Sabato, 15 Maggio 2021
Attualità

Nel Lazio arriva l'attestato vaccinale: sarà rilasciato dal 20 marzo

La notizia ufficialmente comunicata dall'assessorato regionale: l'anagrafe vaccinale regionale rilascerà il documento al Fascicolo sanitario elettronico di ogni assistito

L'assessore alla Sanità del Lazio Alessio D'Amato lo aveva annunciato nei mesi scorsi: a marzo arriverà per tutti i cittadini vaccinati il certificato vaccinale, che potrà essere utile in futuro in base alle eventuali disposizioni del Governo o dell'Ue per la tutela della salute.

Ora diventa ufficiale: dal 20 marzo, nel Lazio, il sistema Avr (anagrafe vaccinale regionale) potrà rilasciare l'attestato vaccinale nel fascicolo sanitario elettronico (Fse)  di ogni assistito che ha completato il ciclo vaccinale. L'attestato sarà dotato di sigillo digitale della Regione Lazio, saranno riportati i dati anagrafici dell'assistito, la data della prima e della seconda somministrazione, il tipo di vaccino somministrato, il codice Aic e il lotto di produzione.

Il documento sarà inoltre dotato di un QR code per verificarne l'autenticità attraverso la app Salutelazio.it.

ttestato vaccinale: dal 20 marzo il sistema AVR (anagrafe vaccinale regionale) rilascerà al Fascicolo sanitario elettronico (FSE) di ogni assistito che ha completato il ciclo vaccinale l’attestato vaccinale (in allegato) dotato di sigillo digitale della Regione Lazio dove saranno riportati i dati anagrafici, la data di prima e seconda somministrazione, il tipo di vaccino somministrato, il codice AIC e il lotto di produzione.

L’attestato sarà dotato di un QR code per verificarne l’autenticità attraverso l’app salutelazio.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel Lazio arriva l'attestato vaccinale: sarà rilasciato dal 20 marzo

LatinaToday è in caricamento