menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus San Felice Circeo, l’appello del sindaco ai ristoratori: “Rispettare le norme”

Il primo cittadino Schiboni: “A seguito di alcune segnalazioni ho dato espresso mandato alla Polizia Locale di avviare controlli a campione, soprattutto nel fine settimana quando arrivano notizie di comportamenti non conformi alle disposizioni”

L’appello che in queste settimane arriva a più voci è quello di non abbassare la guardia, anche se c’è stato un seppur piccolo rallentamento nella crescita dei contagi da coronavirus nella provincia di Latina rispetto ai mesi più duri della seconda ondata, quelli da novembre a gennaio. Con il ritorno, ormai da due settimane, in zona gialla di tutto il Lazio hanno riaperto i battenti anche i ristoranti e le attività di somministrazioni alimenti e bevande. E proprio alla categoria dei ristoratori è stato rivolto l’appello da parte del sindaco di San Felice Circeo Giuseppe Schiboni che ha richiamato i titolari delle attività a “prestare attenzione al rispetto delle norme sanitarie e del distanziamento fisico per contenere la diffusione del contagio da coronavirus”.

“E’ importante – spiega il primo cittadino – osservare scrupolosamente quanto previsto dal Dpcm in vigore per evitare che si creino situazioni potenzialmente pericolose. In ragione di tale circostanza e a seguito di alcune segnalazioni, ho dato espresso mandato alla Polizia Locale di avviare controlli a campione, soprattutto durante il fine settimana quando arrivano notizie di comportamenti non conformi alle disposizioni.”

“L’Amministrazione comunale – continua – è conscia del dramma vissuto dalle imprese della ristorazione, una filiera di primaria importanza. Le chiusure imposte dal Governo nel periodo di natale, capodanno e gennaio hanno messo a dura prova il settore. Le perdite economiche registrate in un anno di inattività o di limitata attività sono state alte ma, proprio per non tornare a nuovi lockdown o chiusure parziali, bisogna rispettare le regole. La salute della nostra comunità e dei nostri ospiti va tutelata.”

“Ho incontrato alcuni ristoratori per sensibilizzarli – chiude l’assessore alla Polizia Locale, Marco di Prospero – Gli esercenti hanno capito il nostro compito: fare informazione ma anche controllare e sanzionare. Il bel tempo e la riapertura dei ristoranti attirano turisti nel weekend: lavoriamo tutti, facciamolo in sicurezza.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento