menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, prorogata la sospensione delle attività del Tribunale fino al 18 aprile

Il provvedimento del Consiglio nazionale forense comunicato all'Ordine degli avvocati di Latina. Garantite solo attività urgenti e procedimenti cautelari

Era inevitabile che i provvedimenti adottati a livello nazionale spiegassero i loro effetti anche sullo svolgimento delle attività giudiziarie. Così, come da disposizione del Consiglio distrettuale di disciplina forense di Roma, anche per il Tribunale di Latina è stata disposta una proroga della sospensione di tutte le attività fino al 18 aprile salvo ulteriori provvedimenti.  

“Stante la situazione di emergenza conseguente alla necessità di contenere la diffusione del contagio da virus Covid-19, ormai esteso a tutto il territorio nazionale – si legge nella nota inviata al commissario straordinario dell’Ordine degli avvocati di Latina Giacomo Mignano – e ritenuta la persistenza di una causa di forza maggiore viene disposta la proroga della sospensione di tutte le attività del Consiglio Distrettuale di Disciplina Forense del Distretto di Corte di Appello di Roma: attività istruttoria dei Consiglieri Istruttori, attività delle Sezioni, anche in sede dibattimentale e del Consiglio in adunanza plenaria, fatta eccezione di quelle attività che si possano svolgere in videoconferenza Skype - sino al 18 aprile 2020, con esclusione degli adempimenti di Segreteria e dei procedimenti cautelari”.

L’attività giudiziaria dunque nel capoluogo pontino continuerà a svolgersi ridotta al minimo, garantendo una serie di funzioni essenziali e urgenti e sul fronte penale quei procedimenti e atti che riguardano i detenuti e i procedimenti cautelari.

Coronavirus Latina e provincia: le notizie di oggi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento