rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Attualità

Coronavirus Pomezia, muoiono due uomini. Sono 27 i decessi da inizio pandemia

Il cordoglio dell’Amministrazione che ieri, come in tutta Italia, ha aderito alla prima Giornata nazionale per le vittime del Covid-19

Pomezia piange la scomparsa di altri due cittadini che erano risultati positivi al coronavirus. Si aggrava ulteriormente, così, il già triste bilancio delle morti in questo anno di pandemia.

A dare conferma del decesso di due uomini di 60 e 71 anni è stata lo stesso Comune che ha espresso il proprio cordoglio. “L'Amministrazione comunale e la Città tutta – commenta il sindaco Adriano Zuccalà – si stringono attorno alle famiglie e agli amici dei nostri concittadini scomparsi”.

Da inizio pandemia sono arrivati a 27 le morti nella città di Pomezia. Città di Pomezia che come tutte le altre d’Italia ha celebrato ieri, 18 marzo, la prima Giornata nazionale per le vittime del Covid-19 istituita dal Parlamento italiano con l'intento di conservare e rinnovare la memoria di tutte le persone che sono decedute a causa dell’epidemia di coronavirus. La data scelta simbolicamente è il 18 marzo, giorno in cui furono diffuse le immagini toccanti dei camion dell’Esercito italiano che portavano via decine di bare da una Bergamo silenziosa e deserta. "Le tragiche istantanee delle bare portate via dai camion dell’Esercito tra le vie di Bergamo – ha osservato il primo cittadino – rimarranno per sempre impresse nella nostra memoria come simbolo del dolore che ha accompagnato questa pagina così buia della nostra storia. Pomezia e tutte le altre Città italiane si uniscono alle commemorazioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus Pomezia, muoiono due uomini. Sono 27 i decessi da inizio pandemia

LatinaToday è in caricamento