rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Attualità

La provincia di Latina e il Lazio da domani in zona gialla: cosa cambia

La crescita dei contagi, il superamento dell'incidenza e quello delle soglie di occupazione di terapie intensive e reparti ordinari, come annunciato, porterà la regione a un cambio di fascio. L'anno si apre con oltre 12mila nuovi casi

Inizia con un cambio di "fascia" il nuovo anno per la provincia di Latina e per il Lazio. A partire da domani, lunedì 3 gennaio, mezza Italia entrerà infatti in "zona gialla", Lazio compreso. Da 1 gennaio sono poi già cambiare le regole della quarantena per i soggetti asintomatici, praticamente eliminate per chi ha fatto la terza dose e per chi ha la seconda da meno di quattro mesi. Ci saranno poi, nei prossimi giorni nuove regole per gli stadi, che riapriranno in presenza al 50%, una ulteriore stretta nei confronti di chi non si è vaccinato ed è poi allo studio l'estensione del super green pass obbligatorio per i lavoratori.

Tornando al Lazio e alla provincia pontina, è ovviamente confermato il cambio di fascia dalla zona bianca alla gialla.Proprio nel Lazio il primo giorno dell'anno i contagi complessivi sono stati 12.345, con 83.400 cittadini attuali positivi. Non va meglio nella provincia di Latina, che da due giorni registra numeri ben oltre il muro dei mille casi giornalieri (sono stati 1.272 nella giornata del 1 gennaio, 1.345 nell'ultimo giorno del 2021). I dati dunque ci sono tutti: superamento dell'incidenza di 250 casi ogni 100mila abitanti e il superamento della soglia per terapie intensive (10%) e reparti ordinari degli ospedali (15%)

Ma cosa cambierà dal 3 gennaio rispetto alla zona bianca? Concretamente in realtà davvero poco. La differenza sostanziale tra le due fasce era l'obbligo di indossare la mascherina anche nei luoghi aperti, obbligo che in realtà nel Lazio è già in vigore da alcune settimane per un'ordinanza firmata dal presidente Zingaretti e che comunque è stata poi estesa in tutta Italia dal Governo. Nei ristoranti cade la vecchia regola di stare al massimo in quattro in uno stesso tavolo, ma sarà necessario esibire il green pass rafforzato sia per consumare al tavolo sia al bancone di un bar. Ma anche questa misura in realtà è già estesa a tutta Italia e non riguarderà solola zona gialla. Centri commerciali e negozi resteranno aperti e per i cittadini resterà comunque possibile uscire dal proprio comune o spostarsi in un'altra regione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La provincia di Latina e il Lazio da domani in zona gialla: cosa cambia

LatinaToday è in caricamento