menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Latina si prepara ad affrontare una stagione balneare con i limiti di sicurezza

In Comune annunciano a breve un incontro in videoconferenza con gli operatori. "Nessuno sarà abbandonato"

L'amministrazione comunale di Latina è al lavoro per mettere in campo un piano di supporto per gli operatori balneari seppure con la cautela dovuta al fatto che la fase 2, vale a dire la ripresa graduale di una serie di attività, sarà comunque condizionata da una serie consistente di limiti e obblighi di sicurezza come il distanziamento sociale e l'utilizzo dei dispositivi di protezione. Ad affrontare l'argomento è la consigliera di Lbc con delega alla marina Maria Grazia Ciolfi

"Siamo pienamente consapevoli della necessità di adottare tutte le misure possibili di sostegno per gli operatori balneari - sottolinea - ed abbiamo iniziato a ragionare su come sarà possibile ripensare ad una diversa ma allo stesso modo attrattiva e fruibile stagione balneare nel nostro litorale, anche precedendo quelle che saranno le direttive nazionali della fase 2 per farci trovare pronti se esse andranno in tal senso. Un primo spiraglio è arrivato dall’ordinanza regionale del 16 aprile, che consente di procedere al montaggio degli stabilimenti, ma è chiaro che gli operatori necessitano di risposte chiare, di certezze riguardo alle modalità con le quali andranno ad operare in caso di apertura".

La Ciolfi nei giorni scorsi ha contattato gli operatori balneari per invitarli ad un incontro in videoconferenza che dovrebbe tenersi entro la settimana alla presenza del Sindaco e degli assessori competenti, al fine di discutere di tutte le possibili azioni di supporto che come amministrazione potremo mettere in atto e per ascoltare le loro proposte, studiarne la fattibilità e decidere insieme una strategia per affrontare la stagione balneare 2020, se ce ne saranno le condizioni.

"Il Comune di Latina si farà trovare pronto - spiega la consigliera - garantendo tutti i servizi essenziali alla balneazione disponibili nel momento dell'eventuale apertura condizionata della stagione balneare. Dobbiamo ripensare le attività connesse alla balneazione in modo da rendere questa stagione, qualora fruibile, "diversa" ma ugualmente attrattiva, cercando di tirare fuori tutte le idee innovative che possono valorizzare il litorale. L'importante ora - conclude - è riacquistare fiducia e mettere in campo tutte le energie e le strategie per pensare ad una stagione balneare che ricorderemo per sempre".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, giù i contagi: sono 50 in provincia ma con tre decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento