rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Attualità

Coronavirus, D'Amato: "Nel Lazio centinaia di docenti non vaccinati o senza richiamo"

Il punto dell'assessore alla Sanità della Regione, che è stato ospite di 'TimeLine' su Sky Tg24

"Più che allungare le vacanze scolastiche, approfittare di queste feste natalizie per vaccinare i bimbi dai 5 agli 11 anni". E' l'invito rivolto alle famiglie dall'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, che è stato ospite ieri di 'TimeLine' su Sky Tg24. "E' importante vaccinarsi e vaccinare anche gli adolescenti e i più piccoli - ha sottolineato l'assessore D'Amato - per ridurre i casi e mantenere anche la scuola in presenza. Dobbiamo utilizzare questo periodo di vacanza nelle scuole per aumentare i livelli di vaccinazione: l'invito alle famiglie è valutare molto attentamente la possibilità, da qui all'Epifania, di vaccinare i bambini che vanno a scuola per una ripresa in sicurezza da gennaio. Più che allungare le vacanze dobbiamo correre velocemente con le vaccinazioni, questa è la strada maestra".

La vaccinazione ai più piccoli, nella fascia di età fra i 5 e gli 11 anni, è partita, nel Lazio e anche in provincia di Latina, solo da pochi giorni e dunque gli effetti sui contagi non sono ancora evidenti. Ma anche la fascia 12-17 anni attualmente non è ancora coperta dalla dose booster di richiamo e dunque esposta agli effetti della variante Omicron.

Nel Lazio inoltre, come sottolinea ancora D'Amato, ci sono "diverse centinaia di docenti che non hanno fatto ancora la terza dose o non si sono vaccinate affatto. Alla ripresa dell'anno scolastico dopo le vacanze di Natale, con l'obbligo vaccinale in vigore, questo sarà un problema. E' un tema importante di cui dobbiamo occuparci". Infine l'assessore ha valutato l'ipotesi di tamponi gratis agli studenti per il rientro a scuola: "E' un'ipotesi percorribile - ha dichiarato a Sky Tg24 - una misura opportuna a cui lavoreremo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, D'Amato: "Nel Lazio centinaia di docenti non vaccinati o senza richiamo"

LatinaToday è in caricamento