Positivo salito sul pullman Cotral: la corsa è quella delle 9 partita da Priverno

Sul bus viaggiavano soltanto sette persone, indossavano tutte la mascherina ed erano a distanza. L'uomo individuato grazie alle telecamere. I passeggeri delle 8.50 non sono coinvolti

Grazie alle registrazioni video del Cotral è stato possibile individuare il pullman, partito da Priverno-Fossanova, su cui venerdì scorso, 24 luglio, ha viaggiato il cittadino del Bangladesh che, pur essendo positivo al covid, non ha rispettato l'isolamento domiciliare. Non si tratta, come inizialmente ipotizzato della corda delle 8.50 ma del secondo autobus, quello partito alle 9.10 sul quale hanno viaggiato solo sette passeggeri, che saranno ora rintracciati e monitorati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalle immagini si evince però chiaramente che tutti indossavano la mascherina e che sono state pienamente rispettate le distanze tra ognuno di loro, "e questo - commenta il sindaco di Priverno Anna Maria Bilancia - ci fa ben sperare che non ci saranno altre conseguenze. I passeggeri del pullman delle 8.50, che ad un primo momento sembrava essere il pullman interessato, non sono quindi in alcun modo coinvolti. Vorrei rivolgere un sentito ringraziamento all'assessore regionale Alessio D'Amato, alla presidente di Cotral Colaceci e al direttore generale Ferraro, che si sono attivati subito per il reperimento delle immagini che ci hanno aiutato a capire meglio e naturalmente alle forze dell'ordine locali e agli operatori sanitari del Sisp del Goretti, impegnati attivamente ancora in una di quelle vicende capaci di togliere la tranquillità a tutti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Coronavirus Latina, nuovo picco di contagi: altri 30 positivi in provincia

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento