rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Coronavirus

Il Lazio è la regione italiana con la maggiore copertura vaccinale fra gli over 50

I dati resi noti dalla struttura commissariale. L'assessore D'Amato: "Cala l'incidenza, stabile sotto quota 1 il valore Rt"

Il Lazio, secondo i dati forniti dalla struttura commissariale, è la regione italiana che ha vaccinato di più la fascia over 50.Infatti coloro che non hanno ad oggi eseguito nessuna somministrazione di vaccino anti Covid, escludendo i guariti, sono pari al 2,8% della popolazione interessata, nella fascia di età 50-59. Un valore pari a tre volte in meno la media nazionale che si attesta al 6,1%. Anche nella fascia di età 60-69 anni il Lazio ha registrato un’ottima performance con appena l’1,8% della popolazione interessata non vaccinata a fronte di una media nazionale del 4,8%.

Tra i 70-79 anni manca all’appello il 2,1%, metà della media nazionale che si attesta al 4,1%. Mentre tra gli over 80 solo lo 0,19% non si è vaccinato, tre volte in meno la media nazionale del 2,8%.

"Il Lazio secondo gli ultimi dati è la regione italiana con la maggiore copertura vaccinale dai 50 anni in su, con tassi estremamente rilevanti, anche superiori di tre volte la media nazionale - ha commentato l'assessore alla Sanità della Regione Alessio D'Amato - Questo è un fatto importante che sta consentendo di superare le varianti Omicron 1 Omicron 2. Ricordiamo l'importanza della vaccinazione che riesce a coprire le complicanze della malattia. Io stesso - ha poi dichiarato - ho avuto il covid ma grazie ai vaccini non ho avuto grandi complicazioni a parte qualche giorno di febbre. La campagna di vaccinazione sta proseguendo. Mi rivolgo quindi in particolare ai guariti da oltre 120 giorni. è importante vaccinarsi con la dose di richiamo. Stiamo attendendo notizie del vaccino Novavax, quando sarà in nostro possesso lo renderemo disponibile. Intanto sta proseguendo la campagna di vaccinazione nella fascia 5.11, che nelle scorse settimane è stata quella maggiormente interessata dai contagi. Dobbiamo abituarci a convivere con il virus e l'auspicio è quello di ottenere un aggiornamento dei vaccini rispetto alle varianti attuali".

Un'analisi anche relativa all'andamento dei contagi: "Assistiamo a una riduzione dell'incidenza ogni 100mila abitanti - ha aggiunto D'Amato - Il valore Rt si mantiene sotto 1. Soo dati significativi che stanno sicuramente portando beneficio anche alla pressione sulla rete ospedaliera, che sta calando. Questo ci consente di ripristinare un'attività ordinaria che avverà nelle prossime settimane".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Lazio è la regione italiana con la maggiore copertura vaccinale fra gli over 50

LatinaToday è in caricamento