Cinema, sport e turismo: ecco il pacchetto di misure della Regione per 45 milioni di euro

La presentazione dei nuovi fondi di sostegno nel corso di una conferenza stampa del presidente Nicola Zingaretti

Un'altra tranche di aiuti economici da parte della Regione Lazio per le attività che rischiano il collasso a causa del blocco dovuto all'emergenza Covid. I dettagli del nuovo pacchetto di misure sono stati presentati oggi, 8 maggio, in una conferenza stampa dal governatore del Lazio Nicola Zingaretti e dagli assessori Giovanna Pugliese, al Turismo, Alessandra Troncarelli, al Sociale e Claudio Di Berardino, al Lavoro. 

Cinema e teatri 

Arriva un fondo da 5,6 milioni per le sale cinematografiche e i teatri con spettacoli dal vivo: due milioni per l’efficientamento energetico e l'adozione di tecnologie digitali, 1 milione di euro per il sostegno all'affitto dei teatri privati fino a un massimo del 40% dell'importo complessivo; 600mila euro per i canoni di locazione dei cinema. Oltre 2 milioni poi per i progetti annuali di spettacoli dal vivo, che potranno svolgersi anche in streaming e mediante supporti digitali. 

I luoghi della cultura 

Otto milioni saranno invece dedicati ai luoghi della cultura, così ripartiti: 5,2 per lavori di ristrutturazione degli spazi culturali, 3 per il funzionamento e le attività di musei, biblioteche, archivi, ecomusei, istituti culturali. Un capitolo a parte riguarderà le librerie indipendenti: un milione per lavori di efficientamento energetico e adozione di tecnologie digitali. E 500mila euro per sostenere la consegna a domicilio, la creazione di cataloghi online e il riallestimento dei locali in funzione delle nuove norme sulla sicurezza. Per i clienti invece saranno messi a disposizione 100mila euro in buoni libro per i possessori della Lazio Youth Card (dai 16 ai 29 anni). 

Le misure di sostegno per lo sport

Per quanto riguarda lo sport sono 5,2 i milioni stanziati per associazioni dilettantistiche e le famiglie, da ripartire in quattro misure principali. Il sostegno agli affitti per le associazioni sportive con contributi fino al 40% a fondo perduto, 2 milioni di euro per l'abbattimento fino all'80% dei canoni di locazione negli edifici Ater e aree demaniali. Infine un contributo fino a 5mila euro per le spese fisse legate alla ripresa delle attività, come oneri di gestione e utenze, e per gli interventi di sanificazione.  Per le famiglie con reddito Isee fino a 20mila euro è sul tavolo un fondo da 1,2 milioni di euro per buoni sport, destinati a ragazzi e anche a over 65. Per i minori tra i 6 e i 17 anni il contributo è di 400 euro, di 300 per le persone anziane di età superiore ai 65 anni. E ancora 8mila sono i voucher da 100 euro previsti per minori e under 26 di nuclei familiari in difficoltà economica. 

Venti milioni per il turismo 

Il più complesso resta il settore del turismo, che vive ancora moltissime incognite. A sostegno delle attività stagionali ci sarà un investimento a fondo perduto di 20 milioni di euro da destinare ad alberghi, agenzie di viaggio e tour operator, a copertura delle spese di gestione per la ripartenza, comprese quelle legate alle misure di sicurezza e agli interventi di sanificazione. Di questi 1,5 milioni di euro saranno dedicati al settore dell'agriturismo. 

Asili nido

Arrivano fondi anche per il comparto della scuola: 8 milioni per i nidi privati autorizzati, con 100 euro per ogni posto nido e 30mila euro di tetto massimo per ogni struttura, che serviranno a coprire anche le spese di utenze, pulizia dei locali, l'acquisto di materiale informatico, la manutenzione del verde, i dispositivi di protezione individuale. Per i nidi privati saranno stanziati altri tre milioni di euro. 

18 maggio e 1 giugno: verso le riaperture 

Continuano intanto, in vista delle prossime riaperture del 18 maggio e del 1° giugno, gli incontri della Regione Lazio con le categorie economiche. Questa settimana si sono svolti incontri con i rappresentanti delle associazioni dei balneari, dei gestori di attività commerciali all'aperto. Un fitto calendario di tavoli tecnici per fissare le regole di sicurezza necessarie alla ripartenza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

Torna su
LatinaToday è in caricamento