Attualità

Coronavirus, nel Lazio 46 nuovi casi e 2 decessi. Circa 3mila gli attuali positivi

Dimezzato il dato del rapporto tra positivi e tamponi, allo 0,5%, ma che scende allo 0,2% se si considerano anche gli antigenici. I contagi di oggi sono tutti nella provincia di Roma, nessuno nelle altre quattro

E’ praticamente dimezzato rispetto alle scorse 24 ore il dato del rapporto tra positivi e tamponi nel Lazio che oggi, martedì 29 gennaio, è allo 0,5%, e scende allo 0,2% se si considerano anche gli antigenici. Scendono infatti sotto quota 50 i contagi da coronavirus notificati nelle scorse 24 ore e comunicati oggi dall’Assessorato alla Sanità della Regione con il consueto bollettino. I casi nello specifico sono 46 (6 in meno rispetto a ieri) su oltre 24mila test totali (più del doppio rispetto a ieri), di cui quasi 9mila molecolari e oltre 15mila antigenici.

Nelle scorse 24 ore sono poi stati 2 i decessi, 130 i guariti; allo stato attuale i ricoverati sono 191 (uno in più rispetto a ieri), 54, invece, le terapie intensive occupate.

Roccagorga è comune Covid-free

Coronavirus Lazio: i contagi nelle singole province

Per quanto riguarda la distribuzione dei contagi va sottolineato che nessuno è stato accertato nelle provincie di Latina, Frosinone, Rieti e Viterbo; i 46 casi di oggi sono tutti nella provincia di Roma, di cui 34 solo nella Capitale. I due decessi sono stati registrati nella provincia di Latina (un paziente residente ad Aprilia) e in quella di Viterbo.

Coronavirus Latina: tutti i dati di oggi 29 giugno

Coroanvirus Lazio: il bollettino del 29 giugno

Si aggiorna la situazione generale in tutto il Lazio: sono poco più di 3200 gli attuali positivi con meno di 3mila persone che non necessitano di cure ospedaliere e sono in isolamento domiciliare. Sfiorano quota 346mila i contagi totali riscontrati tra i residenti delle cinque province laziali dall’inizio della pandemia, mentre sono più di 334mila le persone che sono poi guarite; sono 8329 invece i deceduti.

coronavirus_lazio_bollettino_29_06_21-2

Riapertura delle discoteche

Intanto per affronatre il delicato tema delle riaperture delle discoteche e per una riapertenza in sicurezza, un incontro c'è stato in Regione  con Silb di Roma e Lazio e IRCCS L. Spallanzani. "E' in corso la pianificazione della campagna di comunicazione rivolta al target 18-30 anni per la promozione della vaccinazione tra giovani, in collaborazione con Spallanzani - ha detto l'assessore regionale alla Sanità D'Amato -. Auspichiamo che venga comunicata dal Governo la data di avvio in sicurezza delle attività legate a questo particolare comparto economico che ha vissuto un periodo molto difficile".

La campagna vaccinale

Nel Lazio hanno superato quota 5,1 milioni le dosi di vaccino somministrate da inizio campagna (qui tutti i dati), mentre sono circa 2milioni le seconde dosi, pari al 39% della popolazione over 12. La novità di questi giorni, poi, è la campagna di vaccinazione itinerante con accesso diretto ai camper. A fare da apripista è stata la provincia di Rieti e da domani si parte anche nella provincia di Latina dove dal 30 giugno al 15 luglio ogni giorno verranno somministrate 150 dosi di J&J (qui il calendario completo). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, nel Lazio 46 nuovi casi e 2 decessi. Circa 3mila gli attuali positivi

LatinaToday è in caricamento