Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità

Coronavirus: nel Lazio 371 casi e 6 decessi, sono quasi 800 i guariti. Le novità sui vaccini

Il bollettino della Regione che fa il punto della situazione. Iniziate intanto le somministrazioni campione della terza dose di richiamo a pazienti che hanno subito un trapianto d’organo solido

Sono 371 i nuovi casi di coronavirus nel Lazio: questo il dato reso noto dall’Assessorato alla Sanità della Regione con il bollettino diffuso nel pomeriggio di oggi, mercoledì 15 settembre. Un dato che si mantiene stabile rispetto ad una settimana fa (un solo contagio in meno del report dell’8 settembre), mentre il rapporto tra postivi e tamponi scende leggermente e si attesta sull’1,4%; i test totali effettuati sono stati 25.707 di cui 12.501 molecolari e 13.206 antigenici.

Nel bollettino di oggi vengono riportati anche 6 decessi e 771 guariti. Per quanto riguarda i ricoverati, sono 439 i pazienti positivi nei reparti ordinari degli ospedali del Lazio (9 in meno nelle ultime 24 ore), mentre le terapie intensive occupate sono 59 (-3).

Coronavirus Lazio: i contagi nelle singole province

Dei 371 nuovi casi, 288 sono nella provincia di Roma (222 solo nella capitale), mentre altri 83 sono distribuiti tra le altre quattro province del Lazio: il dato più alto è nel territorio pontino che conta oggi 39 contagi; 21 sono invece quelli riscontrati nella provincia di Frosinone, 15 in quella di Viterbo e 8 in quella di Rieti. Per quanto riguarda i decessi, infine, sono tutti nella Capitale.

Coronavirus Latina: i dati aggiornati di oggi 15 settembre

Croonavirus Lazio: il bollettino del 15 settembre

Si aggiorna il quadro generale in tutto il Lazio dove sfiorano la quota di 380mila i contagi totali accertati dall’inizio della pandemia. Sono invece meno di 12mila gli attuali positivi con 11.344 di questi che non necessitano di cure ospedaliere e sono in isolamento domiciliare. I guariti ad oggi sono 359.561, mentre i decessi sono 8.585.

coronavirus_lazio_bollettino_15_09_21-2

La campagna vaccinale

Prosegue intanto la vaccinazione della popolazione over 12, per arrivare all’obiettivo dell’85%. “Sono iniziate - fa sapere l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato - le somministrazioni campione della terza dose di richiamo a pazienti che hanno subito un trapianto d’organo solido. Si è partiti a Rieti e domani sarà il turno dell’istituto Eastman - Umberto I alla presenza del presidente del Centro Nazionale Trapianti prof. Massimo Cardillo, del presidente Zingaretti e la rettrice de la Sapienza Polimeni. Il 20 settembre si parte in maniera massiva in tutte le aziende su trapiantati e dializzati nel Lazio”. Inoltre, aggiunge ancora D’Amato sono partite nelle farmacie anche le prime somministrazioni del vaccino Moderna nelle farmacie. “Il Lazio è la regione italiana con la maggiore adesione della rete delle farmacie alla campagna di vaccinazione”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: nel Lazio 371 casi e 6 decessi, sono quasi 800 i guariti. Le novità sui vaccini

LatinaToday è in caricamento