Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità

Coronavirus, nel Lazio 292 casi. D’Amato: “In terapia intensiva anche fasce più giovani di età"

Il bollettino della Regione. Assessore D’Amato: “A causa della sospensione dei sistemi informatici dopo l'attacco hacker, i dati sui nuovi positivi potrebbero essere suscettibili di aggiornamenti con i prossimi report”

Sono stati diffusi nel pomeriggio di oggi, lunedì 2 agosto, i dati dall’Assessorato regionale alla Sanità sulla diffusione del coronavirus: sono 292 i nuovi contagi (soggetti a modifica), due i decessi (uno dei quali nella provincia di Latina). “Assistiamo a una riduzione dei casi positivi, ma il dato va preso con cautela e soprattutto bisogna verificare una stabilizzazione dell’incidenza nei prossimi giorni” ha commentato l’assessore regionale Alessio D’amato che ha tenuto anche a precisare che “a causa della sospensione dei sistemi informatici a seguito di un attacco hacker al ced regionale, vengono aggiornati solo i dati relativi ai nuovi positivi, ai decessi e alle ospedalizzazioni. I dati sui nuovi positivi potrebbero essere suscettibili di aggiornamenti con i prossimi report”.

Per quanto riguarda, invece, la pressione sulle strutture ospedaliere resta bassa, ma, aggiunge ancora D’Amato, “entrano in terapia intensiva anche fasce più giovani di età”. Facendo parlare i numeri, sono 321 i ricoverati nei reparti di area non critica (+24 rispetto alla giornata di ieri) e 48 le terapie intensive occupate. (+2).

Coronavirus Lazio: i dati nelle singole province

Come sempre la maggior parte dei nuovi casi sono concentrati soprattutto nella provincia di Roma, 255 in totale di cui 193 solo nella Capitale. Altri 37 contagi sono invece nelle restanti quattro province del Lazio: di questi 12 sono nel territorio pontino, 16 nella provincia di Frosinone, 7 in quella di Viterbo e 2 in quella di Rieti.

Coronavirus Latina: i dati di oggi 2 agosto

La campagna vaccinale

Nonostante i disagi causati dall’attacco hacker al sistema informativo della Regione Lazio avvenuto nella notte tra sabato 31 luglio e domenica 1 agosto a cui ne ha fatto seguito un’altro nella notte appena trascorsa, la campagna vaccinale prosegue. “Sono in corso tutte le attività di verifica tecnica per ripristinare l’operatività dei sistemi in totale sicurezza - ha spiegato l’assessore D’Amato -. I tecnici sono al lavoro anche per riattivare in sicurezza le nuove prenotazioni, nessun dato sanitario è stato trafugato. Nelle prossime ore saranno dati aggiornamenti. La campagna di vaccinazione prosegue: fino al 13 agosto oltre 500mila cittadini hanno già prenotato e possono recarsi nei centri di somministrazione nella data e nell'orario già indicato”. Intanto oltre il 70% della popolazione over 18 ha completato percorso vaccinale nel Lazio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, nel Lazio 292 casi. D’Amato: “In terapia intensiva anche fasce più giovani di età"

LatinaToday è in caricamento