menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, il Lazio in zona arancione da martedì 30 marzo

Lo ha annunciato il ministro Roberto Speranza nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi

"Il Lazio ha dati in miglioramento, quindi nella cabina di regia svolta oggi e nelle deliberazioni che saranno adottate nelle prossime ore viene stabilito che sarà in zona arancione". Ad annunciarlo è stato il ministro della Salute Roberto Speranza nel corso della conferenza stampa a Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio Mario Draghi. "Questo avverrà - ha aggiunto - a scadenza naturale dell'ordinanza vigente, che scade alla mezzanotte tra lunedì e martedì". 

E' intervenuto anche l'assessore alla Sanità del Lazio Alessio D'Amato, che ha aggiunto: "Il Lazio è in zona arancione, ma occorre ancora grande cautela".

Con il ritorno del Lazio in zona arancione, previsto anche il ritorno degli studenti in classe, ad eccezione di quelli delle scuole superiori per i quali continuerà, invece la didattica a distanza. Secondo quanto anticipato ieri dall’assessore regionale al Lavoro, Scuola e Formazione, Claudio Di Berardino, con il ritorno in zona gialla del Lazio, infatti, riapriranno gli asili nido, le materne, le scuole elementari e le medie riapriranno con le attività in presenza mentre le superiori proseguiranno con la dad.

Ma, secondo quanto disposto dall’ultimo decreto del Governo, nel fine settimana di Pasqua si tornerà tutti in zona rossa. Dal 3 al 5 aprile saranno in vigore, dunque, anche nel Lazio e nella provincia pontina le misure più rigide, come era accaduto già durante le festività di Natale. Prevista la deroga per gli spostamenti, una sola volta al giorno, verso un'altra abitazione di amici o parenti della stessa regione, tra le 5 e le 22, a un massimo di due persone. Chi si sposta potrà comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento