Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità

Nel Lazio variante Delta nell'80% dei casi. Età media 24 anni, il 92% non vaccinato

Sono i dati contenuti nell'ultimo report del Seresmi- Spallanzani. D'Amato: "In autunno sarà la pandemia dei non vaccinati"

Variante Delta in aumento in tutto il Lazio e oggi presente nell'80,8% dei casi della regione. La conferma arriva dall'ultimo report del Seresmi- Spallanzani e indica appunto come nel giro di brevissimo tempo la variante proveniente dall'India sia ormai prevalente rispetto al ceppo originario del virus. La variante Alfa (ex inglese) rappresenta invece l'11,2% dei casi mentre la Gamma l'8%. 

"Sono stati sequenziati tutti i tamponi positivi - spiega l'assessore alla sanità del Lazio Alessio D'Amato - L'età media dei casi è 24 anni. La circolazione sul territorio regionale mostra che la variante Delta è presente in tutte le Asl, con una progressiva diffusione sull'intero territorio".

Inoltre, per quanto riguarda i nuovi contagiati, l'assessore D'Amato spiega che "il 92,7% dei casi è non vaccinato o vaccinato con una sola dose". "Si conferma l’importanza di vaccinarsi - conclude - e completare il percorso vaccinale. In autunno questa sarà la pandemia dei non vaccinati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel Lazio variante Delta nell'80% dei casi. Età media 24 anni, il 92% non vaccinato

LatinaToday è in caricamento