibili al cluster dell’IRCCS San Raffaele Pisana. 20 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl Roma 3 – 1 nuovo caso positivo. 5 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl Roma 4 – Non si registrano nuovi casi positivi;
Asl Roma 5 – Non si registrano nuovi casi positivi. 4 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl Roma 6 – 1 nuovo caso positivo. 62 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl di Frosinone – Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 10 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl di Latina - 3 nuovi casi positivi di cui uno riferibile al cluster dell’IRCCS San Raffaele Pisana. 0 decessi 54 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl di Rieti – 1 nuovo caso positivo riferibile al cluster dell’IRCCS San Raffaele Pisana. 0 decessi. 3 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl di Viterbo - Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 6 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare

Coronavirus Lazio: dalla Regione un piano da 20 mln per le famiglie

E’ stato approvato dalla Giunta della Regione Lazio il “Piano per l’infanzia, l’adolescenza e la famiglia” che prevede un investimento di 20 milioni di euro che raggiungerà 43mila famiglie del Lazio. “Si tratta di un provvedimento importante, che punta a costruire un vero e proprio patto territoriale per bambini, adolescenti e famiglie, perché i loro diritti e i loro bisogni restano prioritari nell’agenda della Regione Lazio - ha detto il presidente Zingaretti -. Diamo un aiuto concreto alle famiglie che si trovano nella difficoltà di doversi organizzare per un rientro al lavoro in modalità diverse dalle precedenti abitudini, con nuovi problemi di conciliazione per chi ha conservato il posto e la difficoltà a reinserirsi per chi in questi mesi lo ha perso". Nello specifico, il Piano riconosce alle famiglie un voucher, secondo priorità di accesso basate su condizioni lavorative, di reddito e di carichi familiari. Il provvedimento decorre dal mese di giugno fino a settembre di quest’anno compreso e si articola su due azioni (qui la notizia).

I dati: nella regione solo il 6% dei pazienti è ricoverato

Dei casi finora confermati nel Lazio il 6% è ricoverato in una struttura sanitaria, il 26% è in isolamento domiciliare e meno dell’1% è in terapia intensiva. I guariti rappresentano ora il 58% del totale. L'età media dei casi positivi è 57 anni. Il sesso è ripartito in modo omogeneo: il 47% sono di sesso maschile e il 53% di sesso femminile. I casi positivi sono così distribuiti: il 39,9% è residente a Roma città, il 31,8% nella Provincia, l’8,4% a Frosinone, il 5,1% a Rieti, il 5,8% a Viterbo e il 7,5% a Latina. L’1,5% proviene da fuori regione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, le altre notizie

Coronavirus Anzio e Nettuno: aumentano i guariti 

Carcere di Latina: tamponi ai detenuti, tutti negativi

Raccolta fondi per il Dono Svizzero: consegnata la strumentazione

"Non gettiamo mascherine e guanti a terra": campagna social della Regione

Articolo in aggiornamento 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento