Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Coronavirus, D’Amato: “Sì a zona rossa in tutta Italia per le feste”. Il Governo studia le nuove restrizioni

Decisione attesa nelle prossime ore. L’assessore regionale alla Sanità: “Fenomeni come quelli che abbiamo visto recentemente potrebbero mettere in discussione i risultati raggiunti”

Un immagine di Latina durante il lockdown di marzo

Italia in zona rossa durante il periodo delle festività natalizie. Questa una delle ipotesi al vaglio del Governo che dovrebbe sciogliere, tra questa sera e domani, i nodi sulle restrizioni per le prossime settimane. L’ala più rigorista, con in testa i ministri Frnacesco Boccia e Roberto Speranza, come scrive Today, in queste ore è cresciuta tanto che anche alcuni governatori hanno chiesto all’Esecutivo di intervenire con misure rigide per il contrasto alla diffusione del coronavirus da attuare nel periodo di Natale. Proprio questa mattina si è tenuto, infatti, l’incontro fra Governo e Regione per discutere proprio delle misure da adottare in vista delle festività. I tempi sono certo stretti, e il nodo rimane anche quello del prossimo fine settimana, soprattutto alla luce di quanto accaduto nello scorso weekend con scene di assembramenti che si sono viste in diverse città del Paese. 

D'Amato: "Sì a zona rossa in tutta Italia per le feste”

Sulla linea del rigore è anche l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato. "Sono d'accordo a un zona rossa estesa in tutta Italia - ha detto questa mattina intervenendo allo Spallanzani di Roma all'inaugurazione di nuovi posti letto di terapia intensiva -. Come sapete il Lazio è sempre rimasto in zona gialla, abbiamo i più bassi tassi di letalità nazionale e di incidenza in rapporto alla popolazione. Al contempo dobbiamo dire che fenomeni come quelli che abbiamo visto recentemente potrebbero mettere in discussione i risultati finora raggiunti. Ecco perché è importante che vengano adottate delle misure, ma su questo so che il Governo sta lavorando in queste ore”.

Le ipotesi allo studio

Visti i tempi stretti, come spiega ancora Today, una decisione potrebbe arrivare già in serata o al massimo domani. Sul tavolo ci sono comunque varie ipotesi; queste le principali:

- tutta l’Italia in zona rossa dal 24 dicembre al 7 gennaio;
- zona rossa solo in alcune regioni e arancione in altre; 
- zona rossa nei festivi e prefestivi con chiusura dal 24 al 27 dicembre, dal 31 al 3 gennaio e durante l'Epifania di negozi, ristoranti e bar tranne gli esercizi essenziali;
- Italia in zona arancione soltanto per le due settimane di festa. 
- Italia in zona arancione durante il periodo natalizio e in rosso durante le festività.

Verso un nuovo Dpcm

Secondo quanto riferiscono fonti di governo all'Adnkronos, lo strumento legislativo che verrà adottato potrebbe essere anche un nuovo Dpcm ad hoc per le feste di Natale. Durante il confronto con le regioni il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia ha rimarcato che "il modello di interventi territoriali ha funzionato bene e ha fatto scendere l'Rt dall'1.7 all'attuale 0,8 ed è ancora in discesa, anche se le reti sanitarie necessitano di essere sempre più difese e alleggerite''. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, D’Amato: “Sì a zona rossa in tutta Italia per le feste”. Il Governo studia le nuove restrizioni

LatinaToday è in caricamento