menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il messaggio di Vincenzo Zarro, pilota in Cina: da gennaio non torna in Italia

Un mese fa ha deciso di non rientrare per non mettere a rischio moglie e figli. Poi l'epidemia ha travolto anche l'Italia

Vincenzo Zarro è un pilota di Latina, comandante di una compagnia aerea cinese del distretto di Chengyang. Da 13 gennaio, quando ha ripreso il lavoro dopo le ferie natalizie, è rimasto travolto dallo sviluppo dell'epidemia di coronavirus in Cina. Il 14 febbraio, quando avrebbe goduto di altre ferie, ha deciso di non rientrare a casa sua, a Latina Scalo, dalla sua famiglia per non mettere a rischio nessuno. Ora il pilota del capoluogo lancia un messaggio ai suoi concittadini e lo fa attraverso la pagina Facebook del Comune di Latina. 

"Visto che ero stato esposto a rischi di contagio anche il tipo di attività che svolgo - ha raccontato nel videomessaggio pubblicato dal Comune  - ho deciso di non tornare e di sottopormi a un altro periodo di quarantena per evitare rischi ulteriori. Dopodiché purtroppo l'emergenza si è trasferita anche in Italia dalla fine di febbraio. Voglio dirvi questo: così come io ho scelto di non mettere a rischio la mia famiglia e i miei concittadini perché consapevole del grande rischio, chiedo anche a voi di riflettere molto sull'esigenza di restare a casa, non uscire. Non abbiamo armi, non ci sono medicine. Non è garantito che gli organismi più forti possano uscire dal contagio senza problemi. Dobbiamo essere consapevoli che nessuno di noi deve recare danno agli altri. Allora approfittate di questo periodo per fare le cose che non avete fatto mai".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento