menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, l’Otuc chiede a Acqualatina misure straordinarie per gli utenti in difficoltà

L’associazione consumatori:” Sospendere i procedimenti per morosità e le procedure di recupero credito”

L'Otuc Latina ha ritenuto opportuno richiamare l'attenzione del gestore Acqualatina sulla necessità di prendere misure straordinarie atte a favorire gli utenti in difficoltà con i pagamenti in un momento in cui, con l'espoandersi dell'emergenza legata al Coronavirus, tutti devono essere messi in grado di curare al meglio la propria salute osservando un regime di massima igiene.

Così il presidente dell’associazione di tutela dei consumatori Antonio Villano ha inviato una nota ai vertici di Acqualatina, dell’Ato 4 e al garante idrico regionale con la quale chiede di “sospendere fino alla scadenza del periodo di emergenza qualsiasi attività che incida sulla disponibilità di acqua di singoli utenti disalimentabili, siano essi residenti o meno o attività industriali anche se morosi e sospensione di tutte le procedure di recupero del credito, comprese la messa in mora o l’addebito degli interessi, in caso di morosità per forniture ricadenti nel periodo di emergenza e, in caso di procedura di rateizzazione in atto, sospendere  il pagamento delle rate residue se richiesto senza adire a procedure di recupero del credito o addebitare ulteriori interessi fino alla normalizzazione della crisi in atto. Riteniamo – conclude Villano - che la gravità del momento comporti l’adozione di misure straordinarie altrettanto gravi in considerazione del dovere della difesa della salute della cittadinanza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento