menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus Nettuno: un altro decesso. Ancora tanti i casi, le scuole restano chiuse

Lutto in città per la morte di un 72enne; si tratta del 54esimo decesso da inizio pandemia. Intanto sono 6 i nuovi casi, 16 i guariti. Firmate dal primo cittadino le ordinanze sulle scuole

Sei nuovi casi di coronavirus, 16 guariti e un decesso: questi i dati diffusi oggi dal Comune di Nettuno che come ogni giorno aggiorna sulla situazione in città, anche attraverso i suoi canali social. Cinque dei nuovi positivi sono stati posti in isolamento domiciliare, mentre per il sesto si è reso necessario il ricovero in ospedale. Ad oggi sono 240 gli attuali positivi, di cui 16 ospedalizzati.

Coronavirus Nettuno: 54esimo decesso da inizio pandemia

Intanto si aggrava a Nettuno il bilancio dei decessi, 54 da inizio pandemia. La comunità piange la scomparsa di un uomo di 52 anni che, dopo essere risultato positivo al Covid-19 era stato ricoverato in una struttura ospedaliera. "Sono profondamente addolorato per questa perdita - ha detto il sindaco Alessandro Coppola -; il coronavirus sta colpendo duramente la nostra città e ci troviamo ancora a dire addio ad un nostro concittadino. Alla sua famiglia e ai suoi cari vanno le mie più sentite condoglianze".

Le scuole restano chiuse

Ed è di oggi la decisione dello stesso primo cittadino di tenere le scuole chiuse anche nelle giornate di domani, martedì 30, e mercoledì 31 marzo. Nelle scorse ore sono state firmate le due ordinanze che riguardano tutti gli istituti della città, di ogni ordine e grado, e l’asilo nido comunale “Il Germoglio”. “Nonostante la nostra Regione da domani entrerà in zona arancione – spiega il sindaco Coppola – abbiamo ritenuto opportuno, in piena intesa con il coordinamento dell'Unità di crisi comunale, visto l’incremento dei casi di coronavirus sul nostro territorio, mantenere le scuole chiuse, con la possibilità di proseguire con la didattica a distanza, nelle giornate di domani e dopodomani. Riteniamo che aprire per soltanto due giorni, visto l’inizio delle vacanze pasquali il 1 aprile, sia solamente un rischio ulteriore di possibili occasioni di contagio. L'aumento dei casi sul nostro territorio è costante nelle ultime settimane e per questo ho deciso di adottare tutti gli atti in mio potere per ridurre le possibilità di contagio.

La chiusura delle scuole di Nettuno va proprio in questa direzione - aggiunge il primo cittadino -, così come la scelta delle scorse settimane di sospendere il mercato settimanale. In questo momento è opportuno che l'allerta sia massima, specialmente in previsione delle imminenti festività pasquali. E' fondamentale che tutti i cittadini adottino le misure di prevenzione previste dalla legge, limitando al minimo gli spostamenti, indossando sempre la mascherina e mantenendo la distanza interpersonale di sicurezza”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    La tradizione in tavola: la Carbonara

  • Cucina

    La tradizione in tavola: la pastiera napoletana

Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento