Sabato, 15 Maggio 2021
Attualità

Contagi nella comunità indiana: 87 positivi trovati a Bella Farnia. Non si esclude la zona rossa

Il risultato del monitoraggio della prima giornata di screening organizzata dalla Asl. Oggi, 30 aprile, nuovo vertice in prefettura per valutare le possibili strategie di contenimento e controllo

Sono oltre 550 i tamponi effettuati alla comunità indiana nella giornata di screening organizzata ieri, 29 aprile, nella frazione di Bella Farnia a Sabaudia. Un monitoraggio organizzato dalla Asl, che ha consentito di rilevare 87 positività. Un numero comunque elevato che dà la dimensione di una nuova emergenza da affrontare all'interno del comune pontino dove risiede una larga parte di cittadini indiani che lavorano nelle aziende agricole della provincia. 

La situazione è stata discussa ieri sera in un vertice convocato in prefettura, che è stato aggiornato a questa mattina. Intorno al tavolo ci saranno i vertici della Asl, il prefetto Maurizio Falco, il sindaco di Sabaudia e i rappresentanti delle forze dell'ordine. Non si esclude di adottare misure restrittive in questa zona di Sabaudia, sul modello di una micro zona rossa, per monitorare la comunità e controllare il rispetto effettivo delle quarantene. 

Intanto si è stabilito di spostare tutti i cittadini indiani trovati positivi al covid all'interno di due strutture temporanee messe a disposizione dal Comune di Sabaudia.

La decisione: la frazioen di Bella Farnia a Sabaudia diventa zona rossa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contagi nella comunità indiana: 87 positivi trovati a Bella Farnia. Non si esclude la zona rossa

LatinaToday è in caricamento