menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus Pomezia, i casi salgono a 53. Consegnate 2mila mascherine agli over 65

Due nuovi positivi confermati oggi, mentre è iniziata la distribuzione delle mascherine a domicilio alle persone considerate più deboli

Due nuovi contagi da coronavirus sono stati accertati nelle scorse ore a Pomezia. Nel pomeriggio di oggi, sabato 18 aprile, la comunicazione da parte della Asl all’Amministrazione. Salgono così a 53 i positivi dall’inizio della pandemia in città; ad oggi sono 18 le persone in isolamento domiciliare e 9 i pazienti ricoverati presso le strutture sanitarie, 23 i guariti e 3 i deceduti. Risultano 15 le persone in isolamento domiciliare preventivo perché non positive.

Mascherine per gli over 65

Intanto la Protezione Civile ha iniziato la distribuzione a domicilio delle mascherine alle persone over 65 e tra ieri e oggi ne ha distribuite circa 2mila, come fa sapere il Comune che ricorda “che la consegna avviene all’attuale domicilio di residenza e non è necessario presentare alcuna richiesta”.

“Il nostro Comune - prosegue poi l’Amministrazione - ha già distribuito 180mila euro in buoni spesa alle famiglie in difficoltà. Ad oggi sono pervenute oltre 3.500 domande, con una media di circa 150 lavorate al giorno. Tutte le richieste pervenute sono prese in carico dalle Assistenti sociali, che procedono a contattare telefonicamente gli aventi diritto per il completamento dell’istruttoria.

“Voglio ringraziare i nostri uffici comunali – ha evidenziato il sindaco Adriano Zuccalà – che stanno lavorando senza sosta per rispondere alle tante richieste pervenute dai cittadini, e tutte le associazioni di volontariato del territorio per il prezioso contributo in questo momento così delicato. Abbiamo avviato la distribuzione delle mascherine a domicilio alle persone considerate più deboli, gli over 65 anni. Ricordo a tutti, però, che la mascherina non può considerarsi un alibi per uscire di casa, dobbiamo continuare a mantenere il distanziamento sociale restando nelle nostre abitazioni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento