rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Attualità

Ritorno a scuola, Coletta: "Rispettiamo la linea governativa, è una scelta responsabile"

Il commento del primo cittadino dopo il vertice convocato in prefettura nella giornata di sabato, ma ammette: "Ci aspetta un mese difficile"

Ieri, 8 gennaio, il vertice in prefettura per preparare il rientro a scuola previsto per domani. Nessuna novità, se non l'impegno della Asl a garantire l'attività di testing e di traccimento e quello della prefettura a monitorare i dati settimanalmente. Alla riunione ha partecipato anche il primo cittadino di Latina Damiano Coletta, che spiega così la sua posizione: "Sul tavolo, da un lato la preoccupazione per i contagi che potrebbero esserci nelle scuole dall’altro l'interpretazione dei dati che dimostrano quanto il rischio sia elevato per i non vaccinati - commenta - Il 70% circa dei ricoverati nelle terapie intensive sono non vaccinati. La variante Omicron si sta dimostrando di limitata pericolosità dal punto di vista clinico tra la popolazione adulta vaccinata. Abbiamo valutato l'importanza dell'attività scolastica in presenza e nello stesso tempo la contemporanea apertura di tanti altri luoghi di aggregazione. Oltre alla necessità di rispettare e di essere coerenti con le scelte del Ministero e della Regione, fatta eccezione per eventuali situazioni locali particolarmente a rischio che al momento non sono segnalate".

"Tutti questi sono stati i fattori presi in considerazione nell'incontro, in un clima di grande rispetto reciproco e con spirito democratico, come accade ormai da un paio di anni a questa parte - continua Coletta - La pandemia in qualche modo ha fatto cementare i rapporti tra i sindaci perché quando si agisce nell'interesse della comunità, in situazioni di grave emergenza, si superano tutte le differenze e gli steccati ideologici e di partito. Ognuno sa che può contare sull'aiuto dell'altro. Abbiamo il compito di tutelare la salute della cittadinanza che ci onoriamo di rappresentare. L'obiettivo è lo stesso per tutti. La decisione che abbiamo preso è quella di rispettare la linea governativa e di basarci sulle indicazioni dei dati che quotidianamente ci vengono forniti dalla Asl. Senza fughe in avanti e solitarie. Monitorando la situazione giorno dopo giorno, usando raziocinio e capacità di analisi. È una scelta responsabile anche perché condivisa, attraverso la capacità di fare rete. Ci aspetta un mese difficile. Ma l'auspicio è quello di superare questa fase attraverso un senso di responsabilità che deve riguardare ognuno di noi. 
Fare il sindaco significa prendersi cura della propria comunità e tutto ciò comporta fare delle scelte che spesso sono difficili perché devono mettere insieme senso di responsabilità, rispetto delle norme e buon senso. Privilegiando sempre l'interesse pubblico della comunità ,mantenendo coerenza con le scelte degli organi sovraordinati ( Governo centrale e Regione) e cercando di evitare facili scelte di comodo di stampo populista. Nel frattempo vacciniamoci".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritorno a scuola, Coletta: "Rispettiamo la linea governativa, è una scelta responsabile"

LatinaToday è in caricamento