menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, primi due casi a Roccasecca dei Volsci. Il sindaco: “State tranquilli e continuate a seguire le regole”

Il comune non è più Covid-free. L’annuncio del primo cittadino Barbara Petroni

Primi due casi di coronavirus nel comune di Roccasecca dei Volsci. Il piccolo centro della provincia pontina, infatti, fino ad ora aveva resistito alla diffusione del Covid-19 e non era stato toccato dalla pandemia.

I due contagi sono stati comunicati dal sindaco Barbara Petroni con dei messaggi sulla pagina Facebook “Piazza Virtuale del Comune di Roccasecca dei Volsci” con cui tiene aggiornati i cittadini. Uno dei due casi è riportato anche nel bollettino di oggi, martedì 20 ottobre, mentre l’altro sarà inserito in quello di domani.

“Vi volevo informare che è stato rilevato un primo caso di positività a Roccasecca - ha scritto il sindaco Petroni -. Si tratta di un link epidemiologico già individuato. La persona contagiata si trova in isolamento da diversi giorni, fortunatamente sta bene, ed è la cosa che ci preme maggiormente. Invito la cittadinanza a stare tranquilla, a continuare a seguire tutte le regole necessarie per evitare il diffondersi del virus”.

“Mi auguro - ha detto ancora il primo cittadino - che il nostro Paese dia una prova di maturità e di serietà, spero che non avvenga ciò che è accaduto in altri paesi con la caccia al positivo e che non si creino inutili quanto pericolosi allarmismi. La Asl è in contatto con me e con la famiglia e sarò io a fornire tutte le comunicazioni relative all’evolversi della situazione. Al momento, tranne il solo nucleo familiare convivente, nessun altro nucleo è posto in quarantena. La situazione epidemiologica provinciale, come abbiamo visto, è in ascesa, pertanto tutti dobbiamo impegnarci al massimo evitando assembramenti ed indossando le protezioni necessarie”.

Qualche ora più tardi la comunicazione del secondo caso positivo che sarà inserito nel bollettino di domani. “Invito tutti a mantenere la calma e a non chiedere insistentemente di chi si tratta perché per questioni di privacy non divulgherò la notizia” ha poi concluso il sindaco Petroni. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento