Giovedì, 23 Settembre 2021
Attualità

Coronavirus Nettuno: si aggrava il bilancio dei decessi, sono 27 da inizio pandemia

Tutta la comunità piange la morte di altri due pazienti che erano risultati positivi. Cordoglio del sindaco Coppola: “Ventisette famiglie di Nettuno avranno una sedia vuota a tavola in queste feste natalizie”

Si aggrava il bilancio dei decessi legati al coronavirus a Nettuno. Altri due ne sono stati registrati nelle scorse ore di cui ha dato comunicazione l’Amministrazione. Uno dei due pazienti, un uomo di 89 anni, era ricoverato presso una struttura sanitaria. Sono 27 i morti nella città sul litorale laziale da inizio pandemia.

Profondo cordoglio è stato espresso dal sindaco Alessandro Coppola. ”Continuiamo a contare e a piangere vittime causate dal Covid 19 - ha detto il primo cittadino - alle loro famiglie va il mio più caloroso pensiero e le mie più sentite condoglianze. Ventisette famiglie di Nettuno avranno una sedia vuota a tavola in queste feste natalizie, non per le restrizioni governative per fronteggiare la diffusione del Coronavirus, ma perché hanno perso una persona cara durante questa maledetta pandemia. Soprattutto pensando a loro, per rispettare il loro dolore e la loro sofferenza, dobbiamo rispettare le norme sanitarie vigenti anche se comportano qualche sacrificio”.

Sul fronte contagi

Nella giornata di ieri la Asl Roma 6 ha dato comunicazione di sei nuovi casi di coronavirus; tutte le persone positive sono state poste in isolamento domiciliare. Sono state registrate anche sei guarigioni. “Mentre è in corso l'indagine epidemiologica presso la Rsa Angeli Custodi - fa sapere poi il Comune -, le autorità sanitarie hanno comunicato la negativizzazione di 29 casi della Casa di riposo San Giuseppe, focolaio scoppiato un mese fa e nel quale resta solamente un caso lievemente positivo”. In tutta la città gli attualmente positivi sono 335 di cui 11 ospedalizzati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus Nettuno: si aggrava il bilancio dei decessi, sono 27 da inizio pandemia

LatinaToday è in caricamento