Coronavirus: un nuovo caso in provincia, 14 nel Lazio. I dati di tutte le Asl

Gli aggiornamenti di oggi: un nuovo contagio registrato nel territorio pontino: si tratta di un ragazzo di rientro dall'Egitto. In tutta la regione superano gli 8mila i casi totali

Sono saliti a 555 i casi di positività al coronavirus nella provincia di Latina. Un nuovo contagio è stato, infatti, confermato dalla Asl pontina con il bollettino di oggi, sabato 20 giugno. Si mantiene costante il trend dopo che anche nella giornata di ieri era stata data comunicazione di un nuovo positivo a Terracina. Il nuovo caso è stato registrato ad Aprilia, dove non se ne verificavano da quasi un mese. Gli attuali positivi salgono oggi a 49, mentre restano 21 i pazienti ricoverati. Stabili i guariti, che sono 471, e i decessi, che sono 35.

Coronavirus Lazio, 14 casi in più

Nel Lazio sono stati registrati oggi 14 nuovi casi positivi; di questi 4 sono riferiti ad una coda del focolaio del San Raffaele Pisana dove sono stati effettuati ulteriori 430 tamponi su tutto il personale e i pazienti. “I quattro nuovi casi riguardano operatori della struttura già posti in sorveglianza domiciliare - spiegano dall’Assessorato alla Sanità della Regione -. Il focolaio raggiunge così un totale di 118 casi positivi e 6 decessi correlati. Non bisogna abbassare la guardia”. Quattro dei casi, già tutti isolati, sono di importazione da Egitto, Brasile, Piemonte e Bergamo. “Nella Asl Roma 1 - spiegano ancora dalla Regione - dei quattro nuovi casi uno ha un link con il Piemonte e i restanti 3 casi sono asintomatici individuati al test sierologico. Questo conferma che il sistema integrato di test e tamponi sta funzionando e ci permette di individuare casi di persone asintomatiche sul territorio. Nella Asl Roma 2 un caso positivo proviene dal Brasile, mentre nella Asl Roma 3 una donna risultata positiva proviene da Bergamo. Nella Asl di Latina un caso ha richiesto l’attivazione del tracing internazionale, si tratta di un ragazzo tornato dall’Egitto con scalo a Milano”.

Coronavirus Lazio: tutti i numeri del 20 giugno

Con i 14 nuovi casi, salgono a 8009 i totali da inizio pandemia in tutto il Lazio; sono 987 gli attuali positivi: di questi 701 sono in isolamento domiciliare, 247 sono ricoverati non in terapia intensiva e 39 sono in terapia intensiva. Nelle ultime 24 ore è stato registrato un solo decesso, sono 827 i totali; 14 i guariti confermati oggi che aggiornano il totale a 6195, oltre sei volte il numero degli attuali positivi.

Coronavirus Lazio: i dati di tutte le Asl

Di seguito i dati di tutte le Asl del Lazio diffusi dall’Assessorato alla Sanità della Regione:
Asl Roma 1 – 4 nuovi casi positivi di cui 1 con link della Regione Piemonte; gli altri asintomatici individuati con test sierologico. Tutti in sorveglianza sanitaria. Deceduta una donna di 67 anni;
Asl Roma 2 – 2 nuovi casi positivi di cui 1 di ritorno dal Brasile. Tutti in sorveglianza sanitaria. 13 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl Roma 3 – 6 nuovi casi positivi di cui 4 riferibili al cluster dell’IRCCS San Raffaele Pisana dove si sono eseguiti altri 430 tamponi per la seconda volta; 1 riferito ad una donna rientrata da Bergamo. Tutti in sorveglianza sanitaria;
Asl Roma 4 – Non si registrano nuovi casi positivi;
Asl Roma 5 – Non si registrano nuovi casi positivi;
Asl Roma 6 – 1 nuovo caso positivo riferito ad una indagine di sieroprevalenza, in sorveglianza sanitaria. 34 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl di Frosinone – Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 4 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl di Latina - 1 nuovo caso positivo, si tratta di un ragazzo rientrato dall’Egitto via Milano, in sorveglianza sanitaria. Attivato contact tracing internazionale. 16 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl di Rieti – Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 6 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl di Viterbo - Non si registrano nuovi casi positivi. 

Riaprono le sale scommesse nel Lazio

Riaprono dal 20 giugno le sale scommesse nel Lazio, mentre si dovrà ancora aspettare fino al 1° luglio per la ripresa delle attività di sale bingo, sale slot e sale giochi. Questo quanto contenuto nell’ordinanza che il presiedete della Regione Nicola Zingaretti ha firmatonelle scorse ore e che ha come oggetto “Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-2019” (qui la notizia). 

Coronavirus Lazio, valore Rt sopra 1

Nell'ultima valutazione da parte del Ministero della Salute il Lazio registra un valore RT - che misura la potenziale trasmissibilità di una malattia infettiva - superiore a 1. “Questo ce lo aspettavamo - ha commentato l’assessore D’Amato - ed era inevitabile poiché è causato dai focolai ormai chiusi nella città di Roma. Sarebbe stato grave l’inverso poiché avrebbe significato la non tempestiva delimitazione di tutti i casi dei focolai. La rilevazione del Ministero ci dice inoltre come il Lazio abbia il miglior sistema di contact tracing a livello nazionale con il 100% dei casi con regolare indagine epidemiologica e con ricerca dei contatti stretti. Un dato estremamente positivo se collegato anche al netto miglioramento del tempo medio tra data di inizio sintomi e la data della diagnosi (tampone) che scende a sole 48h, su una soglia di sufficienza delineata in 5 giorni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Rivedere il sistema delle Rsa"

"Quello delle Rsa è un tema che va affrontato - ha detto oggi il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti -. È necessario alla luce di quanto accaduto durante il Covid ripensare il rapporto con gli anziani e con la cura degli anziani. Serve quindi rivedere il sistema delle Rsa e delle case di cura". "In questa fase - gli fa eco l'assessore D'Amato - abbiamo aperto 2 Rsa pubbliche e sono pienamente attive, a breve ne apriremo una terza nell'ex ospedale di Zagarolo per rafforzare il sistema pubblico anche per quanto riguarda Rsa".

Coronavirus: le altre notizie 

Coronavirus Aprilia, gli aggiornamenti

Latina: un ambulatorio post covid al Goretti per i pazienti guariti

Anche Sermoneta è Covid free

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus: nel Lazio 1541 nuovi casi e 10 decessi. In provincia il secondo dato più alto di sempre

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus, ancora 124 contagi in provincia e un altro morto. Ottavo decesso in otto giorni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento