rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Coronavirus

Coronavirus, variante Omicron: nel Lazio 83% di incidenza nei campioni analizzati

Lo ha annunciato la Regione Lazio. D'Amato: "L'obiettivo è arrivare entro gennaio al 70% di terze dosi"

La variante Omicron prevalente anche nel Lazio, come dimostra l'83% di incidenza sul campione sequenziato dai laboratori. A comunicarlo è stato l'assessore alla Sanità della Regione Alessio D'Amato, fornendo anche un aggiornamento sulla campagna vaccinale e le terze dosi.

Anche in provincia di Latina del resto, rispetto agli ultimi dati disponibili resi noti nei giorni scorsi, la variante Omicron è presente nella quasi totalità dei campioni positivi analizzati dallo Spallanzani: su 28 campioni, in 23 è stata infatti rilevata la variante Omicron e in altri cinque la Delta.

Sul fronte delle vaccinazioni, il Lazio per tre giorni consecutivi ha superato la quota delle 70mila somministrazioni. Ieri, 13 gennaio, sono state 71.636, di cui 7mila erano prime dosi. "La campagna vaccinale prosegue a ritmo serrato - commenta l'assessore - e ci stiamo preparando per l'open day di domenica nella fascia 12-17 anni. Gli ultimi sequenziamenti ci dicono che la Omicron è prevalente con l'83% di incidenza sul campione analizzato. L'obiettivo è quello di arrivare entro gennaio alla terza dose per il 70%".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, variante Omicron: nel Lazio 83% di incidenza nei campioni analizzati

LatinaToday è in caricamento