menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: nel Lazio 24 nuovi casi, il 92% è di importazione. Due positivi in più in provincia

Il punto della situazione sulla base delle notizie diffuse da Asl pontina e Assessorato alla Sanità della Regione. Contagi a Minturno e Latina; nel Lazio 22 casi di importazione

Continuano a crescere, anche se lentamente, i contagi da coronavirus nella provincia di Latina. Due i nuovi casi di cui oggi pomeriggio, 13 luglio, la Asl ha dato comunicazione con il consueto bollettino; sono stati accertati a Minturno e Latina. Secondo quanto comunicato dall’Assessorato alla Sanità della Regione Lazio, si tratta nel primo caso “di una bambina di 9 anni con link al nucleo familiare di Formia” di cui è stata data notizia sabato 11 luglio, e nel secondo “di un uomo di 62 anni di rientro dal Brasile; sono state attivate le procedure del contact tracing internazionale”. Salgono a 19 i contagi negli ultimi 9 giorni, prima di oggi registrati nelle città di Cisterna (1) Minturno (1 caso), Aprilia (5), Latina (4), Terracina (1), Formia (4) e Pontinia (1).

Coronavirus Latina: tutti i numeri del 13 luglio

Sono ad oggi 581 i contagi da coronavirus totali in tutto il territorio provinciale. Nelle ultime 24 ore non ci sono stati guariti (506) e il numero degli attuali positivi è salito a 39: di questi 23 sono trattati a domicilio, mentre 16 risultano al momento ricoverati. L'indice di prevalenza - che misura il numero di persone risultate positive per 10.000 abitanti - è salito in provincia a 10,10.

Coroanvirus Lazio: 24 nuovi casi

Nel Lazio sono stati registrati, come comunica l’Assessorato regionale alla Sanità, 24 nuovi contagi, zero i decessi. Degli ultimi casi il 92% sono quelli di importazione (22): nello specifico 20 hanno un link con voli di rientro dal Bangladesh già attenzionati. Un caso di rientro dalle Filippine e uno dal Brasile. “Prosegue l’attività di contact tracing al drive-in del Santa Caterina delle Rose (Asl Roma 2) per la comunità del Bangladesh che sta fornendo una grande collaborazione”.

Il commento dell’assessore D’Amato

“La situazione della comunità bengalese al momento è sotto controllo e non c’è alcuno motivo di allarme - ha detto l’assessore alla Sanità D’Amato commentando i dati -. L’attività si completerà questa settimana con la ricostruzione dei contatti stretti e dei tracciamenti dei viaggiatori di ritorno rimasti nel Lazio dei quattro voli speciali da Dacca, la gran parte dei quali già individuati e posti in isolamento. Un lavoro senza precedenti per dimensioni di indagine epidemiologica: ad oggi già effettuati oltre 5 mila tamponi”. 

Coronavirus Lazio: i dati delle Asl

Guardando alle singole realtà, nella Asl Roma 1 si registra un caso nelle ultime 24h e riguarda un uomo di nazionalità del Bangladesh con link con i voli internazionali da Dacca già attenzionati. Nella Asl Roma 2 i 18 nuovi casi sono tutti riferiti all’esito dei tamponi sulla comunità del Bangladesh richiamati al drive-in con link con voli internazionali da Dacca già attenzionati. Nella Asl Roma 3 ci sono 2 nuovi casi nelle ultime 24h: uno riguarda un uomo di nazionalità del Bangladesh con link con i voli internazionali da Dacca già attenzionati, mentre il secondo riguarda una donna di 83 anni con un link ad un nucleo familiare già noto. Nella Asl Roma 6 un caso nelle ultime 24h e riguarda una donna rientrata dalle Filippine; sono state avviate le procedure del contact tracing internazionale. Infine per quanto riguarda le province registriamo, Rieti si conferma per il sesto giorno consecutivo Covid-Free, mentre Frosinone e Viterbo rimangono con un solo caso in isolamento ciascuna. Nessun decesso nelle ultime 24h.

Coronavirus Lazio: tutti i numeri del 13 luglio

Con i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore sono saliti a 8338 i contagi totali in tutto il territorio regionale. Sono in calo gli attuali positivi scesi sotto la soglia dei 900, per la precisione sono 892. di questi ultimi, fa sapere l’Assessorato alla Sanità della Regione, 690 sono in isolamento domiciliare, 191 sono ricoverati non in terapia intensiva e 11 sono in terapia intensiva. Ad oggi sono 845 i pazienti deceduti, 6601 le persone guarite.

Positivo il palleggiatore della Top Volley Cisterna Seganov

Il palleggiatore della Bulgaria e della Top Volley Cisterna Georgi Seganov ha contratto il coronavirus nel ritiro della sua Nazionale. Dalla società pontina fanno sapere che il giocatore è in buone condizioni di salute ed è sottoposto alla quarantena; è costantemente monitorato dallo staff medico della sua Nazionale (qui la notizia).

Articolo in aggiornamento
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, nuovi casi di variante inglese: focolaio a Latina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento